Trading Online

Cosa è il Social Trading e quali piattaforme scegliere

- Tempo di lettura 9 minuti -

Il social trading è il metodo con cui i giocatori di borsa e gli aspiranti trader copiano gli investimenti di utenti più esperti che condividono le proprie strategie.

Tutto il sistema è sorretto da regole simili a quelle dei noti Facebook, Twitter, Reddit, ecc: una piattaforma di social trading non è altro che un social network con all’interno una sezione in cui effettuare operazioni di borsa a tassi più o meno vantaggiosi. Invece di condividere foto, news, aggiornamenti sul proprio stato d’animo, eccetera, sui siti di social trading più famosi si condividono opinioni sul mondo della finanza, operazioni di acquisto, vendita e così via.

È noto che la borsa e i mercati finanziari risentono sia in positivo che in negativo delle azioni collettive di un gran numero di utenti, è quindi facile immaginare il perché molti utenti condivido le proprie idee, opinioni e pareri su quali saranno i trend così da influenzare acquisti e vendite in larga scala.

La piattaforma che ha inventato questo sistema è eToro, il broker di social trading per eccellenza che all’interno della propria offerta ha inserito tantissimi servizi utili a comprendere gradualmente il mondo degli investimenti finanziari e permetterci anche di poter guadagnare subito, tra questi il copy trading.

All’interno di questo articolo potrai trovare tutti i suggerimenti necessari ad iniziare una proficua attività di trading social e importanti informazioni sulle migliori piattaforme da utilizzare per una strategia di social trading che funziona.

Riassumendo

  • Registrati a eToro cliccando qui
  • Scegli se scaricare l’app gratuita per investire da mobile
  • Deposita il denaro che intendi investire
  • Identifica i migliori trader da seguire e copiare
  • Identifica gli importi e apri le tue posizioni

 

Social trading ed eToro

Quando parliamo di social trading non possiamo non fare riferimento ad eToro che, come accennato in precedenza, è stato il broker che ha ideato questo innovativo metodo per investire sui mercati azionari, le materie prime, il forex, le criptovalute e chi più ne ha più ne metta.

Si tratta di un’azienda leader, gli iscritti sono più di 13 milioni e provengono da praticamente quasi tutti i paesi del mondo.

Fare trading su eToro è sicuro e ciò è testimoniato anche dalle 3 licenze primarie con cui questa piattaforma opera:

  • la licenza di Cipro CySEC,
  • la licenza britannica FCA,
  • la licenza australiana ASIC.

A differenza delle semplici e tradizionali piattaforme di trading, eToro offre servizi che vanno ben oltre il solo acquisto o la vendita degli asset principali, ma consente agli iscritti di scambiare opinioni in tempo reale, confrontarsi sugli eventi che potrebbero influenzare i mercati e fornire o ricevere consigli su specifici trend.

La funzionalità che nel tempo ha coinvolto più utenti e si è resta più interessante è il copy trading (o copytrading). Tramite questa speciale opportunità che viene fornita su eToro, anche un utente poco esperto può investire e fare trading, ecco come:

  • si possono consultare le statistiche di trading dei trader professionisti;
  • di questi è possibile analizzare sia il livello di rischio che le percentuali di trades vincenti;
  • viene proposta la biografia di ciascun utente e la strategie di trading adottate;
  • si ha una panoramica sul portafogli e sugli strumenti preferiti degli utenti analizzati.

Altri servizi che vengono forniti da eToro, che si integrano a quelli appena elencati, sono:

  • copyporfolio, ossia un metodo che permette di investire su di un gruppo globale di asset riuniti e selezionati grazie ad algoritmi ad hoc, il tutto successivamente valutato e approvato da tecnici e trader tecnici;
  • eToroX, ossia un wallet per comprare e vendere (e fare trading) con le crypto in modo sicuro.

Altre piattaforme

Naturalmente eToro non è l’unica piattaforma che permette di operare in sicurezza con il social trading, ne esistono altre altrettanto sicure ma meno conosciute.

