Trading Online

Trading online, come funziona e come guadagnare

Il trading online è una pratica che consente di effettuare degli investimenti in borsa comodamente da casa, nonché di lucrare sui mercati finanziari, gestendo le azioni direttamente dal proprio computer. Per guadagnare a sufficienza è però fondamentale conoscere a pieno le strategie di trading più efficienti.

Prima di cimentarsi in quest’attività è dunque opportuno effettuare degli studi ed approfondire le proprie conoscenze in merito, al fine di evitare grosse perdite in ambito finanziario. Bisogna comprendere il funzionamento del mercato e soltanto successivamente definire un proprio piano di azione, ma altrettanto importante è anche non sottovalutare la scelta della giusta piattaforma di trading.

Se desiderate sapere come fare soldi con il trading online vi consigliamo di continuare nella lettura della nostra guida approfondita. Al termine della stessa avrete accumulato le informazioni necessarie a riempire il vostro bagaglio ed intraprendere il percorso di trading online.

Cos’è il trading online

Il trading online è una pratica finanziaria atta alla generazione di profitti che dipendono dalle oscillazioni dei mercati finanziari. L’interesse per tale attività accresce di giorno in giorno e spesso sempre più individui incompetenti si apprestano alla pratica della stessa. In tal modo i rischi di commettere errori e di generare grosse perdite sono altamente probabili.

Se desiderate diventare trader e guadagnare con il trading è bene che conosciate a pieno il suo significato. Partendo dalla terminologia stessa, possiamo affermare che la parola trading vuol dire commercio e fa riferimento a quello di asset finanziari come azioni, valute, criptovalute, materie prime e così via. La parola “online” si riferisce invece all’applicazione del trading via internet, mediante l’impiego di apposite piattaforme note come brokers e l’utilizzo di un computer o di uno smartphone.

In linea conclusionale possiamo dunque affermare che fare trading online vuol dire lucrare utilizzando a proprio vantaggio le oscillazioni dei titoli quotati sui mercati finanziari. A discapito di quanto comunemente creduto, fare trading online non si riferisce unicamente alla compera di un titolo che va poi rivenduto una volta che il prezzo aumenta. Si tratta bensì di azioni ragionate che vanno eseguite con accuratezza.

Per far sì che il trading venga svolto nel modo più corretto è necessario utilizzare delle apposite piattaforme. Esse propongono solitamente due tipologie differenti di operazioni: l’acquisto o la vendita allo scoperto di titoli finanziari. Nel primo caso il guadagno viene generato unicamente nei momenti in cui il prezzo del titolo acquistato sale; nel secondo caso, invece, il guadagno si verifica nel momento il cui il prezzo del titolo scende.

Con vendita allo scoperto si fa riferimento alla vendita di un titolo finanziario che però non si possiede. In tal senso è possibile dunque concludere tale paragrafo ripetendo che il trading online permette di fare soldi dalle variazioni di prezzo di un qualunque titolo, siano esse positive o negative.

Cos’è la Borsa?

La Borsa, nota anche come Borsa Valori, è il luogo ove i trader si recano per svolgere l’attività di trading. Sebbene un tempo si trattasse di luoghi esclusivamente fisici, in cui era fondamentale recarsi per svolgere determinate operazioni, attualmente non è più necessario presentarvisi fisicamente.

Dagli inizi degli anni 2000, infatti, è possibile ugualmente svolgere le contrattazioni desiderate comodamente da casa, poiché l’attività si è spostata online. Quando si parla di trading online si fa riferimento alle operazioni svolte utilizzando proprio questa tipologia di Borsa. In tal modo si è dunque reso accessibile tale luogo a chiunque, poiché qualunque individuo può accedervi e svolgere l’attività di trading.

Chi può fare trading online

Il trading online può essere effettuato da chiunque, ancor meglio da chi desidera investire i propri soldi in maniera indipendente. Tuttavia per ottenere dei vantaggi e dei guadagni da tale attività finanziaria è necessario cercare la strategia più adeguata da applicare e resistere alle pressioni del mercato. Per far sì che ciò avvenga è indispensabile studiare, così da definire il proprio trading ed adattarlo a seconda delle oscillazioni.

Fondamentale per eseguire trading online è anche e soprattutto possedere la giusta emotività ed il giusto carattere. Il trader più adeguato deve riuscire a gestire le proprie emozioni in relazione all’instabilità del mercato finanziario. Egli deve dunque possedere le capacità e le competenze adeguate all’apprendimento ed al riconoscimento degli approcci da eseguire, ma anche il giusto carattere.

