Trading Online

Opinioni Etoro: recensioni e pareri, la guida completa

eToro è oggi, sicuramente, una delle piattaforme di trading online più famose ed in rapida crescita in tutto il mondo, e che continua ad acquistare popolarità grazie al crescente numero di traders esperti che ne fanno parte e che continuano a dare valore alla piattaforma grazie alla sua efficacia. In questo articolo vedremo come funziona eToro e quali sono i suoi punti di forza con i quali ha conquistato il mondo del trading online e le nostre recensioni circa i suoi servizi.

Come funziona? eToro in breve

eToro è un servizio che ha preso una direzione opposta rispetto alle altre realtà principali del trading finanziario online.

Diversamente da quest’ultima e da tanti altri servizi analoghi reperibili online, eToro è una piattaforma nata con lo scopo di essere puramente una società di Social Trading (e probabilmente hanno anche ideato il Social Trading in generale), per poi aggiungere il Copy Trading per migliorare ulteriormente la propria offerta.

eToro è la scelta migliore per chi è interessato al Social Trading come opportunità per accedere alle informazioni e alle conoscenze di tutti quei trader e investitori più esperti, al fine di accelerare il proprio processo di apprendimento, e divenendo man mano anche in grado di replicare automaticamente le proprie operazioni, tutto questo mentre si continua ad imparare grazie ai migliori investitori che possiate mai trovare online.

In questo senso quindi, l’investitore si ritrova a tutti gli effetti all’interno di un social network focalizzato su argomenti di trading, investimenti e finanza. Essendo in grado di parlare e trattare facilmente con migliaia di altri trader, con questo “social” gli investitori difficilmente si sentiranno soli e abbandonati, come a volte succede con i normali broker che si rivolgono agli altri servizi.

Se è abbastanza, se la sola fama di eToro vi ha già convinti, vi invitiamo a dare uno sguardo alla piattaforma e iniziare a testarla anche solo da osservatori. Vi basta cliccare sul banner e iscrivervi, effettuerete un deposito solo dopo aver provato e toccato con mano come funziona!


970x250
Per riassumere, eToro è:

  • informazioni e strategie gratuite;
  • conoscenza e assistenza da una community di esperti;
  • creazione di un portfolio veramente basato sulle esperienze di altre persone e con l’aiuto di traders reali.

Cosa posso fare con eToro?

Con eToro, dunque, possiamo spaziare tra una serie di tools che ci consentiranno di svolgere operazioni come:

  • investire in una sorta di fondi comuni per gli investimenti che sfruttano la tecnologia del copy-trading, ossia i CopyPortfolios.
  • come negli altri social network tipo Facebook ed Instagram, puoi seguire i tuoi traders preferiti, per imparare da loro e condividere a propria volta le tue conoscenze;
  • lasciare che il software eToro replichi in maniera automatica tutte le azioni da te scelte in base ai tuoi trader preferiti, il tutto in maniera totalmente personalizzabile;
  • operare autonomamente sui mercati di valute, azioni, indici, materie prime, ETF e criptovalute;
  • guadagnare i dividendi azionari;
  • investire in borsa;
  • investire nel mercato Forex.

Cosa vuol dire CFD?

Un CFD, o contratto per differenza (dall’inglese contract for difference, CFD), è un tipo di trading su derivati. Con un CFD, gli investitori possono ipotizzare se i mercati finanziari globali in rapido movimento aumenteranno o diminuiranno. Questo può essere operato con criptovalute e indici, azioni, valute legali, buoni tesorieri e materie prime.

La cosa importante da notare sul trading di CFD è che non si acquisterà o venderà il bene sottostante, o in questo caso ad esempio, una criptovaluta. Invece, vendi o acquisti un certo numero di unità per quello strumento in base alla tua previsione di se il prezzo aumenterà o diminuirà. Quando lo strumento si sposta a tuo favore, ottieni multipli delle unità CFD già vendute o acquistate. Ottieni invece una perdita per ogni movimento contro di te (ossia a tuo sfavore). I CFD richiedono cautela poiché è possibile che le perdite superino i depositi se non si è sicuri di essere davvero diventati bravi con il trading.

