Inflazione… dove eravamo rimasti?

Il 10 Febbraio 2022 sono usciti i nuovi dati (relativi al mese di Gennaio) sull’inflazione annua USA e sono andati oltre le previsione raggiungendo un +7,5% base annua (previsione 7,3%) e quindi, se il mese scorso i mercati reagivano negativamente perché preoccupati da 3/4 ipotesi di rialzi tassi nel 2022, dopo la pubblicazione di un’inflazione più alta, come avranno reagito??

Ovviamente male, prezzando ulteriori rialzi tassi da parte della Fed (oggi ne prevedono 6 o 7) che già nel 2022 potrebbero arrivare all’1,75%.

  • La notizia negativa è che questa inflazione, che continua a correre imperterrita, sta facendo rivedere le stime di crescita economica 2022 e di conseguenza riprezzare i mercati;
  • La notizia positiva invece è che se il mercato ha già scontato lo scenario peggiore, qualora l’inflazione dovesse attenuarsi, come prevedono la maggior parte degli analisti (allego uno dei tanti), il mercato potrebbe recuperare gran parte della perdita accumulata da Novembre ad oggi, diventando così un’occasione di acquisto o accumulo.

Rimane però la mina vagante Ucraina/Russia a preoccupare gli investitori anche se la soluzione peggiore – ovvero quello di un intervento militare – sembra essere la meno probabile.

Vi ricordo, come si usa in volo durante le turbolenze, di tenere sempre le cinture ben allacciate, perché è molto probabile che la volatilità continui fino alla prima risposta della Fed (marzo 2022).

L’esperto di Finanza

Andrea Rossetti

Andrea Rossetti inizia a muovere i primi passi nel mondo della finanza a soli 20 anni e subito si contraddistingue per il suo spiccato senso di dovere verso i clienti che segue.
Abilitato dalla Consob nel 2002 ad operare come consulente finanziario, nel 2006 ottiene anche la certificazione EFA (European Financial Advisor) e l’iscrizione al RUI (Registro Unico degli Intermediari assicurativi).
Nel tempo raccoglie diversi premi e riconoscimenti anche da riviste del settore.
La sua passione diventa ispirazione per le persone che ripongono in lui piena fiducia e fa della sua visione il modo di approcciarsi alla finanza.
Il suo impegno è far capire al cliente su cosa investire e spiegare con semplicità come si muovono i mercati è la sua caratteristica migliore.
Consapevole che il mondo sta evolvendo rapidamente e si sta trasformando sempre di più in digitale, Andrea rimane attento a tutte le nuove tendenze per far cogliere ai suoi clienti, le eventuali opportunità che il mercato presenta.
La sua esperienza viene messa a vostra disposizione per dei consigli professionali generici che non saranno in nessun modo “sollecitazioni all’investimento”.

Verifica le sue competenze

 logo efpa

 

adsense

Adsense barra laterale

SCOPRI DI PIU’