Chi è il trader e come svolge il suo lavoro

Il trader è colui che effettua trading, o meglio colui che investe. Si tratta per l’appunto di un investitore in borsa che svolge il proprio lavoro da un computer, da uno smartphone o da un tablet. Egli possiede le competenze adeguate per comprendere i grafici di borsa, acquistare e/o vendere azioni e contratti e stabilire in linea puramente ipotetica se il prezzo di un titolo è destinato ad aumentare di prezzo o a scendere.

La particolarità del trader risiede nel comprare e vendere un qualunque bene via internet, che sia dal proprio computer o meno. Tuttavia il bene acquistato o venduto non è un bene che si possiede, non è un bene che il trader può effettivamente visualizzare. Ciò non implica però che non sia reale. In tal modo, infatti, il trader effettua una serie di operazioni in maniera rapida e sicura, investendo sui mercati finanziati ed acquistando o vendendo beni che girano in borsa.

Per svolgere il suo lavoro, il trader si serve di un dispositivo elettronico come un computer o un tablet e lo utilizza comodamente da casa. Non è necessario possedere dei titoli di studio per fare il trader, basta aver studiato a sufficienza e possedere le competenze in ambito finanziario. Motivo per cui non tutti possono fare i traders, sebbene vi sia comunque la possibilità che possano guadagnare svolgendo tale attività.

Al di là del dispositivo, è importante – per iniziare a fare trading – scegliere il broker più adeguato, ovvero una piattaforma di trading online ideata per facilitare la gestione delle proprie operazioni.

Quanto guadagna

Il guadagno di un trader dipende da una serie di fattori, tuttavia in linea generale è possibile affermare che si tratta di un valore pari a circa il 300/500% annuo sul suo capitale. Si tratta comunque di un valore alquanto variabile che dipende anche dall’esperienza e dalla professionalità del trader. La Borsa è tra l’altro un’attività scalabile che consente di ottenere i medesimi risultati di anno in anno o persino accrescerli. Tuttavia vi è anche la possibilità di perdita, il cui rischio è però preventivamente calcolato e per tale ragione accuratamente prevenuto.

Come eseguire trading online

Innanzitutto per praticare trading online è opportuno accedere ad una piattaforma di contrattazione. Essa consente di selezionare l’asset desiderato e di effettuare varie operazioni di rialzo o di ribasso a seconda delle proprie preferenze. Le previsioni che il trader esegue gli consentono di effettuare delle azioni su un qualunque titolo azionario, siano esse aperte al rialzo o al ribasso. Se si crede che tale titolo aumenterà di valore bisognerà optare per il rialzo, altrimenti per il ribasso.

Per fare trading nel modo migliore possibile è opportuno utilizzare strumenti particolari, come i CFD (contratti per differenza), i quali consentono di lucrare sia nei casi in cui il prezzo di un titolo finanziario aumenta, sia quando cala. Impiegando i CFD per fare trading online è possibile effettuare due tipologie di operazioni: acquistare un titolo finanziario e guadagnarci quando il relativo valore sale, vendere tale titolo per guadagnarci nel momento in cui il suo valore scende.

I CFD sono strumenti efficienti ed ottimali proprio perché permettono di lucrare con l’attività del trading indipendentemente dall’esito. È sufficiente effettuare una previsione corretta o copiare traders esperti che ne effettuano una. Il profitto è proporzionale alla differenza di prezzo che vi è nel momento in cui l’operazione viene avviata e nel momento in cui viene conclusa. Mediante l’applicazione della leva finanziaria è possibile addirittura aumentare o triplicare tale guadagno.

Quanto investire per iniziare a fare trading

Il trading online permette di investire la quantità di soldi che più si desidera. Se si tratta di trading effettuato con i CFD è possibile addirittura investire capitali estremamente piccoli, i quali verranno poi amplificati dall’effetto della leva finanziaria. Partendo da poco più di €30 è possibile effettuare il trading su azioni internazionali e italiane, tra cui Amazon, Microsoft, Apple, Google, Ferrari e così via.

Come iniziare a fare trading

Dopo aver compreso a linee generali cos’è il trading online, a cosa serve e come permette di guadagnare soldi, è possibile iniziare l’attività. Contrariamente a quanto creduto, infatti, se si è adeguatamente informati, fare trading non è affatto complicato. Il profitto che se ne ricava può consentire addirittura di vivere una vita agiata, ma è fondamentale comprenderne a pieno il concetto e prevedere l’andamento futuro di un titolo finanziario. Per fare ciò è possibile seguire diversi sistemi di analisi, vediamoli di seguito.

