Info e Web Utility

Comprare su Ebay: tutti i consigli utili

eBay è un enorme mercato online con milioni di prodotti fatti da grandi marche e da store indipendenti. Dopo Amazon, infatti, risulta essere uno degli ecommerce più prolifici degli ultimi tempi. La maggior parte delle persone fa solo offerte, ma vi sono una serie di strumenti e trucchi nascosti che vi aiutano a rintracciare le occasioni migliori.

Questa guida offre decine e consigli per l’acquisto di eBay e di seconda mano, con strumenti diversi per trovare prodotti sottovalutati, errori di ortografia e metodi di tracciamento di tantissime offerte a prezzi scontatissimi.

I consigli per acquistare su ebay e risparmiare

eBay è bellissimo, ma sbagliare e trovarsi col portafogli vuoto ed un oggetto contraffatto tra le mani non è più così divertente. Pertanto, leggete i nostri consigli e scoprite cosa fare per riuscire ad acquistare su eBay nel miglior modo possibile.

Utilizzare gli errori di ortografia fatti dagli altri

Molte persone non riescono a scrivere correttamente, quindi digitano male le voci dei prodotti di eBay. L’incubo di ogni insegnante d’italiano, però, è il sogno di noi cacciatori d’affari. I prodotti con la dicitura errata attirano meno offerte perché molte persone, naturalmente, non li vedono.

Alcuni siti di ricerca specializzati ne approfittano, scavano su eBay per tutte le possibili combinazioni di errori di ortografia. Questi includono i siti inglesi come Fatfingers, Baycrazy, Goofbid e BargainChecker. Possono tornarvi utili soprattutto perché spesso e volentieri attraverso ebay si comprano oggetti da venditori esteri e molti di loro non sanno scrivere bene in inglese (a partire proprio da noi italiani), quindi prendete il vostro amato vocabolario d’inglese del liceo e cercate ciò che vi serve per poi reperirlo su eBay ed i siti di mispelling (è così che si dice in inglese quando qualcuno sbaglia a scrivere un vocabolo; insomma, far male lo spelling di una parola).

Usare gli strumenti per mettere in borsa gli oggetti trascurati

Spesso i venditori iniziano le aste a 99 centesimi o meno, sperando che scoppi una guerra di offerte. Molti oggetti non vengono visualizzati, restando a questo prezzo super-basso.

Fate una vera e propria caccia all’asta per le aste di eBay che stanno per finire entro un’ora, ma che partono da prezzi intorno ad €1 o meno. Esistono anche diversi siti italiani che si occupano di cacce all’asta su eBay in tempo reale.

  • Controllate i costi di spedizione, poiché alcuni venditori cercano di recuperare i costi addebitando un piccolo extra (anche se eBay ha fissato tariffe massime di consegna per molte categorie, come vedremo più giù).

Ricevere avvisi sui propri articoli preferiti

Se desiderate qualcosa di molto specifico o difficile da rintracciare, potete “seguire” la ricerca e far sì che eBay vi invii un’email ogni volta che un venditore mette in vendita l’oggetto desiderato. E fidatevi, tutto ciò è fantastico se vi piace comprare su eBay ma allo stesso tempo non volete passare la vita a cercare le offerte sul sito.

Digitate semplicemente un prodotto nella barra di ricerca di eBay, ad esempio “ Zaino vintage in pelle “, dopodiché fate clic su “cerca“, quindi fate clic su “salva questa ricerca“. Siate il più specifico possibile per ricevere i risultati più accurati. Quindi, quando qualcuno cancella il loft e ne elenca uno viene visualizzata un’e-mail nella vostra casella di posta.

Non dare per scontato che eBay sia il sito più economico

Molte persone presumono che se un articolo è su eBay , è automaticamente a buon mercato, ma tutto ciò non è sempre vero. Con alcuni controlli di base è facile capire se è davvero un affare. Usate i siti di comparazione che servono a decine di rivenditori online per trovare il prezzo più conveniente (come TrovaPrezzi, per intenderci). La stessa regola vale per l’acquisto di attrezzi di seconda mano. Controllate i gruppi di vendita locali di Facebook ed il marketplace utilizzato su Amazon.

