Internet

Come lo smartphone ha cambiato la vita quotidiana

- Tempo di lettura 3 minuti -

Quella che stiamo vivendo è, senza dubbio, un’era di progressi tecnologici. Non che le precedenti non lo siano state, ma oggi i progressi che si rincorrono quotidianamente, e ai quali ormai si è quasi assuefatti, stanno trasformando a velocità impressionante la vita quotidiana. Un ottimo esempio viene dal mondo della telefonia mobile, già di per sé rivoluzionario mandando indietro il calendario di appena una ventina d’anni, quando ancora le cabine telefoniche erano una visione comune in ogni centro urbano: oggi, invece, lo smartphone ha trasformato radicalmente un enorme numero di attività quotidiane. L’unione di telefono mobile e rete internet, concetto alla base del moderno smartphone, è infatti un binomio onnipresente nelle giornate di chiunque.

Uno degli esempi più lampanti viene, come spesso accade, dal mondo del lavoro. Email, piattaforme online, call aziendali: gli strumenti della vita lavorativa sono sempre più spesso in formato digitale. L’accesso a questi, nella maggior parte dei casi, può essere comodamente effettuato tramite smartphone, regalando una flessibilità unica nel loro utilizzo. Certo, non è sicuramente ottimale pensare di partecipare a una videoconferenza trovandosi in spiaggia; ma poter controllare in qualsiasi momento la casella email lavorativa o poter utilizzare ovunque ci si trovi uno strumento di una piattaforma rappresentano senz’altro una comoda alternativa, che solleva dalla necessità di avere uno strumento più ingombrante del semplicissimo smartphone.

Si può poi pensare a un aspetto direttamente complementare, ossia quello del tempo libero: a quali passatempi ci si dedica nei tempi morti o nelle pause di relax. Si è spesso portati a pensare che per intrattenersi con qualche passatempo sia necessario possedere una console, casalinga o portatile che essa sia; in realtà, a conti fatti lo smartphone può benissimo essere visto anche come una console. L’accesso alla rete permette di intrattenersi nei più disparati passatempi, siano essi professionali e ospitati in un casinò digitale come PokerStars Casino, la cui offerta digitale spazia fra i più classici del genere, o più semplici puzzle game, costantemente aggiornabili online. La telefonia mobile ha potuto contare quasi dai suoi esordi su basilari giochi per cellulare, come le indimenticabili suite dei Nokia, ma è con lo smartphone che il telefono è diventato protagonista anche delle pause relax, come dimostrano peraltro i numeri dei videogiocatori su dispositivi mobili.

Un altro aspetto strettamente connesso allo smartphone è quello di video e fotografie fatte con esso. Chi è cresciuto negli anni ’90 ricorderà ancora le macchine fotografiche usa e getta e gli studi fotografici dove far sviluppare il rullino: sono immagini ormai consegnate al passato, considerato come lo sviluppo degli smartphone sia sempre stato fortemente associato a quello delle fotocamere integrate. Queste infatti hanno fin da subito rappresentato una delle attrazioni più forti verso gli ultimi modelli della telefonia mobile, e oggi solo gli amanti della fotografia si concedono di usare apposite macchine fotografiche: gli utenti più casual, infatti, hanno sempre a portata di mano lo strumento con il quale supplire all’estemporaneo bisogno di una foto o di un video. Un approccio non privo del suo rovescio, considerato come il formato analogico conservi una sua facilità di conservazione sconosciuta al digitale, ma non per questo meno travolgente.

Nella stessa direzione si collocano le potenzialità che sfruttano la geolocalizzazione degli smartphone, e nello specifico le app con stradari. Ancora prima della normalizzazione del touch screen infatti è stato possibile utilizzare il cellulare come navigatore, un’alternativa in grado di pensionare le cartine stradali e al tempo stesso più economica rispetto ai navigatori satellitari da auto. Lo smartphone è di fatto arrivato a mettere da parte anche questi ultimi, rappresentando uno strumento immediato per orientarsi ovunque, o almeno ovunque si abbia copertura di rete, e a prescindere dal trovarsi in auto, a piedi o in bici. Una possibilità garantita anche all’estero grazie agli accordi sul roaming, e che rende estremamente semplice spostarsi anche per città sconosciute.

Più in generale, comunque, lo smartphone rappresenta oggi una porta attraverso la quale accedere, grazie alla rete, ai più disparati strumenti. La logica delle applicazioni infatti rende l’approccio allo smartphone identico a quello di qualsiasi altro strumento tecnologico, dove basta scegliere cosa installare: musica, acquisti online, streaming, navigatori, messaggistica e così via sono solo alcuni dei contenuti gestibili tramite app, e di conseguenza affidati a uno smartphone.

adsense

Adsense barra laterale

SCOPRI DI PIU’