Bellezza e Benessere

Quali sono gli effetti della cannabis sull’intestino

- Tempo di lettura 4 minuti -

Ebbene sì, la Cannabis è influente anche in molte patologie e affezioni gastro-intestinali. Sono da tempo noti i suoi effetti sull’intero apparato digerente anche se gli studi clinici sono ancora in fase di primordiale. Tutti i dati che abbiamo provengono, di fatto, da testimonianze e dimostrazioni empiriche sulle conseguenze che la Marijuana ha avuto sui pazienti che ne abbiano fatto utilizzo per problemi legati allo stomaco e all’intestino.

Il ruolo della Cannabis sembra essere di fondamentale importanza nell’attenuare i sintomi e le manifestazioni dolore a carico dell’intestino dei pazienti affetti da Morbo di Crohn e da Colite Ulcerosa, nonché sulle affezioni indeterminate del sempre crescente colon irritabile.

Il noto effetto prodotto dalla pianta sui recettori cannabinoidi CB1 e CB2 sembrerebbe infatti ricadere anche sull’attivazione che questi ultimi generino nell’attività intestinale. Questi recettori agirebbero sull’apparato gastro-intestinale in modi differenti: sopprimendo la motilità gastrointestinale, inibendo la secrezione intestinale, riducendo il reflusso acido, proteggendo da infiammazioni e promuovendo il processo di guarigione epiteliale delle ferite nel tessuto umano.

Non meno importante è il ricorso alla pianta di Canapa per i dolori cronici dei pazienti che abbiano subito operazioni chirurgiche nella zona addominale, o per tutti coloro che, pur non agendo sulla causa della malattia scatenante i sintomi, riescano ad arginarne i dolori.

Intestino irritabile, microbioma e cannabinoidi endogeni

Un’annosa questione è quella relativa all’intestino irritabile noto anche come IBS. Si stima infatti che circa il 70% di tutti i pazienti affetti da questa patologia (che tuttavia sembrerebbe comprendere una vastissima mole di altre patologie non ancora inquadrate o approfondite nel campo della medicina gastroenterologica) non riceva le cure adeguate al trattamento delle manifestazioni cliniche. A tal proposito, è risultato da numerosi scritti di epoca antica che estratti con oli e resine di Cannabis siano stati ampiamente utilizzati nella cura delle affezioni dolore del tratto gastro-intestinale. In particolar modo si è visto che i derivati della Cannabis sarebbero in grado di rilassare le contrazioni spastico-dolorose della muscolatura liscia dell’intestino riducendone i crampi.

Non solo la Cannabis sarebbe utile per bloccare lo stimolo periferico del dolore e agire al livello del sistema nervoso centrale per inibire le vie del dolore, ma da uno studio condotto su roditori (consultabile qui) si è evidenziato come la presenza di un particolare tipo di batteri cosiddetti buoni del tratto intestinale, i Lactobacillus acidophilus, sia direttamente proporzionale al numero di recettori cannabinoidi ed oppioidi sempre nella zona analizzata.

Il ruolo del microbioma intestinale sarebbe dunque di estrema importanza anche in relazione alla quantità di endocannabinoidi presenti nel sistema intestinale, il suo studio è solo agli inizi anche sotto questo punto di vista, in questo modo possiamo facilmente immaginare una sua implicazione in un vastissimo numero di altre patologie per cui la Marijuana si sia già dimostrata ampiamente risolutiva. È parere del neurologo Ethan Russo che le persone affette da intestino irritabile sarebbero di fatto affetta da un medio/grave deficit di endocannabinoidi, il cui livello, una volta ristabilito, produrrebbe effetti benefici e la guarigione dei pazienti dalla sindrome. Il Cannabidiolo (altrimenti noto come CBD) è l’elemento componente la Cannabis che più sembra avere effetti sull’attività sia gastrica che intestinale (dopo il THC), oltre che naturalmente su quella neurologica, riducendo le infiammazioni intestinali attraverso il controllo dell’asse neuroimmune. Lo studio rivela che il CBD potrebbe aprire la strada a nuove strategie terapeutiche per il trattamento di malattie infiammatorie croniche intestinali, senza provocare alcun effetto psicotropo. Come largamente comunicato da numerosissimi studi di settore, la rimodulazione delle risposte anormali del sistema immunitario agli agenti sia interni che esterni avviene sotto diretta azione di questo elemento. Grazie a questo meccanismo, il cannabidiolo si lega ai recettori, che tendono sempre ad aumentare quando l’organismo è sotto pressione o soffre di disturbi patologici.