Su eToro, il trading di CFD e la criptovaluta vanno di pari passo. Come accennato in precedenza, eToro è entrato per la prima volta nel mondo della criptovaluta offrendo il trading di Bitcoin tramite CFD nel 2013, rendendolo uno dei primi broker nel mondo degli investimenti in crittografia.

Se l’intenzione è quella di provare quantomeno a fare trading di criptovalute in un momento assolutamente propizio allora vale il caso di provare e seguire il collegamento che vi proponiamo per aderire alla piattaforma in modo semplice, fortunato e soprattutto aprendo un conto senza commissioni.

A partire dal 3 settembre 2017, chi ha investito nella posizione BUY su eToro possiede effettivamente il patrimonio sottostante alla transazione. Prima di questo, si possedeva un CFD, non l’asset in sé per sé. Inoltre, eToro offre un trading di criptovalute effettivo in tutto e per tutto. E si può scegliere di aprire posizioni short o SELL per criptovalute su eToro.

Per i dubbiosi: eToro è una piattaforma affidabile?

Per tutti coloro che si chiedono se eToro sia una truffa o se sia un sito poco affidabile, ci sentiamo semplicemente di dover smentire tali voci. I vostri soldi non finiranno persi chissà dove poiché si tratta di un circuito sicuro dove poter iniziare ad investire e dove, come abbiamo già detto, potrete imparare anche diverse nozioni circa il trading online in tutta sicurezza.

In più, si tratta di un sito regolamentato la cui base è a Cipro (dunque un paese che fa parte dell’UE) e possiede circa tre licenze con tre relative società principali, ovvero:

  • eToro Europe Ltd, con numero di licenza 109/10
  • eToro UK Ltd, il cui numero d’impresa è 583263
  • eToro AUS Capital Pty Ltd, che ha come numero di licenza 491139

Dunque, facendo parte dell’Unione Europea, la piattaforma può operare senza problemi anche in Italia ed è certificata anche dalla Consob. Detto ciò, possiamo star tranquilli circa il fatto che eToro non è una truffa.

Lo ripetiamo, qualora non fosse chiaro: eToro non è una truffa!

Quali criptovalute supporta eToro?

eToro è uno dei broker principali ad aver introdotto le Criptovalute all’interno della sua piattaforma. Grazie al Social Trading – e di conseguenza alla funzione di Copy Trading – è inoltre possibile seguire i traders di criptovalute più esperti e copiarne le relative operazioni. Vediamo di seguito quali sono le principali Criptovalute disponibili su eToro.

  • Bitcoin (BTC) e Bitcoin Cash (BCH);
  • Litecoin (LTC);
  • Ethereum (ETH) ed Ethereum Classic (ETC);
  • Ripple (XRP);
  • Dash (DASH);
  • Miota (IOTA);
  • Cardano (ADA);
  • Stellar (XLM);
  • Eos (EOS);
  • Neo (NEO);
  • Tron (TRX);
  • Zcash (ZEC);
  • Tezos (XTZ);
  • Binance Coin (BNB);
  • Chainlink (LINK);
  • Uniswap (UNI).

La lista delle sopra elencate Criptovalute lascia intendere quanto la selezione di queste ultime sia molto più vasta su eToro che sulle altre piattaforme di trading. La particolarità ed il vantaggio di questo broker così tanto conosciuto ed apprezzato risiede anche nel permettere la pratica di trading di criptovalute in maniera semplice ed immediata.

All’acquisto di una criptovaluta eToro applica uno spread, il che prevede un costo di commissione. Si tratta del metodo che la piattaforma utilizza per guadagnare. Tuttavia il costo non è mai eccessivamente elevato ed è proporzionato al valore di acquisto. Facendo un esempio è possibile affermare che se con l’acquisto di €1000 di BTC viene applicato uno spread dello 0,75%, la somma di pagamento da versare sarà allora pari a €7,50.