  • Analisi tecnica: si tratta di un sistema che consente di analizzare i grafici di un titolo finanziario, al fine di ottenere delle informazioni circa un’eventuale e fattibile analisi corretta.
  • Analisi fondamentale: questo sistema di analisi consente di analizzare la situazione economica di un titolo finanziario, al fine di effettuare delle previsioni corrette.
  • Segnali di trading: se non si è in grado di effettuare le analisi precedenti è possibile seguire le indicazioni fornite da un centro di analisi finanziarie. Questi può inviare dei segnali di trading tramite applicazioni di messaggistica o tramite email.
  • Copy Trading: si tratta di una tecnica utilizzata per osservare le operazioni effettuate da traders esperti e copiarle. Alcune piattaforme di Social Trading come eToro consentono di effettuare una copia automatica.

Non va escluso che per effettuare del trading online è fondamentale possedere una connessione ad internet, così da poter accedervi con un dispositivo personale, sia esso un computer, uno smartphone o un tablet. In tal modo è possibile proteggere i propri dati ed ottenere una stabilità non indifferente, la quale consente di visualizzare in tempo reale i momenti più proficui, così da gestirli al meglio per guadagnarci.

Come scegliere il broker migliore

I broker italiani attualmente esistenti ed utilizzabili sono numerosi ed ognuno di essi è dotato di una piattaforma di trading. Alcuni di essi sono persino in grado di consentire di effettuare trading in maniera dimostrativa, utilizzando soldi fittizi, così da valutare l’affidabilità e l’adeguatezza della piattaforma. Per scegliere il miglior broker da utilizzare è fondamentale tenere in considerazione vari fattori, tra cui:

  • praticità di utilizzo;
  • presenza di una versione demo gratuita ed illimitata;
  • valore del deposito minimo da versare per cominciare ad operare;
  • quantità di asset disponibili su cui effettuare le operazioni;
  • presenza di strumenti di trading avanzati;
  • costo della piattaforma.

L’importanza di ognuno di questi fattori varia a seconda dell’esperienza e della professionalità del trader. Se si tratta di un principiante è quasi sempre plausibile che preferisca utilizzare una piattaforma pratica, semplice e con un valore di deposito davvero minimo. Nel caso di un trader esperto, invece, è necessaria la presenza di vari strumenti che gli consentano di operare in diversi modi.

Costo di una piattaforma di trading

Il costo di una piattaforma di trading varia a seconda dei fattori sopra citati, ma anche in base ad una serie di caratteristiche, come l’affidabilità e l’efficienza della stessa. In linea generale i broker più conosciuti presentano un canone da versare mensilmente, il cui prezzo varia in base al numero di traders che si desidera seguire. Di norma entro i 30 traders seguiti la piattaforma è gratis ed offre delle funzionalità di cui è possibile usufruire.

Caratteristiche tipiche di una piattaforma di trading

Le piattaforme di trading online sono diventate negli ultimi tempi altamente funzionali ed avanzate, nonché particolarmente pratiche nell’utilizzo. Le informazioni e gli strumenti che sono in grado di fornire consentono di operare nel miglior modo possibile, consentendo di poter praticare trading in qualunque momento ed in qualunque luogo.

Sebbene le piattaforme siano diverse tra loro, vi sono delle caratteristiche di base che le accomunano. Vediamo di seguito quali sono quelle principali.

  1. La maggior parte delle piattaforme di trading è compatibile con i principali sistemi operativi, tra cui Windows, Linux, Unix e Mac.
  2. La versione base di qualunque piattaforma è solitamente gratuita.
  3. Consentono di intervenire in maniera diretta sui programmi, mostrando i dovuti aggiornamenti in modo pratico e rapido.
  4. Indipendentemente dalla piattaforma di trading che si decide di utilizzare, è possibile visualizzare l’andamento del proprio conto in ognuna di esse, poiché adeguatamente connesse l’un l’altra.
  5. Permettono di visualizzare le quote dei titoli finanziari in modalità push.
  6. Permettono di modificare, revocare ed immettere gli ordini in qualunque momento ed in maniera estremamente rapida.
  7. È possibile vendere allo scoperto in qualunque piattaforma di trading.
  8. È possibile visualizzare i grafici del giorno e gli storici di qualunque indice o titolo finanziario.
  9. Mostrano la cronistoria di qualunque ordine effettuato, specificandone l’ora di immissione, l’ora di inoltro alla Borsa e l’ora di entrata in negoziazione.
  10. Consentono di verificare gli aggiornamenti in tempo reale della posizione in euro.
  11. È possibile accedere al proprio conto in qualunque momento della giornata, anche nei casi in cui la Borsa non è operativa.

