Set completo attrezzi da lavoro

- Tempo di lettura 5 minuti -

Per coloro che si approcciano al mondo del bricolage ed alla pratica del fai-da-te l’acquisto di un set di attrezzi ed utensili vari è fondamentale per avvicinarsi a tale attività ed eseguirla nel modo più opportuno. Quando si pensa ad un set di attrezzi si fa riferimento alle varie cassette che contengono una serie di elementi adatti a diverse occasioni nell’ambito dell’hobbistica. In questo articolo andremo ad analizzare le caratteristiche di questi utensili e vi guideremo nella scelta del set di attrezzi più appropriato.

Tipologie di cassette per attrezzi

Un set di attrezzi da lavoro è solitamente contenuto all’interno di una cassetta, ovvero un contenitore che conserva gli utensili in maniera ordinata. Inizialmente erano realizzate unicamente il legno, ma col tempo sono state perfezionate e ad oggi è possibile acquistare in metallo, plastica, tela, con ruote incorporate, di grandi dimensioni ecc.

Prima di procedere all’acquisto, dunque, è fondamentale conoscere le varie tipologie di cassette, le quali si differenziano principalmente a seconda dell’utilizzo che si desidera farne. Vediamo di seguito di quali si tratta.

  • Cassetta tradizionale: questa tipologia è quella più comune e diffusa, la cui forma ricorda quella di un piccolo baule munito di maniglia per il trasporto. La cassetta tradizionale è facilmente trasportabile, resistente e munita di cassetti riservati al contenimento degli utensili di piccole dimensioni.
  • Carrelli mobili: si tratta di mobili che presentano grosse dimensioni ed un peso non indifferente, utili al contenimento dei vari attrezzi. Gli stessi vengono posizionati all’interno di cassetti o vassoi a seconda delle dimensioni. I carrelli mobili sono dotati di ruote e si rivelano essere ideali per l’utilizzo in garage o laboratori.
  • Valigetta: questa tipologia è molto simile a quella della cassetta, sebbene presenti dimensioni ridotte rispetto alla stessa. La valigetta per gli attrezzi, infatti, non permette il contenimento di attrezzi di grosse dimensioni ed è per tale motivo abbinata a casse più grandi.
  • Cintura porta-attrezzi: si tratta di cinture vere e proprie dotate di tasche e scompartimenti vari in cui inserire tutti gli attrezzi necessari al lavoro che si desidera realizzare. La cintura porta-attrezzi è solitamente realizzata in cuoio o in materiali impermeabili.
  • Borsa porta-attrezzi: questa tipologia è molto simile a quella tradizionale e per l’appunto consente di conservare attrezzi molto grandi, grazie alle numerose tasche interne di cui è dotata. In più è facilmente trasportabile perché munita di ruote e maniglie telescopiche.
  • Porta-attrezzi da parete: si tratta di un accessorio da appendere in maniera definitiva alla parete (e per tale ragione è utilizzato in laboratori ed officine), nel quale inserire verticalmente i vari attrezzi. I porta-attrezzi da parete sono inoltre dotati di supporti adeguati per le punte dei vari utensili.

I migliori set di attrezzi da acquistare online

Se decidete di acquistare online una cassetta per attrezzi, qualunque sia la relativa tipologia, troverete numerosi siti Internet che dispongono dei modelli più vari, così da poter ampliare la scelta e procedere all’acquisto del prodotto più adeguato. In più potrete fare affidamento alle recensioni ed ai commenti lasciati dagli utenti che hanno in precedenza effettuato l’acquisto. Tra i modelli di cassette per attrezzi presenti online abbiamo scelto i migliori e ve li elenchiamo di seguito.

No products found.

Criteri di acquisto

Acquistare una buona cassetta per attrezzi è alquanto semplice, tuttavia è importante considerare determinati fattori che potrebbero influire sulla funzionalità del prodotto. Vediamo di seguito di quali si tratta.

Materiale di realizzazione

Come accennato già in precedenza, le cassette per attrezzi erano un tempo realizzate principalmente in legno; tuttavia col tempo le cose sono cambiate ed ai giorni d’oggi il materiale più utilizzato resta la plastica. Tuttavia in commercio sono presenti diverse categorie di cassette a seconda del materiale di realizzazione, analizziamole di seguito.

