Fitness e Palestra

Bici ellittica, il miglior cross trainer

Le bici ellittiche sono dei macchinari per l’allenamento che vanno a simulare il movimento dello sci di fondo e che trovano sempre maggiori consensi presso chi pratica fitness o attività sportiva a tutti i livelli.

Grazie a questo attrezzo si ottengono benefici paragonabili a quelli che si ottengono con altri macchinari che vanno a stimolare le capacità aerobiche dell’utente, come il tapis roulant, cyclette, vogatore ecc.

Stiamo dunque parlando di un allenamento di tipo cardiovascolare, respiratorio e muscolare che eseguito con questo attrezzo, a differenza di altri, non va a sovraccaricare le articolazioni evitando stress da rimbalzo.

Perché acquistare una cyclette ellittica

Senza dubbio acquistare una bicicletta ellittica può essere una buona idea per chi vuole allenarsi mettendo in funzione tutti i muscoli del corpo, svolgendo così un allenamento pressoché completo.

Infatti rispetto al tapis roulant e alla cyclette il movimento delle biciclette ellittiche consente un allenamento che va a mettere in moto anche la parte superiore del corpo.

Tra l’altro la bici ellittica si dimostra uno strumento versatile poiché è possibile anche utilizzarla soltanto con la parte inferiore del corpo, qualora per una ragione o per l’altra si preferisca non affaticare la parte superiore.

Volendo approfondire maggiormente l’argomento possiamo andare ad analizzare quali parti del corpo vengono coinvolte nel movimento della bici ellittica.

  • Scapole: simulando il movimento dei bastoni da sci che si alternano, le scapole si apriranno e si contrarranno continuamente, aiutandoci a potenziare questo settore.
  • Gambe: con una bici ellittica le gambe fanno gran parte del lavoro, visto che il nostro allenamento con esso sarà una camminata nella neve simulata. Ovviamente lo sforzo profuso dipenderà innanzitutto dal grado di resistenza che decideremo di impostare.
  • Braccia: le braccia con la bicicletta ellittica andranno a simulare l’atto dello sciatore di fondo che accompagna il movimento delle gambe con tutta la parte superiore. Le braccia alternativamente si sposteranno avanti e indietro, il che andrà a migliorare molto la tonicità della muscolatura coinvolta.
  • Zona addominale: l’allenamento che una bici ellittica comporta alla zona addominale avviene in maniera indiretta. In questa sorta di “corsa sulla neve” in eterno equilibrio tra parte sopra e parte sotto, la zona addominale ha un ruolo importante e viene messa quindi sotto sforzo potenziandosi.

Le migliori bici ellittiche da acquistare online

Di biciclette ellittiche ovviamente ne esistono diversi modelli, studiati sia per l’home fitness che per l’allenamento professionale, che offrono una gamma di prezzi piuttosto ampia.

Si va da attrezzi che costano poche centinaia di euro ad altri che arrivano a costare diverse migliaia di euro. Per questo è importante avere ben chiaro in testa che tipo di utilizzo se ne vorrà fare e con che frequenza la si vorrà usare.

Vediamo qui di seguito una lista dei modelli di bici ellittica più venduti e più apprezzati su internet tenendo conto anche delle recensioni dei clienti.

