Guide Complete

Come investire 3000 euro

Se desiderate investire 3000 euro e ricavarci un profitto, sappiate che è tranquillamente possibile, soprattutto se si considerano gli strumenti disponibili che rendono gli investimenti accessibili a chiunque. Un tempo, invece, era possibile investire unicamente grosse somme di denaro e soltanto se si era investitori professionisti con capitali notevoli.

La tecnologia ha portato alla creazione di sistemi e metodi di investimento nuovi che permettono a chiunque di soddisfare le proprie esigenze di guadagno, indipendentemente dal capitale di cui dispongono. Per quanto la somma di 3000 euro possa risultare fin troppo bassa a chi è abituato ai sistemi di un tempo, possiamo rassicurarvi sul fatto che è possibile ricavarci un profitto senza alcun tipo di problema.

Certo, non ci si può aspettare di arrivare al punto di racimolare quanto basta per aprire un’attività privata, ma se si conoscono le giuste strategie e si è in grado di applicarle a dovere si può sminuire questa falsa diceria. Prima di investire 3000 euro o qualunque altra somma è infatti molto importante conoscere i propri obiettivi e le possibilità di guadagno offerte dal mercato, ma anche e soprattutto i rischi che ne deriverebbero.

In questo articolo ci occuperemo proprio di indicarvi i sistemi e le metodologie migliori per investire al meglio 3000 euro, che siate investitori esperti o meno. In particolare ci concentreremo sui sistemi di investimento online offerti dai vari broker di trading.

Investire 3000 euro in borsa

Riferendoci soprattutto ai sistemi moderni e tecnologici nominati in precedenza, potete investire 3000 euro in borsa semplicemente scegliendo gli strumenti finanziari più adeguati alle vostre esigenze e necessità. Sono le banche e/o gli intermediari specializzati a permettervi l’accesso a questo tipo di mercato, consentendovi di investire il vostro capitale in diverse tipologie di asset, tra cui le azioni. Ciò comporta però il pagamento di commissioni fisse.

Per ovviare a questa problematica potete decidere di accedere al mercato finanziario utilizzando dei broker e delle piattaforme di trading online. Il loro principale vantaggio, infatti, risiede nell’assenza di commissioni fisse. Tra quelli più conosciuti ed apprezzati vi è senza dubbi eToro, una piattaforma completa che consente di investire su qualunque strumento finanziario, ma anche sui contratti per differenza, utili ad operare agendo al rialzo o al ribasso di una posizione senza possederla del tutto.

Saper diversificare gli investimenti

Si tratta di un aspetto molto importante da considerare quello di diversificare gli investimenti. Se avete deciso di investire 3000 euro in borsa oppure sulle materie prime, sul forex o in criptovalute, oltre a seguire i consigli descritti in precedenza, dovete considerare la presenza di diversi strumenti e comparti finanziari. Ciò implica che potete liberamente decidere di puntare l’intera somma su un singolo comparto, diversificandola tra i vari strumenti che presenta, oppure suddividerla in diversi comparti.

Tra quelli più finanziati e considerati dagli investitori vi sono senza alcun dubbio i titoli azionari, soprattutto negli ultimi anni per la nascita di numerose quotazioni azionarie di aziende importanti. Tra queste rientrano Amazon, Facebook, Twitter e così via.

Anche i comparti che riguardano le materie prime ed i cambi di valuta vengono considerati dalla maggior parte degli investitori. È possibile negoziare su oro, argento, petrolio ecc. utilizzando delle piattaforme di trading che permettono di negoziare appunto anche sul mercato del forex. Se i prezzi di queste materie dovessero crollare, è possibile utilizzare i CFD ed operare allo scoperto per poter recuperare, o per rischiare di più fin dall’inizio.

Per diversificare al meglio, pur senza avere grandissime competenze, è conveniente affidarsi a piattaforme di social trading, utilizzando la metodologia nota del copy trading.

Molti dei broker più famosi, tra cui eToro, consentono di negoziare anche sulle criptovalute, investendo la somma di denaro che si preferisce. Tuttavia bisogna considerare la presenza di rischi non indifferenti, che si tratti del mercato delle criptovalute, di quello del forex o di quello azionario.

eToro, la miglior piattaforma di trading per investire 3000 euro

Se desiderate investire il vostro capitale con il sistema del trading, eToro è la piattaforma più indicata per utilizzare questa metodologia. Si tratta di un broker completo che offre numerosi sistemi e strumenti di investimento, compreso il copy trading ed il social trading sopracitati. Il primo consente di copiare le operazioni dei traders più esperti e replicarne l’andamento, il secondo di mettersi in contatto diretto con gli stessi.

eToro offre inoltre la possibilità di accedere al conto demo, un account di prova che permette di esercitarsi e fare pratica circa le strategie da adottare.