  • Cassette in legno: si tratta della categoria più antica, poco diffusa ed utilizzata ultimamente se non da artigiani ed orologieri. Ha il vantaggio di essere molto resistente e facilmente replicabile, in quanto realizzarla a mano è molto semplice.
  • Cassette in metallo: questa tipologia di cassette è realizzata solitamente in acciaio, per cui risulta essere alquanto pesante e scomoda da trasportare. Può arrugginirsi facilmente e presentare dei bordi affilati, motivi per cui viene tenuta nell’ambiente di lavoro e raramente cambiata di posizione.
  • Cassette in plastica: si tratta di una categoria di cassette molto leggera e maneggevole, sebbene meno resistente delle precedenti. È economica e facilmente trasportabile.
  • Cassette in cuoio: questa tipologia è disponibile sia sotto forma di valigetta che di astuccio ed ha il vantaggio di essere molto resistente, impermeabile e facilmente trasportabile.
  • Cassette in tessuto: si tratta di una categoria di cassette resistente ad acqua ed umidità e facilmente trasportabile grazie soprattutto alle tracolle di cui è dotata; la cassetta in tessuto, infatti può presentarsi sotto forma di borsa o zaino.

Trasportabilità

Si tratta di una caratteristica fondamentale, sia che la cassetta venga utilizzata in officina, in garage che in casa. Nel primo caso è preferibile optare per l’acquisto di un modello di grosse dimensioni munito di ruote, così da poterlo trasportare con facilità; nel caso del garage, invece, è possibile acquistare una cassetta grande priva di ruote, in quanto non richiede di essere spostata con frequenza; infine, in casa, è preferibile acquistare una cassetta di medie dimensioni munita di maniglie per il trasporto.

Tipologie di cassette in base al design

Una buona cassetta per attrezzi è in grado di organizzare al meglio gli utensili al suo interno, mediante la presenza di tasche, cassetti e scompartimenti vari. Dunque analizziamo di seguito i principali design interni.

  • Vassoio estraibile: si tratta di un vero e proprio vassoio dotato di scompartimenti, coperchi e maniglie ed è utilizzato per l’organizzazione di accessori piccoli come viti e bulloni, oppure dagli elettricisti per la conservazione dei fusibili.
  • Estensibili: si tratta di una tipologia che presenta vassoi muniti di scompartimenti non estraibili, bensì risultano essere pieghevoli e muniti di una struttura a balzo interna. Sebbene presenti poco spazio è in grado di conservare un gran numero di utensili, rivelandosi l’ideale per elettricisti, idraulici, fabbri e tecnici elettronici.
  • Cassette con banco da lavoro: questa tipologia è in grado di combinare la cassetta con un banco da lavoro portatile. È caratterizzata dalla presenza delle ruote ed è costituita di metallo o plastica. Risulta essere l’ideale per le officine ed i laboratori.
  • Carrello modulare: si tratta di una tipologia di cassette professionali che presentano dimensioni più grosse e sono solitamente realizzate in metallo o in plastica. I vassoi sono sovrapposti e la struttura può o meno presentare delle ruote. È l’ideale per l’utilizzo in officina, fabbrica o garage.

Consigli

Le cassette per gli attrezzi contengono set di utensili che variano a seconda del modello scelto. La loro funzione è dunque quella di contenere questi elementi in maniera ordinata, così che possano essere facilmente utilizzabili in caso di necessità. Vediamo di seguito qualche consiglio per utilizzare al meglio la cassetta e gli attrezzi contenuti al suo interno.

  1. Sfrutta l’intera capacità della cassetta, sia che essa presenti dimensioni notevoli in grado di contenere attrezzi grossi, sia che disponga di piccoli scompartimenti adeguati ad utensili di dimensioni ridotte.
  2. Prima di riporre gli attrezzi al suo interno, assicurati di classificarli ed organizzarli a seconda del tipo, siano essi chiavi, pinze, viti o cacciaviti.
  3. Conserva all’interno della cassetta solo gli attrezzi che risultano essere in condizioni decenti, disfacendoti di tutti quelli che sono in pessime condizioni. Ciò è utile ad evitare che gli utensili vecchi, usurati e rotti possano occupare lo spazio riservato ad attrezzature più nuove ed ottimali.
  4. Tieni in considerazione l’ordine con cui posizionare gli attrezzi, al fine di avere sempre a portata di mano quelli che utilizzi con maggiore frequenza. Ciò ti consente di evitare di aprire e chiudere più volte i vari scompartimenti.
  5. Pulisci gli attrezzi prima di posizionarli all’interno della cassetta, così da preservarne l’ordine e l’igiene. Ciò ti consente di evitare che gli strumenti possano usurarsi e danneggiarsi prima del dovuto.
  6. Assicurati di posizionare la cassetta in un luogo facilmente accessibile, che potrai sicuramente ricordare. Un errore comune, infatti, è quello di non prestare attenzione al posizionamento dello strumento e sprecare tempo nel ricercarlo prima dell’utilizzo.

Ultimo aggiornamento 2024-07-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API