N. 1 Più Venduto
KLAR FIT Myon Cross - Ellittica, Cyclette, Telaio Certificato EN957, Volano 12 kg, Frenatura Magnetica, Supporto per Tablet, Trasmissione a Cinghia SilentBelt, Sensore Impulsi, Bianco
  • ALLENAMENTO A CASA: Il crosstrainer Klarfit Myon Cross è un dispositivo per esercizi a casa ergonomico progettato per migliorare le prestazioni del tuo corpo e riportare il tuo sistema cardiovascolare in carreggiata.
  • TRAINING COMPLETO DEL CORPO: come un vero crosstrainer, il dispositivo offre un allenamento completo per tutto il corpo: braccia, gambe, glutei e spalle. Un computer integrato consente un allenamento orientato all'obiettivo e alla performance.
N. 2 Più Venduto
homcom Cyclette Bici Ellittica Magnetica con Schermo LCD, 8 Livelli di Resistenza e Sedile Regolabile, 103x62x151cm Nero
  • ✅MONITOR MULTIFUNZIONE: Il monitor LCD mostra i dati del tuo allenamento, come tempo, velocità, calorie, distanza, frequenza cardiaca. Questa cyclette ellittica è dotata di appoggio per telefono o tablet, per allenarti ascoltando la tua musica preferita o guardare video.
  • ✅RESISTENZA REGOLABILE: Gli 8 livelli di resistenza magnetica permettono di controllare la velocità, e il volano da 3kg ti offre una guida responsiva e fluida.
N. 3 Più Venduto
FITFIU Fitness BELI-120 Bicicletta Ellittica Magnetica con Sella Regolabile, Cardiofrequenzimetro e Disco da 5 Kg di Inerzia, Multifunzione Ellittica e Statica, Display Lcd, Allenamento Fitness
  • Progettato per esercitare l'80% dei muscoli del corpo senza danneggiare le articolazioni
  • Sistema di resistenza magnetica regolabile a 8 livelli per una pedalata regolare e stabile
OffertaN. 4 Più Venduto
BH Fitness Quick G233N Bicicletta ellittica Magnetica
  • Per allenamento occasionale (fino a 3 ore a settimana)
  • Ruota d'inerzia: 8 kg.
N. 5 Più Venduto
Sportstech Cyclette Premium | Marca di Qualità Tedesca | Eventi Video & Applicazione Multiplayer & Console Android | Ellittica a casa LCX800 | 12 Programmi & HRC | Massa volano 24kg
  • ✅𝗠𝗨𝗟𝗧𝗜𝗙𝗨𝗡𝗭𝗜𝗢𝗡𝗔𝗟𝗘: Il trainer ellittico ha una console da 7" con 6 modalità di scenario virtuale. Una modalità HRC completa il dispositivo di allenamento cardio. La compatibilità Bluetooth, le app e la cintura cardiofrequenzimetrica lo rendono il perfetto trainer per la vostra casa e offre possibilità illimitate per un allenamento innovativo.
  • ✅𝗦𝗜𝗦𝗧𝗘𝗠𝗔 𝗗𝗜 𝗖𝗢𝗥𝗦𝗔 𝗘𝗟𝗟𝗜𝗧𝗧𝗜𝗖𝗔 𝗗𝗢𝗣𝗣𝗜𝗢: Il sistema di manovella a 3 componenti di alta qualità del crosstrainer per uso domestico è montato su un doppio cuscinetto a sfera. Rulli montati su cuscinetti a sfera e 3 lunghezze di passo regolabili fanno parte dell'equipaggiamento. Le dimensioni sono variabili tra 420 mm, 460 mm e 500 mm dipendenti dalla tipologia di allenamento.
N. 6 Più Venduto
Physionics® Cross Trainer - con Display LCD, Carico Massimo 120 kg, Sensore di Frequenza Cardiaca e Supporto Addominale, Acciaio - Air Walker, Stepper con Manubrio
  • ⭐⭐⭐⭐⭐ CARDIO E SALUTE: IL crosstrainer ti permetterà di migliorare le tue condizioni cardiovascolari grazie ad un allenamento controllato
  • ⭐⭐⭐⭐⭐ COMPUTER DIGITALE: monitor di controllo con 5 funzioni disponibili per il monitoraggio delle routine di allenamento;
N. 7 Più Venduto
Body-One, Protezione Bici ellittica
  • Coprire per proteggere la tua bicicletta ellittica interna (dalla polvere) e fuori (contro il tempo).
  • Impermeabile e facilmente lavabile.
N. 8 Più Venduto
We R Sports Ellittico Attraversare Allenatore & Esercizio Bici 2-in-1 Casa Cardio Allenamento (Rosa)
  • Fornisce Un Totale Corpo, A Basso Impatto, Cardiovascolare Allenamento! (gambe, Fianchi, Glutei, Stemma & Spalle)
  • Tubolare Acciaio Telaio Dando Voi Un Sicuro E Stabile Allenamento
N. 9 Più Venduto
Cadence SMARTFIT 100, cyclette pieghevole, unisex, nero e argento
  • Pannello grande con schermo LCD per visualizzare distanza, calorie, RPM e tempo
  • Seduta larga, imbottita e regolabile in altezza
N. 10 Più Venduto
Capital Sports Helix Star MR - Ellittica, Cross Trainer, Magnetic Bike, Cyclette con Training Computer, Bluetooth, Integrazione App, Volano 21 kg, Supporto Tablet, Nero
  • ALLENAMENTO A CASA: con la Cross Trainer Helix-Line di CAPITAL SPORTS, la tecnologia di fitness HiLevel è subito a casa. Grazie a lei, Cross Trainer è adatto ad ogni esigenza di allenamento: da principiante motivato o da appassionato di sport.
  • MULTIMEDIALE E CONNETTIVA: il Cross Trainer di CAPITAL SPORTS utilizza un'integrazione dell'app Kinomap. Oltre ad accedere a oltre 100.000 km di percorsi a piedi, offre anche un sistema di feedback con il trainer ellittico via Bluetooth.