Una volta completato l’acquisto delle criptovalute che si preferiscono è possibile sia investire sulle valute digitali mediante l’impiego della leva finanziaria, considerando di conseguenza le cripto come veri e propri investimenti CFD, oppure trasferirle all’interno dell’ewallet.

Bene. Fatte queste premesse, allora, adesso passiamo a vedere nello specifico come entrare su eToro, quali tools vi sono a disposizione e come sfruttare al massimo tutte le sue potenzialità.

Criptovalute: cosa sono e come funzionano

Le criptovalute sono delle monete digitali che è possibile acquistare e scambiare online, il cui funzionamento è comprensibile se le si paragona alle monete nazionali comunemente note, come l’euro, il dollaro, la sterlina e così via.

Proprio come queste ultime, infatti, le criptovalute vengono impiegate sia per acquistare che tenere diverse tipologie di investimenti. Prima di procedere è però fondamentale evidenziare le differenze che contraddistinguono le cripto, rendendole innovative e funzionali. Innanzitutto va affermato che le transazioni eseguite con questa tipologia di valute vengono effettuate soltanto online, in maniera del tutto anonima.

Ciò implica che sia possibile utilizzarle nel modo che si preferisce, evitando che i propri movimenti vengano visualizzati pubblicamente. In più è bene considerare che il sistema delle criptovalute non richiede la presenza di banche, il che implica che sia decentralizzato. I fondi vengono amministrati in autonomia e vengono depositati all’interno del Wallet, un portafoglio digitale.

Infine, caratteristica particolarmente importante, le criptovalute non possono essere falsificate, sono sempre sicure ed hanno il medesimo valore indipendentemente dall’area geografica di chi le utilizza.

eToro Criptovalute, come comprarle?

Prima di scegliere la criptovaluta più adeguata alle proprie esigenze è consigliabile effettuare delle prove con il conto Demo, così da esercitarsi a comprendere meglio quale sia la scelta migliore. Dopo aver selezionato la valuta che si preferisce sulla quale puntare, è importante comprendere come effettivamente acquistarla.

Per tale ragione vi indichiamo di seguito i passaggi da seguire per iscrivervi alla piattaforma eToro selezionando il Conto Demo, una tipologia di conto prettamente identica a quello reale che utilizza del denaro virtuale per l’acquisto o la vendita di determinati titoli.

  1. Registrarsi al conto demo mediante la compilazione dei campi richiesti, tra cui Nome, Cognome, Nome Utente, email, Password e Numero di Cellulare.
  2. Selezionare la voce “Portafoglio Virtuale” per far sì che l’account demo venga creato. Esso conterrà una cifra alquanto elevata che è possibile utilizzare per fare trading sulla piattaforma.
  3. Al seguito dell’accesso è possibile ritrovare la voce “Cripto” per visualizzare le valute presenti e quella “Mercati” per selezionare gli asset in cui investire.
  4. Dopo aver scelto la criptovaluta che si preferisce è opportuno decidere se vendere o acquistare l’asset selezionato, nonché il relativo Take Profit e Stop Loss ed il livello di leva con cui operare.
  5. Se si desidera vendere l’asset selezionato è opportuno utilizzare i CFD per fare trading sulle Criptovalute, al di là del livello di leva scelto.
  6. Se si desidera acquistare l’asset selezionato si hanno a disposizione due opzioni: scambiare la criptovaluta invece che i CFD mediante l’assenza di qualunque tipo di leva, oppure servirsi dei CFD con leva X2. Nel primo caso si tratta di una strategia indicata per coloro che desiderano mantenere una posizione aperta a lungo, mentre nel secondo caso si tratta di una soluzione adeguata nel caso in cui si desiderasse eseguire trading a breve termine.
  7. Per terminare la posizione aperta è sufficiente selezionare la voce “Portafoglio” – in cui sono presenti tutti gli scambi effettuati – e terminare l’operazione dell’investimento che si preferisce.
  8. Con la funzionalità CopyTrading di eToro, caratteristica che ha contribuito a renderlo tanto famoso, è possibile copiare le operazioni effettuate dai traders più esperti ed in tal modo la scelta della Criptovaluta non è individuale, bensì dipende da quella selezionata dall’investitore che si è scelti di copiare.

