Guide Complete

Come investire 400 euro

Investire piccole somme di denaro come 400 euro ed ottenere allo stesso tempo un rendimento efficiente è possibile. Il mercato finanziario, che un tempo era riservato unicamente a grandi investitori, è oggi disponibile a chiunque, così come i suoi strumenti.

Quindi che siate principianti o professionisti potete investire 400 euro o altri capitali minimi in ambito finanziario.

Scegliere tra le numerose alternative che il mercato propone non è semplice, soprattutto se non si è particolarmente esperti. Prima di investire i propri soldi è importante conoscere quantomeno gli strumenti presenti, gli intermediari ed i broker.

Anche stabilire i propri obiettivi è fondamentale. Se si desidera ottenere profitti a breve termine bisogna essere consapevoli dei rischi, i quali risultano essere molto più elevati di un investimento a lungo termine. D’altro canto quest’ultimo apporta costi di gestione maggiori.

Seguendo questa guida cercheremo di elencarvi le strategie, le metodologie ed i sistemi migliori per investire 400 euro o capitali in generale così piccoli.

Investimento diretto o indiretto

Prima di scegliere il sistema migliore per investire i propri 400 euro è molto importante capire se si desidera farlo in maniera diretta o indiretta.

Cosa vuol dire investire direttamente o indirettamente?

Nel caso dell’investimento gestito in maniera indiretta si ha l’acquisto di una qualunque quota situata all’interno di un portafoglio che è però gestito da terze persone; l’investimento si basa sul partecipare con la propria piccola somma ad un investimento molto più grande in cui sono presente altre piccole somme di altri investitori.

Per quanto riguarda l’investimento gestito in maniera diretta, invece, è l’investitore stesso a scegliere il mercato o il titolo sul quale investire il proprio capitale, anche se molto piccolo.

Alternative valide agli investimenti indiretti sono offerte da piattaforme di social trading come eToro, che attraverso la funzione coyportfolios della sezione copy trading, offre la possibilità di copiare le strategie migliori degli investitori più esperti.

Come investire 400 euro

Diversamente da quanto si crede, investire 400 euro permette di avere accesso a diversi mercati e titoli finanziari, sia che si tratti di una somma che viene investita periodicamente, sia che si tratti di una singola somma.

Quello che ci si chiede più spesso è: come investire 400 euro? Per farlo al meglio è molto importante conoscere i mercati che vengono offerti, così da scegliere accuratamente come distribuire il capitale del proprio portafoglio. Ogni singolo mercato è in grado di proporre modalità di operazione differenti, rendimenti diversi e gestione del rischio variabili.

Vediamo di seguito quali sono i consigli che ci sentiamo di darvi per riuscire ad investire al meglio i vostri 400 euro.

Diversificare l’investimento

Una delle strategie o tecniche migliori per investire somme di denaro, soprattutto così piccole, è saper diversificare il capitale nei differenti mercati e titoli finanziari. Sebbene in tal modo si ottengano tanti piccolissimi investimenti, è più probabile ottenere dei rendimenti sicuri e minimizzare i rischi.

Grazie alla presenza della leva finanziaria e dei titoli frazionali è possibile diversificare anche somme estremamente piccole, proprio come 400 euro.

Per avere un ampio quadro della situazione finanziaria, sia propria che dell’intero mercato, è opportuno rivolgersi a piattaforme che abbiano una vasta scelta, proprio come accennato sopra per eToro.

Minimizzare il rischio

Qualunque tipologia di strategia e qualunque tipo di investimento comporta dei rischi differenti. Ciò che l’investitore può fare è minimizzarli, modulandoli a proprio piacimento e selezionando gli strumenti migliori.

Indipendentemente del capitale che si ha a disposizione, è possibile scegliere strumenti finanziari ad alto, medio o basso rischio. Ad ognuno di essi è associato un rendimento proporzionato: ad un rischio alto corrisponde un guadagno alto, ad un rischio basso un guadagno più contenuto ma al contempo più sicuro.

Investire 400 euro in borsa

Se il vostro obiettivo principale è investire 400 euro per aumentare o addirittura raddoppiare la somma, vi consigliamo di investire il capitale in borsa. Bisogna sempre considerare che ad un rendimento così alto corrisponde al contempo un rischio elevato.