Come scegliere la miglior bici ellittica

Considerata l’offerta di mercato così vasta molti utenti che si avvicinano a questo attrezzo non riescono a capire quali bici ellittiche fanno al loro caso e quali no. Senza dubbio, come per ogni attrezzo, bisogna prendere in esame i nostri obiettivi fitness: che tipo di utilizzo vogliamo farne? Vogliamo mantenerci in forma a casa o vogliamo partecipare a delle competizioni?

Se il nostro intento è competitivo o comunque sportivo probabilmente avremo bisogno di una struttura più solida che tolleri anche utilizzi ad alta intensità e frequenza di utilizzo. Se invece il nostro attrezzo andrà a far parte di una piccola dotazione casalinga per mantenersi in forma, come alternativa alle camminate esterne, allora possiamo accontentarci anche di strumenti più basilari e meno evoluti tecnologicamente.

Nel caso in cui le nostre aspirazioni siano di livello più alto sarà bene dotarsi di un macchinario più solido e con una dotazione tecnologica che ci consenta di tenere sempre sotto controllo i nostri parametri di sforzo e l’evoluzione del nostro stato di forma.

In particolare chi si avvicina al mondo delle biciclette ellittiche per la prima volta, e non ha ancora ben chiaro il piano d’allenamento, può optare per modelli più pratici e meno costosi per poi eventualmente valutare altri modelli in un secondo momento.

Sarà possibile distinguere tra loro le bici ellittiche affidandosi a diversi criteri, tra cui i principali sono quelli che seguono: grado di tecnologia, funzioni disponibili, tipo di regolazione (se manuale o elettronica), dimensioni, funzionamento, materiali utilizzati, tipo e quantità di resistenza, casa produttrice e ovviamente costo d’acquisto.

Senza dubbio uno dei criteri qualitativi più importanti da considerare nelle bici ellittiche è la lunghezza della falcata. Possiamo dire che questo è un primo discrimine importante da cui deriva una successiva divisione per tipologie.

  • Lunghezza inferiore ad un metro: il movimento delle gambe in questo caso non è ellittico ma circolare, la fluidità dei movimenti è piuttosto ridotta e l’allenamento su questi attrezzi è ben diverso dal concetto stesso di bici ellittica.
  • Lunghezza compresa tra un metro ed un metro e 30 cm: in questo caso il movimento è solitamente ellittico e l’ampiezza maggiore consente fluidità e la sollecitazione della parte superiore del corpo.
  • Lunghezza superiore al metro e 30 cm: in questo caso si tratta di modelli di alta qualità che offrono una struttura robusta e che sono adatti anche a persone alte più di 1.80 m. Movimenti molto fluidi, comfort e attivazione di tutte le parti del corpo coinvolte nel movimento.

