Bellezza e Benessere

Olio di CBD: come usarlo e quali sono i benefici

- Tempo di lettura 3 minuti -

L’olio di CBD riscuote sempre più interesse tra i consumatori attenti all’utilizzo di prodotti naturali per la salute di mente e corpo.
Prima di parlare degli effetti dell’olio di CBD, di cosa cura e di come si utilizza vediamo brevemente cos’è e come viene ottenuto. 

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con i professionisti di Lap Farma, azienda tutta italiana produttrice di olio di CBD per conto terzi cliccate qui per maggiori informazioni sull’azienda.

Olio di CBD: cos’è e come si produce 

È ottenuto tramite l’estrazione dei cannabinoidi della pianta assieme a terpeni e flavonoidi che aiutano a mantenerci giovani ed in salute

Successivamente l’olio viene miscelato con quello derivante dal cocco e poi lavorato per essere venduto in purezza, come farmaco o sotto forma di cosmetico. L’olio grezzo estratto dalla pianta è un mix ricco di vitamine, acidi grassi, minerali, flavonoidi e cannabinoidi, tutti elementi importantissimi per la salute umana. 

A seconda di quali parti vengono utilizzate per l’estrazione si avranno nomenclature differenti che spesso generano non poca confusione. Per esempio l’estratto di pianta e fiori è il vero e proprio “olio di cannabis” mentre quello ottenuto dai semi è “olio di semi di cannabis”. 

Tipologie di oli di cannabis 

L’olio di CBD, differentemente, non è altro che olio di cannabidiolo. Si tratta del principio attivo non psicotropo che non ha nulla a che vedere con il THC. Ne consegue che olio di CBD e olio di THC siano prodotti molti differenti tra loro perché il secondo contiene Tetraidrocannabinolo, una sostanza narcotica ed illegale in tantissimi Paesi al mondo.

Esistono diverse tipologie di olio di CBD in base alla concentrazione e al numero di cannabinoidi presenti nel composto. Per esempio quelli a spettro completo contengono altri cannabinoidi come CBDA, CBC, CBN e simili. 

Per riconoscere i migliori prodotti con olio di CBD ti basta sapere che quelli appena descritti siano in assoluto i più efficaci. Tuttavia devi anche sapere che potrebbero contenere minime percentuali di THC, fuori legge nel nostro Paese in quantità superiori allo 0,2%. 

Gli oli di CBD a spettro isolato, invece, sono puri al 99% e non contengono cannabinoidi per cui l’efficacia antidolorifica, calmante e rilassante è meno potente. 

Come si utilizza?

L’olio di CBD può essere assunto vaporizzato con dispositivi simili a sigarette elettroniche: i cosiddetti dab rib. Questi riscaldano gli oli causando il rilascio di terpeni e cannabinoidi che finiscono in circolo nel nostro organismo. 

Ci sono poi tutta una serie di prodotti per la cura ed il benessere di mente e corpo che si utilizzano per via orale o sotto forma di cosmetico, bagnoschiuma, crema corpo o maschera viso. 

È possibile anche acquistare formulati per tisane, decotti o preparati erboristici da sciogliere in acqua per beneficiare degli effetti rilassanti, drenanti, anti-infiammatori ed espettoranti che l’olio di CBD è in grado di offrire. 

Olio CBD cosa cura

L’olio di CBD cosa cura? Sappiamo che è rinomato per l’efficacia rilassante capace di lenire disturbi da ansia e stress o da patologie croniche che causano dolori persistenti e invalidanti. Solitamente si somministra per infiammazioni e neuropatie ma anche per convulsioni, epilessia e per i dolorosi effetti del cancro e delle terapie ad esso correlate. 

L’olio di CBD è un potente e benefico analgesico completamente naturale che agisce più rapidamente di tantissime altre preparazioni artificiali. Questo accade perché il corpo umano possiede dei neurotrasmettitori che entrando a contatto con i cannabinoidi formano una sorta di legame che agisce su dolore, sonno e appetito. 

Agisce sull’umore e su tutto l’organismo 

Artrite, sclerosi multipla, ernia del disco e neuropatie in generale sono solo alcune delle patologie che il CBD è in grado contrastare in alternativa a farmaci più aggressivi come il cortisone. 

Lo stesso accade con i recettori del cervello che stimolano e regolano la produzione di serotonina per la quale i cannabinoidi agiscono migliorando l’umore, la socialità e la creatività. Ecco spiegato perché l’olio di CBD sarebbe un potente alleato di chi soffre di ansia e depressione e desidera guarire da questa condizione affidandosi anche a rimedi naturali privi di effetti collaterali. 

Infine l’olio di CBD agisce sugli inestetismi della pelle regolando la produzione di sebo e, quindi, migliorando l’aspetto di cute e capelli di chi è soggetto ad un’iperproduzione sebacea di origine genetica. Le sue proprietà lenitive e antinfiammatorie, infine, riducono il dolore infiammatorio mentre agiscono anche su cuore, intestino, circolazione e funzioni metaboliche.

adsense

Adsense barra laterale

SCOPRI DI PIU’