Trading Online

Cosa è il Copytrading e quali piattaforme scegliere

Il trading è un’attività che permette di ottenere dei profitti dall’acquisizione e la vendita di determinati titoli. Sebbene per diventare trader sia necessario studiare ed informarsi, è possibile lucrare praticando trading pur essendo principianti e/o inesperti. Ciò è fattibile grazie alla tecnica del Copy trading, la quale consente la copia automatica delle operazioni dei trader professionisti.

A permettere l’esecuzione di tale tecnica sono varie piattaforme di trading, tra cui eToro, una delle più conosciute ed utilizzate. Dunque, in linea conclusionale, se desiderate investire, praticare trading sui vari strumenti finanziari, ma non disponete delle informazioni necessarie per iniziare, il Copytrading è la scelta più adeguata.

In questo articolo cercheremo di spiegarvi perché il Copy trading è una delle scelte migliori da effettuare, soffermandoci nel dettaglio circa le caratteristiche di cui dispone e le modalità necessarie per usufruirne al meglio. In tal modo vi sarà possibile effettuare trading pur non avendo conoscenza approfondita circa le azioni, i mercati finanziari e gli investimenti.

Che cos’è il Copy trading?

Il Copytrading è una tecnica di trading online automatizzata di cui alcune piattaforme di trading dispongono ed offrono come servizio. Così come suggerito dal nome, il Copy trading permette di copiare le operazioni di mercato dei trader professionisti di maggior successo scelti preventivamente dall’utente. Dunque, in linea generale, possiamo affermare che per effettuare il Copy trading nella maniera più adeguata è prima fondamentale scegliere uno o più investitori da cui copiarne le azioni di mercato.

Nel nostro Paese, in particolare, questa tecnica automatizzata si è diffusa grazie ad eToro, una delle piattaforme di trading più apprezzate ed utilizzate. Cominciare ad investire su eToro è semplice: è sufficiente scegliere un trader professionista, impostare una somma di denaro da investire, seguire il trader e copiare in automatico tutte le sue operazioni.

Il Copytrading si suddivide in due categorie a seconda della modalità, il che implica che possa essere di tipo:

  • fisico, ovvero capace di copiare le operazioni svolte dai trader scelti;
  • algoritmico, ossia in grado di offrire indicazioni automatiche che si basano sui segnali o sugli indicatori di trading.

Come funziona il Copytrading

Copiare le operazioni di un qualunque trader vuol dire investire una parte del proprio capitale in un individuo, piuttosto che in un asset. Più nello specifico possiamo affermare che nel momento in cui un investitore apre una posizione, l’importo versato in automatico è pari ad una percentuale specifica di quello investito dal trader scelto. Se non altro questa è una delle ragioni per cui scegliere un trader con cura ed attenzione risulti essere fondamentale.

Come accennato già in precedenza, il Copytrading è permesso da diverse piattaforme di investimento, le quali si differenziano l’un l’altra per il controllo che sono in grado di offrire durante la copia delle operazioni: in alcuni casi l’azione è più automatica, in altri si hanno possibilità di controllo circa i movimenti. Tuttavia vi è un aspetto fondamentale che le accomuna tutte: in nessun caso è possibile investire tutto ciò che si possiede in un singolo trader, così che il rischio possa essere minimizzato.

Il funzionamento del Copy trading è alquanto semplice: colui che decide di investire deve dapprima scegliere la somma di denaro, il trader da seguire nel caso di copy trading fisico o i criteri da rispettare nel caso di copy trading algoritmico ed infine gli stop loss per la chiusura della posizione. In tal modo vengono messi in relazione due individui dallo stesso scopo: il trader principiante ed il trader esperto, noto anche come Popular Investor, entrambi desiderosi di lucrare su tale attività.

Mentre gli investitori emergenti guadagnano con il Copy trading a seconda del successo delle operazioni dei traders esperti, i Popular Investor ottengono dei profitti per ogni investitore principiante che decide di copiare le loro azioni. In tal senso è dunque possibile affermare che più si è popolari sulla piattaforma, più è possibile guadagnare.