Scegliere una bici ellittica non è dunque sempre facilissimo visto che il parametro prezzo non è sempre quello più affidabile, seppure, per onestà, solitamente è piuttosto indicativo della qualità dell’attrezzo.

Le bici ellittiche troppo economiche solitamente sono costruite con materiali scadenti e offrono una struttura portante poco resistente, ed ovviamente utilizzandole si va incontro a delle problematiche di rottura delle componenti o cedimenti vari.

Tendenzialmente quindi è bene scegliere una bicicletta ellittica che abbia una struttura solida in grado di sostenere anche allenamenti ad alta intensità, evitando così di trovarsi di fronte ad un attrezzo che si andrà a rompere dopo pochi utilizzi.

Un altro requisito minimo necessario per una buona cyclette ellittica è quello di avere la possibilità di inclinare e reclinare il piano su cui si andrà a svolgere il movimento ellittico. Inoltre è importante che l’attrezzo sia dotato di un’interfaccia elettronica che consenta di tenere sotto controllo i parametri personali dell’utente.

Di fondamentale importanza, come già visto sopra, è la lunghezza di falcata: le cyclette ellittiche troppo corte sono assolutamente sconsigliabili. Il movimento per portare benefici deve essere svolto correttamente. Soprattutto se si parla di utenti che vogliono seguire una terapia dimagrante o curativa sulle malattie metaboliche, ma anche di prevenzione o trattamento per disagi articolari, l’attrezzo deve essere confortevole.

Molto spesso il prezzo più alto non costituisce davvero una spesa maggiore, poiché si evita di acquistare una cyclette ellittica che si rompe dopo pochi utilizzi, costringendoci a comprarne un’altra. Bisogna dunque andare alla ricerca di bici ellittiche che offrano un buon compromesso tra prezzo e qualità, ed il mercato attuale offre diversi modelli interessanti in quest’ottica.

Cosa considerare prima dell’acquisto di una bici ellittica

Come già avrai notato, in commercio possiamo trovare bici ellittiche da 200 euro e altre da più di 1000. Quali differenze ci sono tra l’una e l’altra e quanto è giusto che tu spenda? Ciò dipenderà da alcune valutazioni che ti aiuteremo a fare di seguito attraverso ad alcuni semplici domande alle quali dovrai essere in grado di rispondere prima dell’acquisto.

Dove vuoi posizionarla

A seconda dello spazio che hai a disposizione, potrai permetterti di scegliere un modello piuttosto che un altro. Ad esempio, i modelli pieghevoli offro un sistema di piegatura che riduce le dimensioni dell’attrezzo e ti permette di riporlo in qualsiasi angolo. Questa opzione è generalmente molto apprezzata dagli utenti. Se la dimensione della bici ellittica per te non è un problema, allora potrai optare per un design più economico, in quanto generalmente le opzioni di piegatura costano un po’ di più.

Quanti giorni alla settimana lo utilizzerai

Le biciclette ellittiche più economiche non resistono a una frequenza di utilizzo quotidiana, alla cui esposizione i loro meccanismi finirebbero per usurarsi. Tuttavia i modelli più avanzati o ad uso professionale sono progettati per essere sottoposti ad un intenso allenamento quotidiano.

Sei un atleta professionista o un dilettante?

Più alto è il tuo livello di allenamento, più costoso sarà il modello che dovrai acquistare per soddisfare le tue esigenze. Sarebbe consigliabile che la bici ellittica che scegli da questo punto di vista abbia più livelli di resistenza tra cui poter scegliere rispetto a un modello base, così da aumentare l’intensità degli allenamenti ogni volta che lo richiederai.