Piattaforme di trading più utilizzate

Come accennato precedentemente e ripetuto già più volte, è fondamentale scegliere la piattaforma più adeguata prima di intraprendere l’attività di trading online. Non tutte le piattaforme sono considerabili sicure e non tutte sono gratuite. Per guidarvi nella scelta di quella migliore abbiamo selezionato per voi alcune delle piattaforme più utilizzate ed apprezzate, estremamente sicure poiché autorizzate e regolamentate. Sono accessibili a chiunque, anche a trader principianti. Vediamole di seguito nel dettaglio.

eToro

eToro è una delle piattaforme di trading con più iscritti, è senza dubbi la più conosciuta ed è considerata tra le migliori per la rapidità di risposta e la praticità di utilizzo che la caratterizzano. Si tratta di un broker estremamente sicuro, registrato nell’albo CONSOB e per tale ragione abilitato come società nel fornire servizi di investimento nel nostro Paese. Tra le numerose autorizzazioni e licenze che eToro rilascia internazionalmente vi è CySec.

La particolarità della piattaforma eToro consiste nell’essere dotata dell’unico sistema di Copy Trading attualmente efficiente e funzionale. Esso permette di replicare in tempo reale le operazioni eseguite dai traders più esperti, ottenendo i medesimi profitti. La copia – che avviene tra l’altro in maniera del tutto automatica -, fa affidamento sugli investitori che negli ultimi anni hanno guadagnato di più con il minor tasso di rischi.

Si tratta di una funzionalità efficiente soprattutto per i principianti del settore, la quale rende di conseguenza la piattaforma accessibile a chiunque. È semplice da utilizzare e consente sia di ottenere profitti, che di imparare il necessario osservando le azioni eseguite dagli investitori professionisti. eToro è disponibile nella modalità demo – illimitata e gratuita – e nella modalità reale che prevede un deposito minimo di €200.


970x250

ForexTB

La piattaforma di trading ForexTB è una delle più apprezzate dai traders principianti poiché particolarmente semplice e pratica nell’utilizzo. In più qualunque iscritto, indipendentemente dall’esperienza e dalla professionalità, riceve assistenza telefonica da parte di un trader professionista che offre gratuitamente una serie di consigli da seguire.

La piattaforma è tra l’altro completamente gratuita, in più gode del vantaggio di essere stata ideata da uno dei maggiori esponenti del trading online. La professionalità di questo broker è infatti riscontrabile nelle strategie e nelle tecniche di cui è dotato, le quali vengono spiegate in maniera semplice e diretta, così che possano risultare comprensibili a chiunque.

ForexTB offre anche l’esperienza in modalità demo che consente di approfondire le conoscenze in merito al trading prima di iniziare tale attività, così da migliorare in maniera notevole le proprie capacità circa gli investimenti online. Il broker ForexTB consente, tra le altre cose, di installare due piattaforme gratuite di trading: MetaTrader 4 (MT4), un software estremamente professionale, dotato di numerosi strumenti ed indicatori per l’effettuazione di un’analisi tecnica approfondita; Piattaforma Web che non necessita di essere installata e che risulta compatibile con qualunque tipologia di dispositivo.

Tra i servizi che tale broker offre vi sono due in particolare da specificare: segnali di trading, ovvero indicazioni che tutti gli investitori ricevono nel momento in cui vengono rilevate le condizioni di trading più favorevoli per effettuare delle operazioni; un corso gratuito che spiega nel dettaglio le metodologie più efficaci per iniziare a guadagnare senza eccessivi rischi.

XTB

X-Trade Broker, conosciuto anche come XTB, è una piattaforma di trading perfettamente regolarizzata dalla CySEC ed autorizzata dalla CONSOB. Si tratta di una delle più pratiche nell’utilizzo, particolarmente apprezzata dai principianti del settore. È completamente gratuita e consente di investire sui mercati ed asset class finanziari principali.

La piattaforma è apprezzata soprattutto per la rapidità, l’intuitività e la reattività di cui è dotata. Si tratta di caratteristiche che consentono a qualunque utente di utilizzarla in maniera efficiente. In più XTB è dotata di video e seminari gratuiti circa le informazioni basilari del trading online. È possibile accedere a questi tutorial aprendo un conto sulla piattaforma. Proprio come nel caso precedente, anche con questo broker si ottiene il servizio di assistenza telefonica nel momento dell’iscrizione.