In ogni caso la borsa è l’investimento ideale per chiunque, traders esperti o meno. Non è necessario avere le competenze e le conoscenze adeguate per poter investire in borsa, vi sono infatti degli strumenti che le piattaforme mettono a disposizione e che permettono a chiunque di avvicinarsi al mondo del mercato finanziario.

eToro per investire in borsa

  • Iscriversi a eToro visitando la pagina ufficiale
  • Completare la registrazione e verificare l’identità
  • Depositare la cifra scelta di 400 € d iniziare a investire in borsa

 

Le strategie che potete adottare sono numerose, dovete soltanto fare attenzione a scegliere quella che sapete gestire meglio. Innanzitutto bisogna capire se operare nel breve termine, negoziando i titoli nell’arco giornaliero, oppure nel lungo termine, acquistando azioni e titoli ed aspettare che aumentino di valore prima di rivenderli.

Se decidete di operare a breve termine avrete il vantaggio di poter puntare al rialzo o al ribasso di un qualunque titolo, basandovi sulle variazioni di prezzo che affronta durante il giorno.

In più potete decidere di applicare la leva finanziaria, utilizzare CFD, vendere allo scoperto ed altre tante cose. Se scegliete di operare a lungo termine, invece, potete investire parte del capitale o la somma intera per acquistare azioni da vendere in futuro, quando il loro valore aumenta.

Nel primo caso il rischio è ben più elevato, mentre nel secondo è minimizzato. In entrambi i casi il guadagno è assicurato.

In ogni caso, che decidiate di operare a lungo o a breve termine, per farlo avrete bisogno di un broker autorizzato e della relativa piattaforma. Uno dei migliori è senza dubbi eToro, capace di offrire all’investitore una serie di strumenti e strategie finanziarie per investire qualunque somma di denaro, anche molto piccola.

È inoltre possibile praticare social trading, uno strumento che consente di interagire con i traders più esperti e consultare le strategie che hanno utilizzato. Il copy trading, altro strumento molto importante, permette di copiare le operazioni degli investitori migliori e di replicarle sul proprio profilo.

Tutte le operazioni che eToro offre sono inoltre basate sui più disparati asset finanziari, tra cui azioni, criptovalute, forex e così via.

Prestare 400 euro alle aziende per investirli

Le piccole aziende e le startup non hanno molti fondi per lo sviluppo dei propri progetti e di conseguenza non riescono ad accrescere facilmente la propria attività.

Un tempo priorità soltanto delle banche e degli intermediari, ad oggi giorno qualunque investitore può decidere di prestare soldi alle piccole aziende, contribuendo alla loro crescita.

In questo caso capitali molto piccoli come 400 euro si rivelano essere molto utili per queste startup emergenti. L’investimento che si effettua è a breve termine e permette di guadagnare interessi pari fino al 10%.

Il rischio è però elevato, considerando che il valore di aziende nuove cambia continuamente nel corso delle giornate. Per minimizzarlo è bene informarsi sull’azienda, sull’attività che svolge e sulla probabilità che cresca in positivo nel breve termine.

Investire 400 euro aprendo un’attività in proprio

Aprire una propria attività con soli 400 euro è alquanto infattibile. Però con l’avvento e lo sviluppo della tecnologia è possibile investire la somma per aprire una piccola attività online, come ad esempio un sito web.

In questo modo si ha la partenza ideale per far sì che in futuro la stessa attività possa crescere, è la soluzione ideale per tutti gli investitori che hanno a disposizione capitali piccoli da investire e molto tempo da dedicare.

Crescendo e sviluppandosi la micro-attività diventa sempre più grande e di conseguenza permette di guadagnare di più.

Per iniziare possiamo consigliarvi di acquistare dei prodotti ad un prezzo molto basso con la somma che avete a disposizione e rivenderli su apposite piattaforme commerciali come Amazon. In tal modo otterrete un rendimento dai compratori che decideranno di acquistare i vostri prodotti.

Investire in immobili

Grazie al crowdfunding immobiliare è possibile investire in immobili anche con somme di denaro davvero piccole, come 400 euro.

Ciò è permesso grazie all’utilizzo di apposite piattaforme, le quali consentono di investire partendo da un minimo di soldi davvero basso, non vi resta che scegliere quella migliore.

Housers o Re-Lender, ad esempio, permettono di registrarsi in pochissimi secondi e vi offrono l’accesso ad una piattaforma efficiente e semplice da utilizzare. I costi di commissione e gestione sono pari a 0 ed i rendimenti hanno di norma una percentuale del 9%.

Queste piattaforme mettono a disposizione all’investitore soltanto i progetti più redditizi e, grazie alla presenza del mercato secondario interno, permettono la visualizzazione delle quote dei propri investimenti ad altri investitori prima che l’operazione scada.

Un tempo era impensabile investire in immobili se di base non si possedeva un capitale molto alto, pari a centinaia di migliaia di euro. Grazie all’evolversi della tecnologia ed allo sviluppo di queste piattaforme è ad oggi possibile rendere accessibile questa tipologia di mercato a qualunque investitore.

Potrebbero interessarti