Consigliamo inoltre di optare per un modello con freno magnetico e se sei uno di quelli che si annoiano facilmente, punta su una bicicletta ellittica con molte funzionalità elettroniche incorporate. Tra i modelli che ti abbiamo mostrato in precedenza, per esempio, potrai trovare anche bici ellittiche con touch screen e con connessione wireless.

Ti stai riprendendo da un infortunio?

Se quello che stai cercando è un allenamento terapeutico per recuperare da un infortunio, dovresti optare per una bicicletta ellittica con freno elettromagnetico. Questi modelli contengono programmi predeterminati per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

Specifiche da considerare

Infine, dovrai analizzare i seguenti punti.

  • Livelli di resistenza: avere opzioni diverse di resistenza ti permetterà di allenarti a un certo livello di intensità piuttosto che a un altro. I modelli più semplici possono offrirti un massimo di 8 livelli di resistenza diversi, mentre i più avanzati possono superare i 20.
  • Volano: il peso di questa componente determinerà i livelli di resistenza e il peso massimo supportati da una bicicletta ellittica.
  • Qualità dei materiali: la qualità dei materiali delle bici ellittiche influenzerà direttamente il loro prezzo e la loro durata nel tempo. Le ellittiche che combinano materiali plastici e metallici resistono a una frequenza di utilizzo più elevata e possono durare davvero molto a lungo.
  • Garanzia: ogni marca o produttore offre una garanzia diversa. Esistono bici ellittiche con una garanzia a vita e altre con una garanzia di 2 anni per parti ed elettronica. Sulla base della nostra esperienza consideriamo questo un fattore cruciale nella decisione.
  • Programmi di allenamento: le ellittiche che ci piacciono di più sono quelle che offrono una più ampia varietà di programmi preimpostati e personalizzabili per ravvivare i tuoi allenamenti.

Caratteristiche e funzionamento di una cyclette ellittica

Per capire quale cyclette ellittica sia più adatta alle esigenze dell’utente è bene analizzare il funzionamento della stessa in termini di principio e poi trattare brevemente le caratteristiche principali che una bici ellittica deve necessariamente avere per essere considerata efficace.

Il funzionamento della bici ellittica si basa su due pedane indipendenti, sulle quali poggiare i piedi, che andranno a consentire un movimento alternato a forma ellittica. Inoltre l’attrezzo è provvisto di due bracci superiori che consentiranno alle braccia di eseguire un movimento alternato indietro e avanti.

La trasmissione è unica e va a muovere in maniera sinergica sia le pedane che i bracci, in maniera alternata, creando così un movimento molto fluido. A sostenere il tutto vi è un centro di regolazione, che oramai è quasi in tutti i modelli di tipo elettronico, e un basamento fisso che garantisca stabilità durante i movimenti.

Il vero “plus” della cyclette ellittica è senza dubbio la fluidità del movimento che va ad allenare il corpo senza creare difficoltà alle articolazioni e senza sovraccaricare troppo un corpo poco allenato. Solitamente le bici ellittiche sono dotate di console elettroniche in grado di visualizzare e andare a modificare alcune opzioni importanti per l’allenamento: velocità, distanza percorsa, inclinazione, tempo trascorso ecc. Non solo: moltissimi modelli consentono di tenere sott’occhio anche i parametri personali dell’utente, come frequenza cardiaca, calorie bruciate ed altre ancora.

Tra le differenze principali tra i vari modelli c’è senza dubbio la dotazione tecnologica: alcune biciclette ellittiche hanno comandi e regolazioni manuali, altri modelli invece offrono programmi di allenamento prestabiliti, con tanto di divisione in fasi (riscaldamento, allenamento e defaticamento).

Senza dubbio per un utilizzo corretto della bicicletta ellittica sarebbe importante che essa fosse dotata di cardiofrequenzimetro, per lo meno, in modo da regolare lo sforzo e progredire con gli allenamenti in maniera accorta.