Trovare offerte super economiche a breve distanza

Sia che stiano offrendo divani di design, lavastoviglie, Wii o libri per bambini, i venditori su eBay spesso specificano che gli articoli devono essere presi di persona. Poiché questo spesso significa che le persone fanno meno offerte, ci sono occasioni da trovare letteralmente in ogni angolo del sito e nella vostra stessa città.

Utilizzare la fotocamera del telefono per cercare gli affari più convenienti su eBay

Avete notato una gonna, una credenza o uno scooter costosi e desiderate sapere se potete trovarne di simili su eBay ad un prezzo speciale? Se avete adocchiato vestiti in un negozio o un dvd in una libreria, abbiamo un semplice trucco per aiutarvi a rintracciare oggetti simili disponibili sul sito.

È stata introdotta una funzione di ricerca per immagini; scaricate ed aprite l’app gratuita di eBay, quindi toccate la barra di ricerca seguita dal simbolo della videocamera, puntate la fotocamera del telefono sull’oggetto e scattate una foto: l’app cercherà gli oggetti corrispondenti e simili visivamente in vendita.

Quando abbiamo testato questo tool utilissimo, dobbiamo prima sottolineare che non sempre gli elementi elencati erano identici, ma molti erano sulla stessa linea di ciò che stavamo cercando. Ad esempio, abbiamo scattato una foto di un divano da €3000 e ne abbiamo trovato un altro similissimo, nuovo, a €295 acquistabile nell’immediato.

Certo, c’è la questione della qualità alle spalle e non ci si può sempre assicurare di trovare gli stessi articoli con la stessa qualità alla metà della metà del prezzo, ma spesso e volentieri si risparmiano ingenti somme di denaro per prodotti che fanno bene il loro lavoro. Ad ogni modo, potete sempre affidarvi alle recensioni dei clienti. Se un articolo ha una marca o un titolo chiari, come un libro o un DVD, è più facile cercare nel modo tradizionale, usando ciò che avete a disposizione.

Controllare le tariffe di eBay per articoli simili

C’è un modo rapido per valutare il valore di mercato di un prodotto eBay e assicurarvi che stiate ottenendo un buon affare. Compilate la casella di ricerca e spuntate “ annunci simili ” nella barra grigia a sinistra. Verrà pubblicato un elenco di prezzi che le aste simili hanno recuperato. Ordinate per “Prezzo più basso” e non pagate più della media dei prezzi che vedete.

Non pagare per beni immateriali

eBay vieta la vendita di oggetti immateriali, incluse ricette, consigli sulla dieta e, stranamente, incantesimi e codici. Altri venditori vendono i codici di sblocco Sim del cellulare fino anche a €10. Una truffa bella e buona!

Per nostra grande avversione in passato le persone hanno venduto addirittura modelli di recupero per addebiti bancari, nonché link a strumenti del sito stesso; sì, hanno venduto manuali su come utilizzare eBay su eBay. Usate Google per verificare esattamente cosa state cercando. Se si tratta solo di “informazioni”, di solito troverete lo stesso altrove gratuitamente.

Vincere le aste con uno strumento di sniping gratuito

Avete notato qualcosa che desiderate comprare? L’ultima cosa che dovreste fare è proporre un’offerta. Fate offerte anticipate e gli acquirenti in gara faranno un’offerta di conseguenza, alzando il prezzo verso l’alto. Invece vincete subdolamente le aste piombandoci dentro e lanciando un’offerta killer circa 10 secondi prima della scadenza, senza lasciare il tempo agli altri di contrattaccare.

Per un sito che faccia questo lavoro al posto vostro provate Gixen. Durante la registrazione dovrete autorizzare Gixen a cercare le offerte per voi su eBay (potete rimuoverlo in qualsiasi momento tramite le impostazioni del vostro account eBay). Non avrete bisogno di dare a Gixen la vostra password di eBay, siete al sicuro.

Per utilizzare il programma, una volta che vi siete registrati, è sufficiente inserire il numero dell’oggetto eBay e il prezzo massimo che siete disposti a pagare. Questo vi impedisce anche di essere portati via in una guerra di offerte all’ultimo minuto.