Criptovalute principali in cui investire con eToro

Come visto in precedenza, eToro propone agli utenti iscritti una lista alquanto completa di Criptovalute su cui investire. Vediamo più dettagliatamente quali sono quelle principali.

Bitcoin (BTC)

Si tratta di una delle criptovalute più conosciute ed utilizzate, creata nel 2008 da Satoshi Nakamoto, lo pseudonimo di un programmatore tutt’ora non noto. Bitcoin è una delle criptovalute più sicure in cui investire, suggerita persino da altri fondatori come l’ideale per iniziare a fare trading. Se non altro BTC viene considerata come leader indiscussa delle Criptovaute, tant’è che il suo andamento influisce su quello di tutte le altre. Se diminuisce di quotazione, le Criptovalute scendono di prezzo a loro volta; se aumenta di quotazione, le Criptovalute salgono di prezzo.

Ethereum (ETH)

Ethereum (ETH) è una tipologia di criptovaluta alquanto moderna ideata da Vitalik Buterin. Essa presenta delle caratteristiche e delle migliorie in più rispetto a Bitcoin, in particolare quelle che riguardano la rapidità di trasferimento delle monete da un wallet all’altro.

Ethereum è particolarmente apprezzata, soprattutto nello sviluppo degli Smart Contract ed è sempre più utilizzata dagli investitori di tutti il mondo, il che la rende uno dei competitori principali di BTC.

Cardano (ADA)

Cardano è una Criptovaluta sicuramente meno nota e meno utilizzata delle altre, soprattutto poiché facilmente influenzabile dalla volatilità del mercato finanziario. Tuttavia è importante conoscerla prima di acquistarla ed utilizzarla. Cardano è continuamente aggiornata e controllata da ingegneri, scienziati e professori universitari che si impegnano per rendere innovativo il sistema delle criptovalute, mediante la creazione di una tecnologia nuova e funzionale.

Ripple (XRP)

Si tratta di una delle pochissime Criptovalute che le banche centrali sono in grado di supportare. Tra queste vi sono quelle principali: UniCredit, UBS e Santander. L’impiego di Ripple serve a facilitare l’utilizzo dei servizi finanziari, velocizzandone le tempistiche ed inibendone i costi.

eToro: il background e la storia

In realtà, eToro affonda le sue radici nel lontano 2007, prima ancora che fosse stata introdotta la criptovaluta. In questo modo, coloro che vogliono usarlo per il trading delle criptovalute dovrebbero avere familiarità con la provenienza della piattaforma e il modo in cui si è evoluta per poterla utilizzare al massimo del potenziale.

Tutto è iniziato con tre imprenditori che, semplicemente, volevano rendere il trading più accessibile per tutti.

Allo stesso tempo, però, volevano ridurre la dipendenza dalle banche e da altre istituzioni finanziarie tradizionali. Quindi eToro è iniziato come una piattaforma di trading online con grafici che rappresentavano strumenti finanziari attraverso un sito che avesse anche un’interfaccia intuitiva.

Nel 2009, eToro ha lanciato una piattaforma di trading con una gamma di strumenti professionali per i trader di tutti i livelli.

Cosa rende eToro così diverso da altre piattaforme?

Una delle più grandi innovazioni con le quali eToro si distingue da altre piattaforme è il numero di opzioni di investimento e trading disponibili. Grazie ai numerosi modi di investire e scambiare, gli utenti possono usufruire della stessa piattaforma per le loro esigenze di trading di criptovaluta come per le risorse tradizionali.

Gli elementi social di eToro lo rendono anche unico. Un esempio è CopyFunds, che è un investimento tematico a lungo termine nella forma di un portfolio autogestito che raggruppa le attività e gli operatori principali con una strategia predeterminata. Anche la possibilità di copiare gli investimenti dei trader di successo è innovativa, così come il programma Popular Investor.