Uso della bicicletta ellittica

Ora che siamo arrivati a farci un’idea più chiara di come funziona una cyclette ellittica, e di quale è il modello più adatto alle nostre esigenze di allenamento, vediamo più nello specifico come utilizzare questo prezioso attrezzo.

Allenamento con una bici ellittica

Allenarsi con le cyclette ellittiche non è diverso da qualunque altro allenamento e dunque bisogna seguire le regole di base di tutti gli altri programmi. Per iniziare con questo tipo di allenamento, ad esempio, possono bastare due allenamenti settimanali ma con l’andar del tempo e il miglioramento della condizione fisica si può usare la bici ellittica anche tutti i giorni.

I neofiti possono approcciare alla bici ellittica anche con un protocollo differente: ovvero utilizzare l’attrezzo anche 5 volte a settimana ma a basso carico di sforzo per sedute piuttosto brevi. Ad esempio: si può cominciare con degli allenamenti da circa 10/15 minuti a basse resistenze, concentrandosi totalmente sul movimento e sulla fluidità dello stesso.

Questo tipo di allenamento eseguito 4/5 volte a settimana porterà senza dubbio dei risultati molto interessanti, soprattutto se si andrà a mantenere una certa costanza nel tempo. Progresso dopo progresso si potrà andare ad aumentare il tempo della sessione portandolo a 30/45 minuti e mantenendo sempre basse/medie intensità.

Una volta arrivati a eseguire l’allenamento con la bici ellittica per un’ora ad ogni sessione di allenamento si potrà tornare a scendere di tempo, aumentando questa volta l’intensità. Con i nuovi livelli di intensità si andrà poi sempre progressivamente a ri-aumentare il tempo di allenamento.

In qualsiasi momento dell’allenamento con la bici ellittica, qualunque sia la resistenza, l’inclinazione, la velocità ecc. è sempre necessario mantenere una postura eretta. Tutto il beneficio dell’uso di questo attrezzo è dovuto al movimento armonioso che va a coordinare parte sopra e parte sotto del corpo in un’unica oscillazione, per questo è fondamentale mantenere una postura corretta e grande fluidità.

Questo attrezzo è utilizzabile in realtà in due differenti modalità: normalmente con oscillazione in avanti e con oscillazione all’indietro. Il movimento può sembrare lo stesso ed infatti la fluidità deve rimanere sempre massima, ma come vedremo più avanti i muscoli coinvolti nella parte inferiore cambiano.

Benefici delle bici ellittiche

Questi attrezzi ginnici sono particolarmente apprezzati per la loro capacità di andare a stimolare il metabolismo aerobico e tutta la muscolatura dell’organismo. Il movimento della cyclette ellittica in avanti va a stimolare infatti i quadricipiti, gli addominali e i glutei, mentre il movimento all’indietro va a stimolare i muscoli posteriori della coscia, in particolare i flessori come il bicipite femorale.

Per quanto riguarda la parte superiore del corpo vengono coinvolti nel movimento tipico della bicicletta ellittica i bicipiti, i tricipiti brachiali, i supinatori, i deltoidi, il trapezio, il gran dorsale, il muscolo rotondo, i pettorali e quant’altro. Ma non solo i muscoli godono dei benefici della cyclette ellittica: anche tendini e articolazioni risentono di miglioramenti e ovviamente tutto l’apparato cardiovascolare e respiratorio trarranno grande giovamento dall’allenamento.

Ai giorni nostri particolare attenzione viene destinata al dimagrimento e la bicicletta ellittica è considerata un vero toccasana per questo indubbio beneficio. Molti sottolineano infatti che l’allenamento con questo attrezzo offre un consumo calorico sempre molto elevato, grazie anche al fatto che i muscoli delle gambe bene allenati tendono ad ossidare i grassi.

Bisogna però precisare che la bici ellittica da sola non può fare miracoli: bisogna calibrare molto bene l’alimentazione, magari integrando anche altri esercizi ginnici, e la bici ellittica darà senza dubbio un suo contributo.

Potrebbero interessarti