Per operare al meglio e scegliere la piattaforma più adatta alle proprie esigenze, il consiglio è quello di aumentare il budget e iscriversi a tutte, depositando la giusta cifra su ciascuna, tenendo presente i depositi minimi.

Naga

Si tratta di una piattaforma tedesca che fa capo alla società Naga Group Ag, quotata in borsa e regolamentata secondo le norme vigenti in Germania per il controllo sulle attività relative agli investimenti in borsa.

A sua volta, Naga opera in Europa con tramite NAGA Markets Europe Ltd, una società sorvegliata dalla Cyprus Securieties and Exchange Commision (CySEC).

È consentito aprire sia un conto Demo che un conto con soldi reali, su cui poi è possibile sperimentare le varie attività di trading indipendente e trading social.

Zulutrade

In questo caso non parliamo di un vero e proprio broker ma di una piattaforma che puoi usare aprendo un conto su quei broker che tramite un accordo con Zulutrade permettono scambi, acquisti e vendite di asset finanziari.

Qualora dunque tu non voglia legarti indissolubilmente a un broker ma scelga di utilizzare una piattaforma unica, dovrai aprire un conto sui broker che supportano questa piattaforma, tra cui:

Social trading, approfondimento e spiegazione

Dopo aver elencato i migliori le migliori piattaforme e broker per il social trading, andiamo nel vivo del meccanismo e vediamo perché conviene e perché funziona.

Dopo aver effettuato l’iscrizione alla piattaforma migliore (eToro) bisognerà identificare chi sono i trader che intendiamo copiare sulla base delle informazioni che riusciamo a reperire dal loro profilo: i più seguiti sono generalmente anche i più bravi, anche se è possibile scovare nuovi talenti con un po’ di ricerca. Questi profili affidabili sono generalmente e in guadagno e condividendo le proprie strategie ottengono un numeroso seguito, sono noti come Popular Investors.

Bisogna sapere che

 

Bisogna poi collegare il proprio profilo ad uno di questi trader e scegliere se impostare un’istruzione di copia di una parte o di tutte le sue posizioni aperte sul mercato.

Il funzionamento è molto intuitivo, una volta impostata l’opzione di copia di un profilo se quell’utente aprirà una posizione voi aprirete automaticamente la stessa posizione, se quell’utente chiuderà una posizione voi la chiuderete automaticamente come prima.

Ne deriva che se il trader guadagnerà da quella negoziazione anche voi guadagnerete, se invece deriverà una perdita da quei movimenti la perdita si verificherà anche sul vostro conto.

Lessico

  • si parla di posizione aperta facendo riferimento all’esposizione economica di un individuo su un determinato asset tale da permettere sia di guadagnare che di perdere
  • quando invece ci troviamo di fronte a una posizione chiusa vuol dire che le negoziazioni che avvengono su quel determinato asset non ci riguardano più poiché si è concretizzato il guadagno o la perdita avendo sottratto quello stesso asset dalle negoziazioni
  • un ordine rappresenta la volontà di un intermediario di negoziare un determinato strumento finanziario sulla base di specifiche condizioni di prezzo e di quantità e in ottemperanza a specifiche modalità di negoziazione stabilite dal contesto in cui si opera

 

Naturalmente, quanto spiegato sopra rappresenta un’estremizzazione del concetto di social trading e copy trading, utile sia a facilitare la comprensione di come funzionano al massimo delle proprie potenzialità sia a consegnare nelle mani degli utenti che hanno poco tempo a disposizione un metodo per poter investire i propri soldi a partire dalla scelta di quale sia il miglior professionista a cui ispirarsi o da copiare in tutto e per tutto.

È tuttavia possibile mantenere una certe indipendenza anche nell’ambito delle strategie di copia poiché i trader vengono lasciati liberi di gestire il proprio portafoglio e, ad esempio, di poter chiudere una posizione prima che il trader seguito lo faccia.