Secondo alcune altre ricerche, gli endocannabinoidi presenti nel nostro organismo aiutano l’omeostasi (cioè il meccanismo di regolazione interna dei fluidi) che a sua volta facilita i differenti processi di guarigione e induce il naturale senso di benessere del corpo.

Effetti noti

I cannabinoidi esogeni agiscono sui recettori cannabinoidi interni situati anche nell’apparato digestivo. Tra gli endocannabinoidi più noti e presenti a livello gastrico troviamo l’anandamide e il 2-arachidonoilglicerolo.

Quando lo stomaco è vuoto, un ormone chiamato grelina viene rilasciato e raggiunge l’ipotalamo, in questo modo viene stimolata la sensazione di fame nell’individuo. Il THC della cannabis attiva i recettori di grelina anche nei casi in cui lo stomaco sia già pieno. Le persone che soffrono di disturbi dell’appetito come l’anoressia sono infatti tranquillamente incentivabili all’assunzione di cibo grazie all’uso di Marijuana medica.

Un altro importantissimo effetto di cui la Cannabis è protagonista è la riduzione dello stimolo al vomito, in particolar modo durante un trattamento chemioterapico.

È comunque stato riscontrato che in alcuni casi, piuttosto rari, ci sia stata una sorta di inversione di tendenza, in cui subito dopo aver fatto uso di Cannabis la sensazione di fame si sia ridotta se non addirittura sia sparita. Così come non siano del tutto irrilevanti i casi di iperemesi da cannabinoidi. Di sicuro sarebbe opportuno ridurre al minimo (se non addirittura sospendere) il consumo di Cannabis in patologie come le pancreatiti che pare risentano particolarmente degli effetti collaterali indotti dal consumo di Cannabis.

Migliori prodotti a base di Cannabis per l’intestino

Di seguito vi elenchiamo una piccola lista di prodotti che sicuramente potrebbero aiutarvi nella gestione dei vostri problemi intestinali. Si tratta di un paio di suggerimenti che oltre ad esser validi come rimedi salutari in generale potrebbero trovare ottima applicazione specificamente per l’intestino.