Pensateci due volte prima di utilizzare un sito di sniping diverso per fare offerte su oggetti, perché comunque a volte non sono siti propriamente sicuri, quindi prima di utilizzarli cercate recensioni online sul sito di vostra scelta.

  • Attenzione! Alcuni siti di sniping chiedono la vostra password eBay, il che è un serio problema di sicurezza e c’è poca protezione da eBay se le cose vanno male, specie se avete dato volontariamente la vostra password a terzi. Se vi iscrivete, non utilizzate mai la stessa password per eBay come per altri account, come banche online o e-mail.

Contrattare su eBay ripaga

Non c’è niente di sbagliato nel chiedere uno sconto, anche se la pagina dell’articolo mostra il logo ‘fai un’offerta’. Contattare il venditore funziona meglio su annunci che presentano la dicitura “Compra ora”, o aste con un alto prezzo iniziale e senza offerte.

Per contattare il venditore, fate clic su “fai una domanda”. Se siete educati e carismatici vi spingerete oltre. Le richieste sciocche come “me lo vendi a 20 centesimi” però di solito sono un azzardo. Infastidiscono il venditore e comunque lo sconto è a loro discrezione.

Includere le spese di spedizione nei costi totali

Per un quadro reale del costo complessivo è importante includere il costo della consegna per assicurarvi di ottenere davvero un buon affare. Fate una ricerca, quindi ordinate gli articoli per “Prezzo più basso + P&P”. Naturalmente i prezzi degli elenchi delle aste potrebbero ancora aumentare, ma su articoli “compra subito” questo strumento mostra immediatamente il più economico.

Controllate sempre le spese di spedizione prima di fare offerte. Alcuni venditori cercano di integrare le loro entrate con l’addebito di tariffe più alte, anche se eBay si sta tutelando in questo modo specificando un importo massimo di spedizione per molte categorie.

Trovare le aste che finiscono nel cuore della notte

Le inserzioni che terminano in tempi da sociopatici antisociali che passano la vita al pc spesso ricevono meno offerte, quindi si possono trovare decine di articoli a prezzi inferiori.

Prima volta su eBay? Acquistate alcuni piccoli oggetti di poco conto per iniziare a imparare ad utilizzarlo bene

Nella sua essenza, eBay è solo un mercato online. Come i mercatini delle pulci, sì. Mentre è facile fare l’affare dell’anno, è altrettanto facile sbagliare e trovarsi col portafogli vuoto.

Quindi è una buona idea per i neofiti imparare le basi facendo offerte su alcuni piccoli oggetti, come libri o un paio di pantaloni. In questo modo è possibile imparare come funziona il sistema di offerta prima di passare a prodotti più costosi.

Cercare titoli e descrizioni degli oggetti

eBay cerca automaticamente i risultati con le parole specificate nel titolo. Se non ottenete i risultati desiderati, provate a cercare anche nella descrizione dell’oggetto. Selezionate “includi descrizione” sotto il pulsante di ricerca.

Ad esempio, immaginate di essere alla ricerca di una giacca del brand The North Face. Il venditore potrebbe aver appena messo “giacca da sci” nel titolo, ma ha menzionato The North Face nella descrizione.

Prendere i diversi feedback con una dose di scetticismo

I venditori eBay hanno una valutazione di feedback che funge da guida molto utile per sapere se hanno trattato equamente con altri clienti in passato. Come linea guida cercate un venditore con oltre il 98% di feedback positivi e un punteggio più alto.

Pensateci due volte prima di acquistare oggetti costosi da un venditore con nessun feedback. Assicuratevi inoltre di leggere i loro feedback dalla vendita, non solo dall’acquisto (fate clic sul loro nome utente, quindi “visualizza tutti i commenti”). Ricordate che il feedback è utile, ma non infallibile.

Controllare di star acquistando l’articolo reale

Leggete sempre l’intera descrizione in dettaglio prima di fare offerte per evitare qualsiasi truffa nascosta ed assicuratevi di acquistare ciò che davvero state cercando. Spesso la truffa è nascosta nel testo alla fine della descrizione – un trucco per proteggere il venditore da qualsiasi reso.