È inoltre possibile mantenere una certa autonomia sui limiti entro cui si intenda condurre le negoziazioni, sia in profitto che in perdita grazie alle impostazioni automatiche di stop loss e take profit.

In fin dei conti, il social trading con le sue attività connesse di copy trading fornite da eToro, rappresenta davvero un buon modo per poter investire in azioni e altri asset come le cryptovalute, ispirandosi a investitori noti o lasciandosi guidare dalle capacità di altri utenti più esperti, sperando in un potenziale guadagno più semplice.

C’è però da dire che copy trading non va confuso con il social trading, in quanto il primo è una estensione del secondo, una conseguenza dovuta alla grande quantità di funzionalità che i software come eToro mettono a disposizione dei trader iscritti.

Qualora non vogliate bloccare un grosso capitale ma soltanto poche centinaia di euro (200/300) il social trading può rappresentare un modo più avvincente per imparare a fare trading.

In questo senso si abbandona l’idea per cui una formazione di buon livello in ambito economico passa soltanto per i libri o per i corsi e si inizia a fare pratica fin da subito discutendo con altri investitori interessati a fare profitto e generare guadagni e magari copiando i trader popolari.

Il numero di potenziali profili noti come Popular Investors da cui poter trarre spunti e acquisire informazioni sugli investimenti è elevato, mentre 100 sono i profili che è possibile copiare contemporaneamente.

I migliori trader tra i Popular Investors sono noti come leader.

Community e news feed

Proprio come avviene su Facebook o Twitter, sulle piattaforme di social trading puoi ricevere dei feed personalizzati.

Puoi consultare tramite una bacheca cosa pubblicano gli altri trader, puoi interagire con loro scambiando opinioni e pareri sul trading.

Questo è il vero senso del social trading: opinioni e punti di vista di persone interessate ad ottenere un guadagno dalle proprie attività di compravendita finanziaria.

È inoltre possibile pubblicare aggiornamenti in prima persona, taggare altri utenti, discutere di strumenti specifici o di segnali, purché il focus resti caldi sugli investimenti finanziari.

Il concetto di community è fondamentale anche quando parliamo di diversificazione, poiché la maggioranza delle piattaforme di trading non permette di impegnare l’intero ammontare di denaro posseduto nelle attività di copia di un solo trader.

Ciò avviene perché, come noto, la diversificazione in ambito finanziario, soprattutto quando si parla di investimenti ad alta volatilità, è un importante alleato contro la perdita di tutti i propri soldi.

Diversificare vuol dire non poter utilizzare tutti i propri soldi per investire automaticamente nelle stesse posizioni aperte e chiuse da un solo investitore (potrete sempre farlo in autonomia e manualmente) ma non è consigliabile affidare tutti i propri averi e il proprio destino nelle mani di una sola persona.

Ecco che quinti eToro aiuta anche gli aspiranti trader meno oculati e in questo modo li tutela da disattenzioni e da errori grossolani.

La community diventa importante perché, grazie alle caratteristiche del social trading, grazie alle opportunità di confronto e di discussione e grazie all’intuito che verrà stimolato dal crescente numero di spunti che riceveremo da professionisti e non, riusciremo a identificare quali sono i migliori trader da copiare prima ancora di imparare alla perfezione come funzioni il mondo della finanza e degli investimenti nel trading online.

In altre parole, il social trading è la naturale evoluzione del tipico social trading forum, sui cui discutere di argomenti relativi al mondo della finanza e degli investimenti in borsa.

Grafici e statistiche sono incredibilmente di aiuto, e a differenza di infinte pagine di testo possono aiutare a capire rapidamente quali sono i Popular Investors da seguire e copiare: con un colpo d’occhio si può ottenere una buona panoramica della strategia che si stia adoperando nel breve, medio e lungo periodo.