Quali sono gli strumenti di trading extra offerti da eToro?

Questa piattaforma ha lo scopo di educare i futuri trader e gli azionisti e fornire loro una piattaforma per gli investimenti che sia facile da utilizzare. Tecnicamente, quasi tutti questi strumenti sono orientati verso quelli che “commerciano” beni tradizionali piuttosto che criptovalute. Questi tools possono essere utili per coloro che desiderano espandere il proprio portfolio e non esercitarsi solo sulle valute digitali ma anche su beni materiali.

Al momento della registrazione, gli utenti di eToro ottengono conti virtuali con un balance in dollari finti in modo che possano lavorare su strategie e competenze prima di investire in denaro reale. La piattaforma fornisce anche altri strumenti per aiutare la crescita delle proprie abilità con il trading reale, come ad esempio un calendario dell’andamento economico, altra iniziativa brillante della piattaforma. Inserisci semplicemente le date e il fuso orario che preferisci, e dopo potrai guardare le risorse che scambi. Il calendario mostrerà quindi come gli eventi possono avere un impatto sulle tue risorse e sul tuo conto. Inoltre, fornisce analisi di mercato regolari che includono dettagli e panoramiche rapide, in modo da poter utilizzare e avere sott’occhio tutte le informazioni che desideri.

CopyPortfolio: cos’è?

I CopyPortfolios sono stati aggiunti alla piattaforma eToro nel 2017. Questa funzione è disponibile per il trading di criptovaluta e le tradizionali valute fiat (quelle cioè note come euro, sterline, dollari, etc). Ciò crea un singolo asset negoziabile composto da beni o mercanti ed investitori accuratamente selezionati tramite una strategia predeterminata.

Il Comitato per gli Investimenti di eToro compone i CopyPortfolios e li riequilibra periodicamente. Ci sono diversi CopyPortfolio di criptovaluta disponibili per gli investitori tra cui scegliere.

Uno di questi è semplicemente chiamato “Cryptocurrency” (che in inglese vuol dire criptovaluta) e offre esposizione a valute digitali come Ethereum e Bitcoin.

Andiamo nel dettaglio: cos’è il CopyTrading su eToro?

Un’altra opzione molto interessante su eToro, che puoi utilizzare per gli investimenti di crittografia e valute fiat, è il CopyTrading. Questa è l’opzione precedentemente menzionata del riuscire a copiare i traders di tua scelta. I traders, infatti, hanno la possibilità di diventare investitori popolari (Popular Investors) se hanno un punteggio a basso rischio e offrono rendimenti consistenti. Quindi ricevono ricompense tramite eToro per condividere le loro esperienze ed i loro tools. Sfruttando CopyTrading e copiando un investitore che include una criptovaluta nel tuo portfolio, puoi ottenere un’esposizione concreta sul mercato senza dover fare troppe ricerche da solo e limitandoti semplicemente a guadagnare allo stesso modo di come guadagnano gli esperti (semplicemente copiandoli).

Chi può usare eToro?

eToro può essere utilizzato da chiunque, purché sia legale farlo nel proprio paese. eToro ha infatti un elenco di paesi in cui la piattaforma è bloccata a causa di cambiamenti nei regolamenti che sono in conflitto con le leggi vigenti. Alcuni paesi, infatti, non possono utilizzare legalmente eToro, ma in Italia invece è totalmente sicuro e sorvegliato, quindi in Italia si può usare eToro.

Entrata & deposito minimo su eToro

Sebbene eToro non presenti alcun agevolazione d’entrata – ma potreste avere altri “benefici” come quelli derivanti dall’invitare un amico ad iscriversi alla piattaforma che vi consentirebbe di avere un ricarico di percentuale sul suo deposito (un’operazione fattibile solo fino a un numero limitato di volte) – eToro è orgoglioso di offrire strumenti che agli investitori e i traders di tutti i livelli di esperienza possono dare molto vantaggio.