Iscriversi rapidamente a eToro

  • Iscriversi a eToro visitando la pagina ufficiale
  • Completare la registrazione e verificare l’identità
  • Depositare almeno 200€/250€ e iniziare a fare pratica

 

Investire 3000 euro con un buon trading plan

Il trading plan è considerato un piano perfetto che consente di investire 3000 euro in ambito trading, grazie ai consigli ed alle regole che è in grado di offrire. Come accennato già in precedenza, il trading online permette di operare sui mercati finanziari che si preferiscono in qualunque momento, senza alcun limite.

È importante considerare soprattutto la liquidità di mercato e la sua volatilità.

La prima caratteristica permette di definire la facilità di acquisto e di vendita di ogni titolo finanziario.

La volatilità, invece, permette di calcolare la quantità e la velocità di variazione dei prezzi di ognuno dei titoli.

Inoltre, se desiderate minimizzare il rischio, è importante che prima di entrare nel mercato finanziario vi teniate aggiornati sulle notizie e sugli indicatori tecnici, così che la probabilità di buona riuscita del trade migliori. Ma non solo: bisogna sapere anche come uscire e/o chiudere un’operazione, sia essa in vincita o in perdita.

Investire 3000 euro in banca

Quando si pensa di investire grosse somme di denaro la prima soluzione che viene in mente è quella di investirle in banca. Una somma alquanto bassa come quella di 3000 euro permette di ottenere una piccola percentuale di ritorno sull’investimento e di conseguenza un piccolo guadagno. Il vantaggio principale risiede nella presenza di rischi davvero bassi rispetto agli altri sistemi di investimento.

Ovviamente, prima di investire in banca e metter su l’intera macchina di operazioni necessarie ad aprire un conto per gli investimenti, varrebbe la pena di dare uno sguardo a eToro per poterne sfruttare le potenzialità e iniziare a investire direttamente da casa.

Prima di proseguire con questo metodo, tuttavia, vediamo di seguito quali sono i sistemi principali per investire in borsa.

Obbligazioni

Le obbligazioni sono prodotti finanziari che si suddividono in due categorie: possono essere fisse o variabili. Permettono l’ottenimento di percentuali minime di ritorno dall’investimento iniziale.

Titoli di Stato

Investendo 3000 euro in banca è possibile prestare momentaneamente l’intera somma allo Stato, ottenendo al contempo una percentuale di interesse variabile a seconda della cifra versata e ad una data fissata in precedenza.

In questo caso il tutto è assicurato e garantito dall’ente statale ed il guadagno che se ne ricava è pensato attentamente per evitare l’insorgere di qualunque rischio. Tuttavia bisogna essere a conoscenza di ciò che si necessità ottenere dall’investimento di 3000 euro, in quanto decidere di farlo in banca apporta un guadagno davvero basso nel corso degli anni, pari ad una piccolissima percentuale della somma totale.

Depositi bloccati

I depositi bloccati o immobilizzati hanno un funzionamento molto simile a quello dei conti corrente. Ciò che li differenzia è la possibilità di ottenere delle percentuali (anche se minime) di ritorno dall’investimento che viene bloccato per un periodo variabile, ma lungo. Anche in questo caso si tratta di guadagni davvero bassi, soprattutto se la somma di denaro investita è minima e se la si tiene in stallo per pochi mesi.

Investire 3000 euro in posta, conviene?

Investire 3000 in posta è da sempre considerato uno dei metodi più tradizionali per ricavare un profitto dal deposito del proprio capitale. Il rischio, in questo caso, è però moderato e di conseguenza il profitto che se ne ricava è accuratamente meditato.

Il servizio delle Poste Italiane è dotato di un servizio di custodia o di deposito, proprio come nel caso della banca. Ciò consente di aprire un conto corrente, usufruire di tutti i servizi che presenta ed eventualmente investire i propri soldi con l’utilizzo di 3 sistemi differenti.

  • Obbligazioni: alcuni sportelli postali consentono di sottoscrivere investimenti obbligazionari che permettono di ottenere profitti nel momento in cui gli stessi scadono. Vengono più comunemente definite obbligazioni e sono molto simili a quelle precedentemente nominate che riguardano la banca.
  • Libretti postali e buoni fruttiferi: si tratta di due servizi che la posta mette a disposizione ad ognuno dei suoi clienti. Ciò permette di investire 3000 euro in buoni fruttiferi e guadagnare annualmente un profitto pari ad una percentuale piccolissima del capitale versato. È possibile prolungare la sottoscrizione sino ad un massimo di 20 anni.

Potrebbero interessarti