970x250

Differenza tra Copy trading e Social trading

Prima di proseguire nella guida che riguarda il Copytrading è bene distinguere tale termine da un altro altrettanto noto, il Social trading. Per quanto riguarda il Copy trading abbiamo già visto poc’anzi che l’investitore è relazionato ai diversi traders professionisti che decide di seguire e che le relative operazioni vengono copiate in automatico sul proprio conto. Anche i livelli di entrata, di uscita e quelli di stop loss vengono automatizzati.

Parlando del Social trading, invece, l’investitore può non solo copiare le operazioni dei traders che ha scelto di seguire, ma anche interagire con essi. Come suggerito dal nome, infatti, l’impostazione e le funzionalità di base ricordano molto quelle di un social network. Il Copytrading è divenuto particolarmente noto soprattutto negli ultimi tempi, grazie all’avvento della tecnologia. I brokers e le istituzioni finanziarie più famosi hanno infatti introdotto questo sistema in aggiunta a quello di social trading.

Contrariamente a quanto creduto, il Copy trading non è l’ideale unicamente per coloro che sono inesperti nell’ambito del mercato finanziario, bensì può rilevarsi molto utile per altrettanti investitori che desiderano beneficiare delle intuizioni dei traders più esperti. Per praticare Copy trading è sufficiente quanto meno disporre delle conoscenze basiche circa gli investimenti, al fine di ottenere vantaggi e risultati migliori in ambito di profitti.

Per scegliere il trader più adeguato alle proprie esigenze non è sufficiente basarsi sulle recensioni e le opinioni di altri investitori che hanno usufruito del suo servizio. In tal modo la scelta potrebbe non risultare oggettiva, ancor più se si considera che gli stessi potrebbero non disporre delle competenze necessarie ad offrire una valutazione non soggettiva. In più non è da trascurare la continua e costante evoluzione dei mercati finanziari, motivo per cui la strategia ed il trader che si scelgono potrebbero essere vantaggiosi in quel momento, ma non è detto che lo siano indipendentemente dai cambi di condizioni di mercato.

Quanto si guadagna con il Copytrading?

Guadagnare con la tecnica di Copy trading è sicuro, tuttavia non è possibile stabilirne la quantità, poiché i profitti variano in base ai vari movimenti del mercato finanziario. Ciò che è possibile fare è minimizzare i rischi di perdita, così che i guadagni siano sempre certi e le perdite non troppo gravi. Affidarsi ad un trader esperto non vuol dire lucrare sempre e tanto, poiché persino tale figura professionista può presentare delle operazioni svantaggiate in determinate condizioni.

Per quanto riguarda il trading online, infatti, il rischio e l’imprevedibilità sono due fattori che non vanno affatto esclusi. Se si desidera diventare trader e vivere con i profitti che si guadagnano è bene considerare che vi sono dei criteri che influiscono sulla quantità di profitti che si desidera ottenere. Vediamo di seguito di quali si tratta.

  • La propria esperienza e professionalità e quella del trader scelto: come accennato già in precedenza, non è sufficiente affidarsi ad un professionista per guadagnare praticando trading. È importante studiare ed informarsi a riguardo, così che non solo si possa scegliere il trader più adeguato alle proprie esigenze, ma anche contribuire con le proprie conoscenze a minimizzare il rischio di perdita, lievitando di conseguenza quello di guadagno.
  • L’imprevedibilità: sebbene le oscillazioni del mercato siano quanto meno prevedibili dai più esperti, è bene tener conto che determinate condizioni non previste potrebbero influire sul guadagno di un trader.
  • Somma di denaro investita: la quantità di guadagno dipende anche dalla somma di denaro che si decide di investire. Maggiore sono i soldi versati, tanto più si può perdere o guadagnare. Viceversa, minore è la somma investita, minore è il rapporto guadagno/perdita.

Quanto investire per fare Copy trading

Investire in Borsa richiedeva un tempo una somma elevata di denaro, pari o superiore a qualche migliaia di euro. Con la diffusione del Trading Online e delle piattaforme di investimento, è sufficiente depositare poche centinaia di euro. La quantità varia a seconda della piattaforma, tuttavia si tratta di somme accessibili a chiunque decida di iniziare a praticare trading.