In un esempio estremo, in passato alcune persone hanno fatto un’offerta su eBay per vincere un laptop da €300 e poi facendo un’ispezione della descrizione è stato rivelato che stavano effettivamente comprando la scatola del pc e non il pc stesso.

Cosa succede se il venditore ha una riserva?

I venditori elencano di tanto in tanto le merci in una cifra inferiore, ma impostano una riserva, un prezzo minimo che in un certo senso è nascosto (in parole povere fanno pagare di meno un oggetto che costerebbe di più e lo fanno pagare di meno perché sono rimasti pochi pezzi disponibili). Questi elenchi recitano la dicitura “riserva non ancora soddisfatta”. Il venditore spera che il prezzo basso attrarrà gli offerenti, ma non vuole separarsene per quell’importo.

Evitate di sprecare tempo chiedendo al venditore qual è la riserva. Se fate un’offerta e non rispettate il ​​prezzo di riserva dell’articolo, potete fare nuovamente offerte, senza aspettare che qualcun altro faccia offerte a vostro carico. Se inviate un’offerta sul prezzo di riserva e nessuno fa offerte più alte, pagherete solo la riserva.

Trovare i “compra subito” più convenienti

Le guerre sulle offerte scoppiano in molte aste grazie alle dimensioni praticamente sconfinate di eBay. Quindi provate a cercare gli affari più convenienti per gli articoli “compra subito”.

Il trucco è quello di selezionare una categoria su cui siete fissati, filtrarla per mostrare solo le voci “compra subito” ed ordinare i risultati per “nuovi elenchi”. Scorrete fino a quando non riuscite ad individuare delle belle offerte sottovalutate, poi andate in picchiata verso il vostro nuovo acquisto.

Conoscere i diritti dei consumatori

Acquistate da un commerciante – una persona che produce o vende beni acquistati con l’intenzione di rivenderli – ed avete gli stessi diritti statutari di quando acquistate da un negozio. Ciò significa che i vostri beni devono essere di qualità soddisfacente, adatti allo scopo e come descritti. Vedete la guida sui diritti dei consumatori per maggiori informazioni.

Questo vale sia per oggetti nuovi che di seconda mano. Gli unici diritti degli acquirenti previsti dalla legge sono che il prodotto sia descritto in modo corretto e che il proprietario abbia il diritto di venderlo. Vale anche la pena notare che, in base alla Garanzia di rimborso di eBay, gli acquirenti possono ottenere un rimborso se l’articolo non corrisponde a quello descritto, ad esempio se non corrisponde alla descrizione del venditore.

Il diritto di cambiare idea entro tot giorni

Acquistate da un venditore utilizzando un’asta o il pulsante compra ora e sappiate che si applicano automaticamente anche le normative sui contratti con i consumatori.

Secondo i regolamenti gli acquirenti che desiderano restituire qualcosa che hanno acquistato online, anche se hanno appena cambiato idea, hanno tot giorni lavorativi dalla data di consegna per notificare il venditore della cosa. Sarete in grado di ottenere un rimborso per l’articolo più il costo dell’opzione di consegna meno costosa. Se scegliete una consegna più costosa, dovrete coprire la differenza ovviamente.

Dopo aver annullato l’ordine avrete tot giorni di tempo per rispedire l’articolo, ma attenzione, perché potreste dover pagare per farlo. Leggete la guida ai resi di eBay per ricevere ulteriore assistenza.

Aver più tempo per i biglietti per eventi

I promoters di eventi pubblicano spesso i biglietti dei concerti una settimana prima dell’arrivo dei biglietti, quindi i venditori spesso dicono che invieranno i biglietti quando li riceveranno. Quindi pensateci bene quando desiderate acquistare dei biglietti su eBay, assicuratevi che i rivenditori siano fidati e pazientate per avere il vostro biglietto.