Uno dei vantaggi più grandi che si ottiene utilizzando la piattaforma riguarda il deposito minimo da versare che è pari ad €1. Si tratta di un vantaggio estremamente importante per tutti coloro che desiderano investire, ma sono alle prime armi e non vogliono rischiare troppo. XTB è dotata di una demo gratuita ed illimitata che consente di testare tutte le funzionalità che possiede, ma anche di investire sui vari titoli finanziari senza operare con soldi reali. In tal modo è possibile fare pratica senza perdere alcun guadagno.

Iq Option

Apprezzato particolarmente dai principianti che intendono intraprendere un percorso di investimenti sicuro, Iq Option è un broker gratuito che consente di cominciare a fare trading depositando un capitale davvero minimo, pari ad appena €10. Ciò lo classifica tra i più accessibili ed economici subito dopo TXT.

Tra i diversi vantaggi di cui è dotato, Iq Option non applica alcun costo di commissione ed offre numerose aree pubbliche ed accessibili a tutti gli iscritti. La piattaforma offre anche una versione demo illimitata e gratuita.

Differenza tra conto demo e conto reale

La demo di una qualunque piattaforma consente di avvicinarsi al mondo del trading online, approfondendo la maggior parte degli aspetti che è fondamentale conoscere prima di effettuare trading con un conto reale. Qualunque utente che decide di iscriversi ad un broker può scegliere di iniziare con un conto demo se la piattaforma lo consente. Ciò non richiede alcun tipo di versamento ed alcun tipo di deposito, poiché i soldi che vengono utilizzati sono soldi online.

In linea generale possiamo affermare che un conto demo è prettamente identico a quello reale per quanto riguarda le funzionalità ed i metodi di utilizzo, tuttavia vi sono delle differenze sostanziali tra i due che è bene sottolineare. La prima, facilmente intuibile, riguarda l’utilizzo di soldi virtuali per quanto riguarda il conto demo e soldi reali per quanto riguarda il conto reale.

La seconda riguarda la percentuale di rischi, la quale è praticamente nulla nel caso del conto demo e può variare nel caso del conto reale, dipendendo per l’appunto dai titoli in cui si decide di investire e dai traders che si intende seguire. Infine le operazioni svolte sul conto demo non influiscono sul mercato, a differenza di quelle svolte sul conto reale.

Trading online, su quali mercati investire

Vediamo ed analizziamo di seguito quali sono i mercati su cui è possibile investire, e di conseguenza effettuare del trading online, mediante l’impiego di diverse piattaforme.

Forex

Si tratta del mercato finanziario più grande e più conosciuto, le cui valute variano giornalmente. Effettuare del trading online sul mercato Forex è alquanto semplice, in quanto risulta fattibile investire sia in ambito del rialzo che in ambito del ribasso. Dunque sia effettuando degli acquisti che vendendo i titoli desiderati. Mediante l’impiego di determinati CFD è di conseguenza possibile ottenere un guadagno o una perdita in proporzione alla percentuale di rialzo o di ribasso.

Mercato azionario

Questa tipologia di mercato consente di effettuare delle operazioni tramite CFD su ognuno dei titoli della Borsa, mediante l’impiego di apposite piattaforme come eToro. La particolarità dei CFD risiede proprio nella copia dell’andamento di un titolo e dei relativi guadagni o rischi.

Materie prime

È possibile negoziare persino su determinate materie prime come il petrolio, l’argento e l’oro. Vi sono determinate piattaforme di trading che lo consentono, tra cui Plus500, focalizzata per l’appunto sul mercato delle materie prime.

Criptovalute

Investire sulle criptovalute è una cosa che ha preso piede soprattutto di recente, in particolare al seguito della crescita di Bitcoin. La maggior parte delle piattaforme di trading è infatti ormai dotata di asset di criptovalute su cui è possibile operare e guadagnare. Tra queste vi è sicuramente ForexTB, precedentemente nominata ed analizzata nel dettaglio.

Indici di Borsa

Sempre utilizzando piattaforme CFD è possibile negoziare sui principali indici di Borsa. Esse sono infatti dotate non solo di appositi strumenti per il trading, ma anche di grafici in tempo reale che consentono di svolgere un’analisi tecnica accurata. Il principale vantaggio di investire sugli indici di Borsa risiede nella bassa possibilità di oscillazione, dunque nella maggiore stabilità rispetto ai corrispettivi asset.

ETF

Il mercato EFT (Exchange Traded Funds) permette di negoziare dei fondi come se fossero dei titoli azionari. Il vantaggio che se ne ricava riguarda l’abbassamento del rischio e la relativa stabilità.

Potrebbero interessarti