Mercati e Finanza

Dove e come comprare criptovalute

Diciamo che hai preso la decisione di acquistare criptovalute (finalmente), o perché ci hai pensato con attenzione o perché la spinta al rialzo dei mercati che ti è passata sotto il naso ti ha invogliato ad unirti alla grandissima quantità di persone che ormai fa soldi con le criptovalute.

Considerato che però qualcuno con le criptovalute ci perde anche, è opportuno informarsi per bene prima di comprare crypto, ed ecco che questa guida fa al caso vostro.

Bene, ora arriva la domanda da farsi quando la scelta è stata presa.

Come acquistare criprovalute?

E poi, dove acquistarle?

Cose da sapere

  • Le criptomonete sono delle valute digitali (poiché esistono e sono gestite in ambienti prettamente digitali), in quanto tali non hanno una forma fisica e dunque neanche una banca centrale, a differenza della maggior parte delle valute tradizionali (ossia le valute note come fiat)
  • Una valuta fiat (o anche moneta fiat) comunemente intesa come la moneta legale è uno strumento di pagamento non coperto da riserve di altri materiali (come avviene invece con le riserve auree) e quindi privo di valore intrinseco, come lo sono la sterlina, l’euro e il dollaro americano, il franco svizzero, il dollaro australiano, lo yen e così via, mentre le criptovalute non sono valute fiat
  • Una blockchain (in estrema sintesi) è costituita da nodi, ossia dei dispostivi i cui possessori in gergo vengono definiti “miner”, ciascun nodo tiene traccia delle transazioni effettuate sfrutta la crittografia per gestire gli aspetti funzionali come la generazione di nuova moneta e l’attribuzione della proprietà di uno specifico ammontare di criptomonete

 

In questa guida vi mostreremo tutti i passaggi per comprare le criptovalute, dove comprarle e quanto è il minimo che bisogna spenderle per poterne possedere la giusta quantità.

Creare un portafoglio digitale (o wallet)

Un wallet non è altro che un portafoglio digitale in cui conserveremo le nostre valute virtuali.

In realtà, è tecnicamente più vicino a un software che fornisce l’accesso alle rispettive blockchain di ciascuna valuta.

Tuttavia, per comprendere la logica del processo, è sufficiente la spiegazione precedente per cui vi basti sapere che per possedere delle criptovalute avrete bisogno di un portafoglio digitale, ossia di un luogo dove conservare i codici che identificano il fatto che voi abbiate quel bene.

Quindi possiamo dire che un cryptowallet ci permette di:

  • controllare il saldo del conto,
  • ricevere pagamenti in valute digitali,
  • avere a disposizione fondi per inviare pagamenti in valute digitali,

e, a seconda del tipo di portafoglio:

  • accedere ad altri servizi extra come grafici descrittivi degli andamenti exchange dove acquistare e vendere criptovalute in real-time per fare trading.

Cosa sapere prima di aprire un wallet

Prima di aprire un wallet bisogna tenere presente che puoi scegliere tra diversi dispositivi e formati per archiviare le tue criptovalute, i più utilizzati sono:

  • le versioni online,
  • i file installabili su desktop,
  • le app mobile,
  • gli hardware fisici come le chiavette.

Quali informazioni sono necessarie

La registrazione in un portafoglio non implica alcun processo diverso dalla registrazione in qualsiasi portale online.

Per motivi di sicurezza, alcune piattaforme richiedono dati o documenti aggiuntivi:

  • nome,
  • cognome,
  • data di nascita,
  • indirizzo di residenza,

mentre per i wallet fisici questa cosa non si verifica ed è possibile materialmente possedere criptovalute senza che nessuno lo sappia.

Molti wallet consentono anche di poter trasformare direttamente le proprie criptovalute in denaro reale, chiedendo di conseguenza un numero di conto corrente bancario, conto PayPal, ecc., a seconda comunque della modalità scelta.

Non è necessario completare questo passaggio per registrare un portafoglio virtuale ma puoi farlo successivamente in qualsiasi momento quando vorrai trovare i soldi.

Sicurezza dei wallet

I migliori portafogli sono molto affidabili e hanno diversi livelli di sicurezza, ad esempio:

  • verifica dell’identità tramite video,
  • richiesta obbligatoria di una password sicura,
  • pin + tan al telefono, impronta digitale, riconoscimento facciale, ecc.

Indirizzo del wallet

Una volta creato un wallet crypto potrai vedere il tuo indirizzo pubblico (che è noto come chiave pubblica), ovvero il codice del tuo portafoglio che verrà utilizzato per ricevere i bonifici.

Questo indirizzo è disponibile in tre modi:

  • Codice alfanumerico: è un frammento composto da lettere e numeri. Ad esempio: Osnd23nVacmdx2Ksjfn56ndNa7.
  • QR code: matrice di punti o codice a barre in cui sono memorizzate le informazioni con l’indirizzo del portafoglio. Viene generalmente generato insieme all’applicazione dell’exchange o del wallet per cellulari e/o tablet.
  • Link: è un web-link, nient’altro che un URL cliccabile.

Dove acquistare criptovalute

Hai già il portafoglio digitale, ma è vuoto?

Dove puoi acquistare criptovalute adesso?

Navigando online alla ricerca di info utili ti imbatterai in diverse opzioni, ciascuna di esse facilmente attuabile su eToro, il posto migliore dove acquistare criptovalute.

I migliori wallet offrono già questa possibilità di serie in modo che tu possa acquistare qualsiasi criptovaluta direttamente dal tuo software.

