Piante artificiali, quali scegliere per la propria casa

- Tempo di lettura 4 minuti -

Piante, alberi e fiori possono migliorare significativamente l’aspetto dei vostri spazi abitativi, specialmente durante i periodi più freddi e bui dell’anno. Tuttavia, non tutti dispongono di tempo e voglia a sufficienza per dedicarsi alla cura delle piante, dei fiori e degli alberi, motivo per cui l’acquisto di piante artificiali risulta essere fondamentale in questi casi.

Gli alberi e le piante artificiali animano l’umore di una stanza e illuminano gli angoli bui; il vantaggio è quello di non appassire e di decorare ugualmente l’ambiente anche se non curate. In questa guida vi elencheremo le migliori piante artificiali presenti in commercio e vi guideremo nella scelta di quella che più fa al caso vostro.

Perché comprare piante artificiali

Uno dei motivi principali per cui molte persone scelgono di avere piante artificiali nelle loro case è perché sono un’ottima alternativa alle piante vere e proprie, quanto meno nella decorazione degli ambienti. Le piante artificiali non solo alleviano la responsabilità derivante dalla cura di piante fresche, ma sono anche ottime opzioni per le persone allergiche o sensibili al polline.

Tra i vantaggi del possedere piante artificiali va menzionata innanzitutto la minima manutenzione necessaria per mantenere bella e viva la casa o l’ufficio; un altro vantaggio riguarda gli innumerevoli modelli presenti in commercio, per cui è possibile scegliere la tipologia che si preferisce.

Il mondo nell’ultimo ventennio è passato attraverso innumerevoli step di progresso tecnologico. Questo progresso, specialmente nel mondo delle decorazioni e del design per la casa e l’ufficio, tra le altre cose, rende le piante artificiali incredibilmente realistiche. Alcune hanno persino proprietà riflettenti e muffe di piante reali che conferiscono loro un aspetto ancor più realistico e strutturato.

Materiali

Tra i vari materiali di cui sono composte le piante vi sono sicuramente la seta e la plastica. Quest’ultima è adatta soprattutto per quelle aree che subiscono molta esposizione al sole e quindi a temperature alte e calore estremo. Alcune piante artificiali sono addirittura resistenti al fuoco, senza che ciò ne comprometta l’aspetto e la somiglianza alle piante vere.

Uno dei vantaggi delle piante in plastica è che possono integrare facilmente l’aspetto delle case moderne. Le piante artificiali in seta sono invece più soggette all’usura rispetto a quelle in plastica.

Le migliori piante artificiali da comprare online

Acquistare una pianta artificiale online è la scelta più opportuna da eseguire, in quanto vi permette il confronto con innumerevoli prodotti che presentano un ottimo rapporto qualità/prezzo. Nella lista che segue abbiamo elencato le migliori pianti artificiali presenti in commercio, nonché i modelli più venduti e recensiti dagli utenti che hanno già provveduto ad acquistarle.

No products found.

Consigli di acquisto

Prima di procedere all’acquisto di una qualsiasi tipologia di pianta artificiale è preferibile che seguiate i consigli di seguito elencati.

  1. È preferibile scegliere quegli esemplari di piante artificiali che imitano l’aspetto di piante vive specifiche come aloe, piante aeree, banani e monstera. In alternativa, cercate piante artificiali che imitino varietà in vaso di piante reali. Evitate invece le piante che sembrano evidentemente false, come quelle decorate in maniera eccessiva con finte gocce di pioggia o quelle fin troppo lucide e dunque plasticose a prima vista.
  2. Scegliete piuttosto piante che presentano piccoli dettagli, come delicate guaine di radice nella parte inferiore della struttura o persino un po’ di sana e verosimile sporcizia di terriccio attorno alla relativa base.
  3. Quando acquistate piante artificiali in negozio, assicuratevi di avere delle foto di piante reali di riferimento, in modo da poter effettuare un confronto dell’aspetto generale e della fedeltà della riproduzione, comprese foglie e steli.
  4. Scegliete piante artificiali con gradazioni di colore realistiche e vene simulate sulle foglie, come quelle monocromatiche. I modelli più sofisticati presentano spesso colorazioni vivide che risaltano le imperfezioni della pianta e la rendono ancora più naturale. Alcune addirittura potrebbero presentarsi con i bordi delle foglie parzialmente essiccati. Esaminate dunque gli steli delle piante artificiali che intendete acquistare per cercare quelle trame e quei colori più realistici.
  5. Se avete scelto delle piante che presentano foglie rimuovete alcuni steli e foglie per rendere un lato leggermente più vivace dell’altro, assicurandovi di posizionarlo poi nel punto in cui arriva maggiore luce naturale.
  6. Esponete le piante artificiali anche in compagnia di piante vere. Valutate per esempio di posizionare una pianta vera in un vaso nel mezzo di un gruppo di piante artificiali.
  7. Scegliete una posizione credibile; una regola non scritta è quella di mettere le piante artificiali in un luogo in cui potrebbero più plausibilmente prosperare qualora fossero vere. In genere di questi luoghi fanno parte quelli che ricevono molta luce naturale e che sono abbastanza accessibili da consentire l’irrigazione.

Alberi artificiali

Uno dei principali vantaggi degli alberi artificiali è che migliorano l’aspetto e la sensazione dello spazio abitativo, senza gravarvi della responsabilità di curarli, innaffiarli e compiere opere di manutenzione a cui vi costringerebbero invece gli alberi vivi.

Gli alberi artificiali offrono un’alternativa ideale per ottenere un effetto sbalorditivo e una sensazione di freschezza nei propri ambienti, ma con il minimo sforzo. Innanzitutto considerate il tipo di albero di plastica che vorreste avere a casa o in ufficio. L’albero che scegliete dovrebbe integrare l’aspetto generale del vostro spazio; per esempio, un banano nell’angolo di una stanza piena di mobili rustici sarebbe fuori posto. Allo stesso modo, gli alberi artificiali messi in un appartamento moderno sembrerebbero strani. Pertanto è essenziale considerare l’arredamento interno e il design della vostra stanza quando si sceglie quali alberi artificiali acquistare.

Tipologie di alberi artificiali

Se avete intenzione di acquistare un albero per fini decorativi è probabile che esista una comoda alternativa artificiale ad esso. La maggior parte degli alberi artificiali è piuttosto accattivante ed è destinata appositamente allo svolgimento di funzioni decorative. È importante sapere che alcuni alberi artificiali appositamente progettati per l’uso esterno sono generalmente robusti e durevoli grazie al loro fogliame esterno resistente ai raggi UV.

Gli alberi artificiali che si lasciano preferire per uso esterno includono buxus artificiale, ulivo, cyca, yucca ed eucalipto e sono esemplari ottimi per balconi, ma soprattutto per hall e piscine degli hotel. Al contrario esistono alcuni alberi artificiali che sono progettati per essere collocati negli spazi interni; tali alberi includono ficus artificiali, palme di areca, bambù e ulivi.

Ultimo aggiornamento 2024-07-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API