Prendendo di riferimento eToro, per fare Copytrading è sufficiente investire almeno €200, ovvero l’importo minimo per la copia di un singolo trader. Ciò implica che a seconda del numero di traders scelti per la copia delle operazioni, è necessario moltiplicare tale importo. Uno dei vantaggi più grandi che questa piattaforma è in grado di offrire riguarda la possibilità di smettere di seguire un trader in qualunque momento si desidera.

Vantaggi del Copytrading

Uno dei vantaggi principali del Copytrading consiste nell’essere accessibile a chiunque, persino agli investitori emergenti ed inesperti che si approcciano alla pratica del trading online. Essi possono infatti beneficiare e lucrare circa i vantaggi che il Copy trading è in grado di offrire. Vediamo di seguito di quali si tratta ed in che modo influiscono in maniera positiva sugli investimenti finanziari.

  1. Esperienza dei traders più esperti da sfruttare a proprio vantaggio: che si tratti di praticare Social trading o Copy trading, è possibile usufruire del vantaggio di beneficiare dell’esperienza e della professionalità di un investitore scelto. Seguendo il suo profilo è infatti possibile visualizzare le strategie che più utilizza, così da memorizzarle, studiarle e riutilizzarle a proprio vantaggio.
  2. Semplificazione delle operazioni di trading: al di là dell’inesperienza e della mancata conoscenza, un investitore potrebbe decidere di praticare Copy trading poiché non dispone di tempo a sufficienza per il monitoraggio dei mercati. Grazie all’automatizzazione del trading è in grado infatti di semplificare il processo di analisi e di investimento.
  3. Possibilità di osservare l’esecuzione di una tecnica o di una strategia di trading: sebbene sia sconsigliato informarsi circa il trading unicamente praticando il Social o il Copy trading, è bene affermare che inevitabilmente si apprende il funzionamento degli investimenti finanziari.
  4. Evitare di coinvolgere la propria emotività: quando si decide di praticare Copytrading si affidano le decisioni di trading agli investitori esperti scelti. In tal modo non è necessario stabilire l’apertura, la chiusura o la regolazione di un’operazione, evitando di conseguenza di coinvolgere l’ambito emotivo tipico dei principianti. Non è raro che un trader inesperto si lasci sfuggire opportunità vantaggiose poiché timoroso di perdere o, viceversa, che punti troppo su situazioni che reputa vincenti per compensare le perdite.
  5. Le decisioni vengono prese da qualcuno di più esperto e competente: si tratta di uno dei vantaggi fondamentali del Copy trading che al contempo potrebbe comportare dei rischi. Prima di affidarsi completamente ad un investitore è infatti opportuno verificare che egli agisca in maniera corretta e che effettui delle operazioni non solo efficaci e proficue, ma anche coerenti.

Svantaggi del Copy trading

Sebbene, come accennato poc’anzi, il Copy trading sia in grado di offrire una serie di vantaggi a coloro che lo praticano, è vero anche che vi è la probabilità che possano verificarsi degli inconvenienti a causa di determinati svantaggi. Affidarsi completamente ad un trader esperto e copiare le sue operazioni non impedisce il verificarsi di perdite o effetti negativi.

Uno dei svantaggi principali del Copy trading riguarda le aspettative iperboliche di coloro che lo praticano. Alcune piattaforme sono dotate di una sezione dedicata ai traders principali, noti come Popular Investors, che molti scambiano come investitori capaci di ottenere notevoli profitti indipendentemente da tutto. Le aspettative irrealistiche che questi utenti si creano li portano a seguire investitori senza averne verificato prima le strategie e le tecniche.

Non è da escludere comunque lo svantaggio che riguarda l’atteggiamento di molti investitori di rilassarsi fin troppo nel momento in cui scelgono un trader esperto, convinti di lasciare a lui tutto il lavoro, ma soprattutto convinti di guadagnare a prescindere da tutto. È importante in tal senso ricordare che i mercati sono in continua evoluzione, che i relativi movimenti oscillano in maniera frequente e che di conseguenza il trader scelto basa le proprie operazioni a seconda di tali evenienze.