Troverai sicuramente l’opzione “acquista bitcoin, ethereum, ecc” nel menù principale della lobby del tuo wallet, sia esso un software installabile o accessibile online.

Quello che in gergo è conosciuto come exchange di criptovalute è un altro pratico modo per acquistare cripto.

L’acquisto di criptovalute in una di queste piattaforme di scambio è un processo identico all’acquisto di qualsiasi prodotto finanziario online che avviene sempre tramite exchange.

Dovrai registrarti come utente e acquistare le prima monete tramite un metodo di pagamento standard come paypal, carta di credito, bonifico bancario, ecc., e successivamente iniziare a compravendere le criptovalute con altre criptovalute, generalmente partendo dalle stablecoin.

Approfondimenti e lessico

  • Le stablecoin sono criptovalute che a differenza delle altre criptovalute hanno un prezzo stabile perché vincolato a un mezzo di scambio stabile (una moneta fiat, e più in generale il dollaro statunitense)
  • La prossima generazione di stablecoin sarà basata su un equilibrio tra domanda e offerta che verrà gestito algoritmicamente, con lo scopo di affermarsi nel mercato monetario e reinventarlo completamente
  • Con il termine altcoin si intende riferirsi a tutte le criptovalute che non sono bitcoin

 

Durante le transazioni che avvengono sugli exchange è generalmente non richiesto l’inserimento del proprio indirizzo di destinazione in quanto è la piattaforma stessa a operare i cambi senza complicare le operazioni dell’utente.

D’altra parte, puoi anche acquistare criptovalute sul forex scambiandole con EUR, USD e qualche altra valuta fiat.

Per farlo dovrai aprire un conto presso il broker eToro che offre la possibilità di fare operazioni di trading con la criptovaluta in cui vorresti investire.

Qui puoi depositare denaro per negoziare e ritirarlo sotto forma di denaro fiat (nella stragrande maggioranza dei casi).

Quali criptovalute comprare

Prima anche solo di pensare di poter comprare delle criptovalute è necessario fare un piano, anche semplice.

Controlla le tendenze e i vantaggi che può fornire alla comunità la criptovaluta che vorresti comprare o che comunque stai analizzando, così come le aziende e le persone che stanno dietro agli investimenti alla base della stessa cripto.

Ricorda che le valute virtuali sono estremamente volatili, quindi non sarebbe male seguire una strategia di acquisto prima di procedere, a meno che non si abbia l’intenzione di comprare monete notoriamente in crescita e tenerle per lunghi periodi di tempo poiché in questo caso conviene sempre.

I consigli che possiamo darvi riguardo l’acquisto di quali specifiche criptovalute sia meglio comprare sono semplici:

Di seguito inoltre vi indicheremo anche una serie di fattori da valutare per scegliere la migliore moneta cripto da comprare.

Sicurezza del wallet

Sebbene attualmente sia i wallet che gli exchange di criptovalute offrano elevate garanzie di sicurezza, non sono esenti da attacchi.

Scopri se la tua criptovaluta è disponibile su wallet ed exchange sicuri, che siano stati violati in passato e magari abbiano corretto i bug o che abbiamo sempre regolarmente respinto gli attacchi.

Costi di transazione

A seconda della blockchain su cui la criptovaluta giri, i costi di transazione saranno diversi.

Ad esempio, spostare tra bitcoin costerà di più che spostare ethereum.

Questo fattore però non deve essere altamente decisivo in fase di scelta, soprattutto se il vostro intento sarà quello di comprare una certa quantità di crypto e tenerle molto a lungo.

Comprare criptovalute con PayPal o carta di credito

Per poter comprare le criptovalute è necessario disporre di un metodo di pagamento in valuta fiat.

L’acquisto di criptovalute in euro utilizzando una carta bancaria o PayPal è il metodo più noto per rifornire il tuo portafoglio crittografico, basterà trovare un exchange o broker che accetti pagamenti in questo modo, ed eToro è tra questi.

L’uso di una carta bancaria è fortemente raccomandato in quanto la consegna di criptovalute avviene istantaneamente, immediatamente dopo l’acquisto (anche se il costo di transazione in questo caso è leggermente più alto che con un bonifico).

Altri modi per acquistare criptovalute

Un altro modo per comprare delle cripto è scambiarle tra individui.

È come scambiare un prodotto in un negozio online: se io posseggo delle criptovalute e voglio liberarmene in cambio di euro, posso concordare con un’altra persona di darle la mia quantità di criptovalute in cambio di euro consegnati a mano in contanti, successivamente basterà solo inviare le cripto da un wallet all’altro.

Ovviamente, in questo tipo di scambio la sicurezza non è garantita in quanto non vi è certezza che una volta ricevuti i soldi contanti chi deve inviare le criptovalute lo faccia.

Comprare criptovalute in modo anonimo

Se c’è una domanda che tormenta gli investitori è se si possono acquistare criptovalute senza verifica dell’identità o comunque in forma anonima.

Se anche quest’attività dovesse essere possibile è comunque utile far notare che acquistare criptovalute in modo anonimo (a meno che non si disponga di un wallet fisico e si operino determinate azioni specifiche) non è un’attività sicura in quanto molte piattaforme che potrebbero fornire questo servizio non saranno regolamentate.

L’acquisizione di valute digitali su un sito regolamentato dovrebbe essere una regola d’oro, e per questa ragione piattaforme come eToro rappresentano lo standard in termini di sicurezza e affidabilità.

Potrebbero interessarti