N. 1 Più Venduto
Aléxein Olio CBD Puro 10%-1000Mg di Cannabidiolo-Full Spectrum-Made in Italy–100% Naturale–Estratto a Freddo-Olio Canapa CBD –Arricchito con Olio di Soja–CBD Oil-Certificato-Dermatologicamente Testato
  • FORMULAZIONE : 10 Ml di Olio CBD 10% a base di olio di semi di canapa sativa arricchito con Olio di Soja 100 % -Made in Italy - Concentrazione di CBD Olio : 1000 mg - Ideato per aiutarvi a risolvere svariati bisogni quotidiani come affaticamento muscolare.
  • QUALITA’ : 100 % NATURALE: Il nostro olio di cannabis è un prodotto Naturale e Made in Italy coltivato rispettando altissimi standard qualitativi - CBD oil canapa olio naturale .
  • SICURO ED AFFIDABILE : L’estrazione avviene a freddo in ambiente controllato dando come risultato un Olio di CBD puro privo di solventi e sostanze chimiche esterne.
  • THC FREE : Il nostro cannabis oil CBD è completamente legale e privo di THC - Registrato regolarmente nel Portale Europeo dei Prodotti Cosmetici come Olio di canapa CBD - Senza alcool.
OffertaN. 2 Più Venduto
Olio CBD Autentico 30% - Made in Italy da agricoltura Biologica - Olio di Canapa CBD Oil 10 ml 3000mg - Olio di CBD 100% naturale con pratico Conta Gocce - Hemp Oil
  • ✅ PRIMA QUALITA': Olio di Canapa di alta qualità, un estratto puro 100% naturale
  • ✅ BIOLOGICO: l'olio di Canapa viene prodotto da coltivazioni biologiche prive di pesticidi, erbicidi e conservanti
  • ✅ MADE IN ITALY: il prodotto è coltivato e trasformato in Italia con rigorosi controlli di qualità
  • ✅ COMPLETO E NATURALE: Contiene estratto di canapa naturale e acidi grassi sani, Omega 3, 6, 9, tutti gli ingredienti sono di origine naturale
N. 3 Più Venduto
LALANA CBD Oil – Olio di CBD Autentico 15%, 30ml (4500 mg CBD puro) | Formula migliorata - Base Composta da Olio MCT (cocco), Curcumina e Piperina | 0% THC
  • 🌿 OLIO RICCO DI CBD: L’Olio di CBD offerto da Lalana possiede una concentrazione del 15% in Cannabidiolo, contiene infatti 4500 mg di CBD in 30 ml. Lo puoi usare per ridurre il dolore causato da infiammazione, per alleviare i dolori articolari e muscolari, o puoi mischiarlo con la crema che usi di solito. In più, favorisce il rilassamento e migliora il riposo.
  • 💧 FORMULA MIGLIORATA: Grazie alla nostra formula migliorata composta da Olio MCT (cocco), curcumina e piperina, viene creato un effetto sinergico che favorisce l’assorbimento del CBD e massimizza i suoi benefici multipli. Contiene solo questi ingrediente: Olio MCT (cocco), curcumina, piperina e CBD.
  • ✅ SENZA THC: L’Olio di CBD offerto da Lalana Oil è un prodotto pensato per i clienti che vogliono usare il CBD e non vogliono correre rischi, quindi è 0% THC.
  • 😊 QUALITÀ PREMIUM PER TUTTI: Il nostro CBD è 100% biologico e naturale, proviene da piante coltivate biologicamente senza ingegneria genetica. Offriamo l’Olio di CBD della migliore qualità che esiste a un prezzo onesto e accessibile. I migliori prodotti dovrebbero essere disponibili con il miglior prezzo. Soprattutto quando questi prodotti sono essenziali per farti sentire meglio. Prodotto in Spagna 🇪🇸 ► Registrato al Portale Europeo con numero di registrazione: CPNP 3782734.
N. 4 Più Venduto
Olio CBD 20% CrystalWeed | CBD oil 10 ml | Olio di canapa CBD | Olio canapa 100% naturale | Olio di CBD per dormire | Olio di CBD
  • CONTAGOCCE – Il flaconcino include una pipetta in vetro e silicone, in grado di dosare alla perfezione le gocce CBD olio ed evitando sprechi
  • PRATICO – La confezione da 10ml dell’olio di canapa per dormire è estremamente pratica e tascabile, permettendoti di portarlo sempre con te, ovunque tu vada
  • BENEFICI – L’olio di CBD è in grado di portare benefici alla qualità del sonno, a combattere l’ansia e ad alleviare i dolori muscolari
  • 100% NATURALE – L’olio CBD Crystal Weed è 100% naturale, privo di glutine, certificato ed ha una concentrazione di CBD del 20%
OffertaN. 5 Più Venduto
CBDoliv 10%® - Olio di CBD con Canapa biologica 100% Naturale - Estratto Full Spectrum - Made in Italy by Hemp Phytomedical
456 Recensioni
CBDoliv 10%® - Olio di CBD con Canapa biologica 100% Naturale - Estratto Full Spectrum - Made in Italy by Hemp Phytomedical
  • 🌿 Olio CBD 10% in Olio Extravergine d'Oliva
  • ☝ La più alta Qualità alla portata di tutti: Realizzato esclusivamente con Canapa certificata BIO, coltivata, selezionata e lavorata interamente in Italia
  • ✅ AFFIDABILITA' e SICUREZZA: CBDoliv oil grazie alla nostra tecnica brevettata, viene estratto senza l'utilizzo di solventi, CO2 o altre sostanze indesiderate. Ciò rende il nostro olio realmente Naturale al 100%, senza tracce di contaminanti
  • ⚡ FORMULAZIONE AD AMPIO SPETTRO: La formula unica di CBDoliv è caratterizzata infatti dalla presenza, oltre ai principi attivi fondamentali, di numerosi Terpeni e Flavonoidi contenuti nella Pianta della Canapa ( limonene, mircene, beta-cariofillene, apigenina e cannaflavine)

Naturalmente la cannabis oltre che in gocce per aiutare l’intestino la puoi anche assumere fumandola e per avere un esperienza chiara e intensa puoi provare direttamente con il bong che aiuterà l’assunzione e la renderà più rapida.

Ultimo aggiornamento 2022-05-20 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

adsense

Adsense barra laterale

SCOPRI DI PIU’