Dunque in linea conclusionale possiamo affermare che gli svantaggi del Copy trading si incentrano tutti sulle aspettative dell’investitore, sull’inesperienza e sulla leggerezza con cui potrebbe prendere un’attività impegnativa come quella del trading. Tuttavia chiunque decida di investire può commettere errori, poiché il mercato finanziario può in ogni caso comportare dei rischi. Indipendentemente da tutto, il Copytrading è un ottimo metodo di guadagno e di educazione circa il mercato finanziario ed i relativi investimenti.

Su quali piattaforme è possibile fare Copytrading

Dal momento che il Copy trading si è diffuso nell’ambito del trading online soltanto di recente, i brokers che sono in grado di offrire agli utenti iscritti l’opzione di operare utilizzandolo sono soltanto due: eToro e BDSwiss. La funzione Copy trading è in entrambi i casi gratuita (non comporta un costo aggiuntivo) e può essere tranquillamente attivata o disattivata dal proprio profilo. Essa è però differente a seconda della piattaforma utilizzata, vediamo dunque nel dettaglio cosa differenzia il Copytrading con eToro da quello con BDSwiss.

Copy trading con eToro

eToro è uno dei broker più conosciuti ed utilizzati, attivo dal 2010 e regolamentato ed autorizzato da FCA, CySEC, NFA, ASiC, CFTC e MiFID. Esso offre una piattaforma gratuita a tutti coloro che vi si iscrivono, la quale consente di investire sul mercato del Forex e su CFD. Tra le numerose funzionalità di cui è dotato vi è per l’appunto quella che riguarda il Copy trading, che permette di operare sui mercati finanziari in maniera automatica ed efficiente.

La funzione Copy trading di cui eToro è dotato è alquanto semplice e pratica da utilizzare. Accedendo all’area riservata è possibile utilizzarla cliccando sulla dicitura Copy Trader ed iniziando a fare trading copiando le operazioni e le strategie dei traders professionisti. La particolarità di questa piattaforma risiede anche nella possibilità di attuazione dei livelli di stop loss per il Copy trading. Ciò consente di attutire le eventuali perdite che potrebbero verificarsi al trader nel momento in cui si è deciso di copiare le sue operazioni.


970x250

Vi è una precisazione importante da fare: non è possibile copiare all’infinito le mosse di un singolo trader, investendo di conseguenza tutto il portafogli sullo stesso investitore. La piattaforma di eToro, infatti, chiude automaticamente la posizione e smette di copiare le operazioni una volta raggiunto il limite preimpostato. Prima di utilizzarla è dunque opportuno conoscerne le clausole principali:

  • non è possibile copiare più di 20 traders contemporaneamente;
  • il deposito minimo di ogni trader è pari a €100;
  • non è possibile offrire una percentuale maggiore al 40% del proprio patrimonio ad un trader per il Copy trading, sino ad un massimo di €500.000;
  • la somma minima per effettuare Copytrading è pari ad €1, il che rende eToro una delle piattaforme più accessibili e per tale ragione particolarmente apprezzata.

Copy trading con BDSwiss

BDSwiss è un broker sicuramente meno conosciuto del precedente, la cui piattaforma consente di operare nel mercato del Forex, nel CFD e nel mercato binario. È autorizzato dalla Consob e regolamentato dalla CySEC. A discapito di quanto creduto, è stato proprio BDSwiss ad inserire la funzionalità di social trading per primo, offrendo la possibilità di contattare in privato il trader e conoscere meglio le sue strategie prima di seguirlo.

In più vi è una classifica generale dei migliori traders, nella quale sono presenti tutte le operazioni che gli stessi hanno effettuato ed il relativo profitto che hanno apportato. In tal modo risulta più semplice scegliere l’investitore che maggiormente rispecchia le proprie esigenze, nonché quello che presenta le strategie soggettivamente ritenute migliori.

Potrebbero interessarti