Pagare con Paypal

Evitate di inviare assegni e non utilizzate mai forme strane di pagamento. È molto più difficile per i truffatori svanire con i vostri soldi quando utilizzate PayPal e ciò significa che siete coperti dallo schema di Garanzia di rimborso di eBay. Se un articolo è difettoso, contraffatto o inesistente, avrete maggiori probabilità di poter optare per un rimborso.

Aspettate, quindi eBay e PayPal non sono la stessa compagnia? No. Hanno “divorziato” e ora commerciano come due società separate. Ciò non influisce sugli acquirenti di eBay, anche se tecnicamente PayPal potrebbe far salire le tariffe che fanno pagare agli acquirenti, ma non c’è ancora alcuna notizia a riguardo. Comunque un numero sempre crescente di rivenditori ora incoraggia i clienti a pagare tramite PayPal, dunque vale la pena essere consapevoli.

Avete perso un’asta? Non cancellatela

Perso un’asta per un oggetto che volevate per pochi centesimi? Non perdete la speranza. Come ogni venditore sa, le vendite a volte non vanno a buon fine quando gli acquirenti cambiano idea. Inviate un messaggio amichevole come: “Ciao, mi interessa il tuo gioco Call of Duty in edizione limitata. Per favore fammi sapere se la vendita fallisce”.

I venditori possono inviare un’offerta per una seconda opportunità agli offerenti non selezionati se il vincitore non riesce a pagare. Se avete dimenticato di fare un’offerta e l’oggetto non è stato venduto, chiedete loro di rimetterlo a un prezzo concordato di acquisto immediato.

Non farsi ingannare dai falsi

Mentre eBay ha una politica di ‘_ flag & remove _‘ che serve a reportare i truffatori ed aiutare a identificare i falsi, è difficile per il colosso delle aste il riuscire a tener conto di tutti i truffatori presenti sul sito.

Alcuni dei prodotti più comunemente falsificati includono gioielli Tiffany, utensili per capelli GHD, borse firmate, occhiali da sole Ray-Ban, mazze da golf di marca, autografi di celebrità, stivali Ugg e penne Montblanc.

Se state acquistando questi o altri marchi famosi, fate prima una ricerca accurata. Controllate attentamente i feedback dei venditori e pubblicate sul forum eBay per raccogliere le opinioni degli altri. Diffidate soprattutto dei venditori all’estero o degli articoli di marca che sembrano particolarmente economici.

Più le foto sono poco professionali, meglio è. I truffatori spesso prendono foto professionali dai siti dei marchi – i venditori legittimi di solito scattano foto dell’articolo a casa.

Pensare prima di mettere da parte un venditore

Ovviamente molti feedback negativi sono giustificati. Tuttavia, non lasciate feedback negativi e neutri – per “penalizzare” qualcuno, nel linguaggio di eBay – senza cercare di risolvere il problema con il venditore. La maggior parte di loro sono brave persone che cercheranno di aiutarvi se la merce ricevuta presenta qualche problema.

Ricordate che gli utenti di eBay possono visualizzare il feedback che avete lasciato agli altri ed alcuni venditori arrivano addirittura a bloccare gli acquirenti che ripetutamente lasciano commenti irritabili.

Utilizzare l’‘elenco di controllo’ di eBay per tracciare le aste

Volete tenere traccia di un articolo senza fare offerte? eBay vi consente di aggiungere elementi ad una “lista di controllo”, così potete rilassarvi sapendo che riceverete un promemoria via email prima che l’asta finisca.

Non fare aste private

I venditori potrebbero suggerirvi di fare un affare al di fuori di eBay ad un prezzo inferiore. Ma comportatevi in questo modo e sappiate che avrete meno protezione se le cose andranno a farsi benedire, ovviamente. Un altro stratagemma è che un venditore dica “prima di fare offerte, contattami” e chieda un trasferimento di denaro. Alcuni truffatori sfruttano gli account eBay che vogliono acquistare in buona fede. Non è una cosa inusuale: i truffatori online usano spesso questa tattica.

Iniziate anche ad allarmarvi se ti viene chiesto di pagare con un servizio di trasferimento di denaro immediato come con Western Union o MoneyGram. I pagamenti con trasferimento di denaro immediato non possono essere rintracciati in tutti i casi di frode e sono molto popolari tra i truffatori.