Riassumendo

  • Effettuare un deposito minimo su eToro dopo essersi registrati
  • Prestare attenzione a statistiche e raccogliere idee su trader e investimenti
  • Iniziare con un punteggio di rischio basso, meglio se inferiore a 6
  • Arricchire il proprio profilo con le proprie strategie di trading e una foto
  • Rispettare le regole e lasciarsi guidare dal broker nelle limitazioni

 

Il social trading funziona ed è utile?

La risposta è: dipende.

Qualcuno accosta le parole social trading + truffa = social trading truffa.

La risposta qui è: no.

Il social trading non è una truffa, è l’aspettativa che si ripone nel social trading a dare questa percezione in seguito ai risultati spesso negativi che ottengono gli aspiranti giocatori in borsa.

Giocare in borsa, acquistare azioni, fare trading con le criptovalute non sono attività semplici e i concetti che vi sono alla base richiedono spesso anni di studio (e spesso neanche basta studiare), ecco perché il social trading si pone come alternativa.

Non bisogna aspettarsi di diventare ricchi o addirittura milionari dall’oggi al domani, si potrà piuttosto ottimizzare le proprie entrate e imparare a fare trading online in modo più o meno passivo, guardando gli altri e investendo piccole cifre insieme a loro, imparando dai propri errori e approfittando dei guadagni quando arriveranno.

Oltretutto, come detto all’inizio dell’articolo, eToro fa capo a un’azienda regolamentata, ossia che oltre ad essere in piena regola con le leggi vigenti nei vari paesi in cui opera è anche sotto stretto controllo delle autorità finanziarie e giudiziarie, per cui risulta difficile anche solo ipotizzare che in seguito a una tale esposizione sia possibile truffare gli iscritti.

Il guadagno delle piattaforme di social trading è dato dalle commissioni, basse o alte a seconda delle operazioni e della piattaforma, o dal trading solo di alcuni specifici prodotti, di certo non da presunte truffe ai vostri danni.

Social trading, opinioni e considerazioni finali

Le opinioni sui servizi di social trading e suoi broker che li sponsorizzano sono variegate e le recensioni online si sprecano, andando dalla già citata accusa di truffa fino alla stupefacente e imperdibile opportunità di guadagno.

Lo scetticismo che ruota attorno a sistemi che possono dare dei guadagni facili è un risultato atteso, ma per affrontare questa strenua opposizione alle nuove tecnologie è necessario avere una sola consapevolezza: il guadagno dipenderà sempre dalle scelte che facciamo.

C’è da dire che negli ultimi anni seguire i Popular Investor leader della piattaforma ha dato buoni risultati in termini di profitti, ne deriva che il social trading funziona, soprattutto se intelligentemente supportato da attività di copy trading.

Non c’è da preoccuparsi troppo, invece, qualora si facciano scelte sbagliate poiché anche una volta avviata la copia di un altro trader è possibile interromperla in qualsiasi momento.

Il consiglio è quello di investire il proprio capitale in una quota pari a quella che si è disposti a perdere senza che si verifichino conseguenze gravi.

Una volta che la scelta di investire e giocare in borsa, comprare azioni, materie prime come il petrolio, l’oro, le criptovalute e altri asset è stata presa, occorre approfittare di tutte le potenzialità che eToro offre ai suoi nuovi iscritti, lanciandosi con decisione e senza troppo timore dei soldi (che ricordiamo, devono essere gestiti in modo responsabile, investendo solo una parte del proprio capitale, mai tutto).

Riassumendo

  • Depositare su eToro la giusta cifra in proporzione alle proprie possibilità
  • Affidarsi alle proprie intuizioni e alle metriche quando si copia un trader
  • Fare esperienza mantenendo un profilo di rischio basso
  • Diversificare il portafoglio e gli investitori da copiare
  • Non alimentare l’idea di un guadagno facile e immediato
  • Convincersi che il social trading non è una truffa

adsense

Adsense barra laterale

SCOPRI DI PIU’