Devi effettuare un deposito minimo per partecipare a CopyTrading e fare un investimento minimo per i CopyPortfolios. Le quantità minime per le posizioni manuali sono basate a seconda dello strumento adoperato. Per le valute (tra tutte le criptovalute) e le materie prime, sono fissate ad un dato range, per gli stock ad un altro. Infine, per gli ETF e gli indici la cifra base è più elevata garantendo margini di guadagno migliori.

Per coloro che si sono registrati entro il ​​2 aprile 2017 o in seguito (quindi questa sezione vale per tutti coloro che già fanno parte di eToro) la dimensione di uno scambio minimo dipende dall’esposizione, sotto forma di tempi di leva finanziaria dell’importo investito. Il minimo per ETF e azioni è diverso da quello delle materie prime e per gli indici e il Forex è il più elevato di tutti.

Conto standard e conto demo su eToro

Allora, il conto standard necessita di un deposito minimo per potervi accedere, e parliamo di soldi reali, mentre i titolari del conto demo (con valute virtuali) potranno depositare fino a 100.000 dollari virtuali ed è generalmente la scelta migliore per i traders alle prime armi che vogliono semplicemente fare pratica prima di gettarsi nella mischia, così da riuscire a far soldi subito e con meno rischi una volta che abbiano acquisito più pratica e familiarità con la piattaforma in cui immettere capitali reali.

eToro: tasse e commissioni

In cambio di tutti gli strumenti che il broker ci offre per poter in questo modo esercitarci e diventare degli ottimi investitori, eToro ricava i suoi profitti dalle varie commissioni che addebita. Sulla piattaforma, nessuna commissione viene addebitata quando si apre una posizione, generando invece la commissione in base allo spread. Hai a disposizione quindi un elenco di spread minimi per ciascuna criptovaluta e tali tassi non sono garantiti sempre, comunque. Perché? Il team sottolinea che lo spread può variare in base alla liquidità e alle condizioni di mercato.

Per via della natura del trading di criptovalute, questo servizio è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e non vi sono commissioni per le negoziazioni durante la notte o nel fine settimana. Il team fa notare che le varie tasse sono soggette a modifiche.

Insomma, eToro oggi si classifica di sicuro come il broker migliore per investire sul web, per insegnarvi a farlo e per concedervi di diventare a vostra volta, step by step, gli investitori migliori sul mercato. Pronti ad utilizzarlo?


970x250
 

Avviso di rischio: le performance passate riportate nei nostri contenuti non possono garantire risultati futuri. Inoltre, i prodotti con leva possono comportare un alto grado di rischio. eToro e le altre soluzioni menzionate offrono misure protettive realmente efficaci per gestire il rischio, ma in rare occasioni è possibile perdere più di quanto investito. I contenuti presenti su questo sito hanno finalità informative e didattiche e non devono essere considerate un consiglio di investimento né una gestione di portafoglio.

Applicazione mobile di eToro

Una delle ragioni per cui eToro risulti essere una piattaforma tanto conosciuta riguarda anche la presenza di un’applicazione mobile, disponibile sia per dispositivi Android che iOS. Essa consente la gestione degli asset e l’utilizzo di tutti gli strumenti per fare trading, disponibili egualmente sulla versione desktop.

L’utilizzo dell’applicazione di eToro consente l’ottenimento di diversi vantaggi, tra cui la possibilità di impostare le notifiche push che aggiornano il cliente in tempo reale circa gli andamenti di mercato. Si tratta di una funzionalità alquanto importante, poiché permette all’investitore di tenere costantemente traccia delle proprie operazioni e gli offre al contempo le tempistiche migliori per procedere all’acquisto o alla vendita di determinati titoli.

Il Copy Trading è effettuabile anche tramite applicazione e la grafica aiuta molto in tal senso, in quanto particolarmente pratica e semplice da utilizzare. Nel momento dell’iscrizione o accesso tramite app sono richieste due autenticazioni, al fine di proteggere l’account dell’investitore da eventuali smarrimenti dei dispositivi sui quali la stessa è installata.

Potrebbero interessarti