Rimanere al sicuro al momento del ritiro

Se venite a prendere un articolo di persona, ci sono semplici precauzioni che potete (e dovete) prendere per assicurarvi che la transazione sia sicura.

  • Recatevi con un amico o, in caso contrario, dite a qualcuno esattamente dove state andando ed organizzatevi perché vi contatti in seguito;
  • Prendete il vostro cellulare e rimanete sulla soglia di casa di questa persona, se possibile. Se un annuncio o una email sembrano poco sicuri, fidatevi del vostro stomaco ed allontanatevi.

Andare sul mercato globale per una migliore possibilità di fare un affare

La Cina ha un’industria sartoriale sempre più richiesta: andate a farci shopping in maniera smart e potete ottenere un abito da sposa fatto su misura a circa 100 euro (davvero).

Non riuscite a trovare quello che desiderate? Un’altra opzione è l’acquisto diretto da siti internazionali di eBay. I principali sono Stati Uniti, Australia, Canada, Francia, Germania e Spagna. Tuttavia, prima di fare un’offerta controllate spedizione a: in tutto il mondo, in quanti alcuni venditori fanno affari solo con gli acquirenti locali.

Calcolate sempre le spese di spedizione. Se un venditore non ha elencato le spese di spedizione verso l’Italia, chiedetegli di confermarle tramite il pulsante “fa’ al venditore una domanda” prima di fare offerte. Altrimenti potreste essere soggetti a tariffe altissime. Inoltre, ricordate che se l’articolo non fa per voi, le spese di spedizione potrebbero essere alte.

Il fattore delle spese doganali

I gadget d’oltremare possono sembrare sempre a buon mercato, fino a quando non si aggiungono IVA, dazi doganali e spese di gestione di Poste Italiane. Di solito non ci sono tasse o dogane da pagare su articoli che costano €15 o meno, ma al di sopra di questo livello il prezzo può alzarsi molto.

Al momento dell’acquisto di €15 + articoli dall’esterno dell’UE per posta, bisogna pagare l’IVA ed il dazio doganale. Acquistate dall’estero solo se il prezzo complessivo continua a battere il prezzo dello stesso articolo venduto in Italia dopo aver addebitato queste spese.

Tenere traccia delle aste in corso

Se state puntando su un album introvabile dei Queen che avete sempre desiderato, o avete finalmente rintracciato il poster di un film in edizione limitata che avete faticato a trovare, potete tenere traccia delle vostre aste quando siete in giro.

Invece di incatenarvi al computer per controllare come sta andando la vostra offerta per l’asta, l’app mobile di eBay vi consente di tenere sotto controllo gli articoli che vi interessano, vi avvisa quando le aste stanno per chiudere e vi permette di fare offerte.

L’app dispone anche di uno scanner di codici a barre che consentono di controllare il prezzo dei nuovi acquisti in negozio rispetto alle proprie inserzioni. L’app di eBay è disponibile per iPhone, iPad, Android e Blackberry.

Scoprire altri siti di aste

Mentre eBay rimane il sito dominante in materia di aste, altri siti di aste online ugualmente affidabili pullulano in giro per il web. Spesso si preferiscono perché vi sono venditori in meno rispetto ad eBay, il che significa che la merce è più selettiva. E poi non dimenticatevi che esistono siti di comparazione delle aste online dove potrete trovare i siti più convenienti per l’articolo che preferite.

Controllare Amazon Marketplace

Facendo una spietata concorrenza al vostro vecchio Ebay, Amazon ha un mercato di seconda mano per la maggior parte dei prodotti che vende nuovi. Quando si cerca un oggetto viene elencato il prezzo dell’usato, quando disponibile. Offre un prezzo fisso piuttosto che un’asta, rendendola un’alternativa facile.

Acquistare su gruppi Facebook della vostra zona

Provate anche i gruppi di vendita locali di Facebook (adesso c’è proprio la sezione apposita che si chiama Marketplace), dove invece di comprare su eBay i beni di seconda mano le persone sfruttano il potere del social network per vendere ad altre persone nella propria area ciò che magari non utilizzano più.

Tags