Attrezzi Giardino

Spaccalegna, le offerte ed i più venduti

Lo spaccalegna è un macchinario utilizzato per spaccare il legno in diverse parti, il quale è stato già precedentemente tagliato e suddiviso in sezioni. Il suo funzionamento è basato sulla quantità di pressione che l’attrezzo è in grado di esercitare mediante l’utilizzo di una lama atta ad agire sulle fibre legnose.

In questo articolo tratteremo del macchinario nei dettagli e vi spiegheremo le ragioni per le quali il suo acquisto risulta essere fondamentale.

Tipologie di spaccalegna

La maggior parte degli spaccalegna è formata da un pistone che può essere idraulico o elettrico. Il principale fattore da considerare prima di acquistare tale macchinario riguarda la pressione: maggiore è il suo valore, tanto più spesso e/o lungo sarà il pezzo di legno su cui poter lavorare.

È importante specificare che il macchinario è principalmente suddiviso in spaccalegna orizzontali e spaccalegna verticali, categorie utili a determinare il tipo di posizionamento della legna. Nel primo caso, a meno che non si possegga un appoggio comodo ed alto, sarete costretti ad eseguire il lavoro in una posizione scomoda; per quanto riguarda i modelli verticali, invece, è possibile operare in modo pratico e sicuro, evitando di affaticarsi durante l’esecuzione del lavoro.

Tuttavia gli spaccalegna vengono sostanzialmente suddivisi in diverse tipologie a seconda dell’alimentazione di cui dispongono. Vediamo di seguito di quali si tratta.

  • Spaccalegna con motore a scoppio: si tratta di una tipologia di macchinario utilizzata principalmente in ambito industriale e dunque professionale che presenta un costo sicuramente più elevato rispetto alle successive categorie. Le dimensioni degli spaccalegna con motore a scoppio sono elevate, così come il peso e la struttura generale che garantisce un ingombro maggiore.
  • Spaccalegna elettrici: si tratta della tipologia di macchinario più pratica e comoda presente in commercio. Essa dispone di modelli che richiedono l’utilizzo della corrente elettrica per funzionare, il che li rende limitanti per quanto riguarda il movimento durante la lavorazione. Tuttavia gli aspetti positivi di questo attrezzo si concentrano sulla velocità di esecuzione e sulla semplicità di lavorazione.
  • Spaccalegna manuali: questa tipologia di macchinario riguarda i modelli che presentano dimensioni e peso ridotti, adatti dunque ad un utilizzo in ambito domestico. Gli spaccalegna manuali richiedono il solo utilizzo della forza dell’operatore per funzionare, il che li rende più accessibili soprattutto per quanto riguarda il prezzo, facilmente trasportabili e maneggevoli. Il peso di questi dispositivi si aggira intorno ai 10 kg e gli stessi sono in grado di spaccare legna fino a 30 cm di diametro.

La scelta della tipologia più adeguata dipende soprattutto dal tipo di lavoro che desiderate esercitare. Ad esempio, se il vostro scopo è quello di acquistare uno spaccalegna per impiegarlo nel taglio di alberi interi o grossi pezzi di legno allora la scelta più opportuna risulta essere il macchinario munito di motore a scoppio, capace di spaccare tronchi che dispongono di una circonferenza particolarmente ampia.

Se invece desiderate optare per la scelta di modelli adeguati ad un utilizzo domestico non eccessivamente potenti ed economici, ideali per spaccare legna già precedentemente tagliata, allora potrete acquistare spaccalegna manuali, elettrici o idraulici. Il vantaggio di questi macchinari consiste soprattutto nella versatilità e nella trasportabilità.

I migliori spaccalegna da acquistare online

Acquistare uno spaccalegna online è la scelta più opportuna da eseguire, in quanto potrete confrontarvi con una vasta scelta di prodotti, la cui affidabilità è garantita dalle numerose recensioni e commenti vari di cui dispongono. Tra gli innumerevoli modelli presenti online abbiamo scelto per voi gli spaccalegna migliori e ve li proponiamo di seguito.

N. 1 Più Venduto
AL-KO - Spaccalegna idraulico orizzontale - 2200 W, 230 V, 5 ton
  • Ideale per la preparazione della legna da ardere.
  • Altezza di lavoro ottimale (80 cm da terra).
N. 2 Più Venduto
RASHION Spaccalegna vite conica albero per trapano trapano a gradini taglia-legno legna da ardere, tronco in acciaio ad alta velocità, 42 mm-16 cm
  • 【Dimensioni della punta per legno】 – Lunghezza totale: 16 cm, lunghezza della punta: 11 cm, diametro della punta: 42 mm. Per martello perforatore con codolo rotondo 1/2 e codolo esagonale 1/2.
  • 【Materiale ad alte prestazioni】 – Punta per legno in acciaio al carbonio di alta qualità. Eccezionalmente forte, resistente agli urti e all'usura. Lunga durata, alta durezza, super resistenza.
N. 3 Più Venduto
Kindling Cracker, spaccalegna da ardere
  • Un modo semplice e sicuro per spaccare la legna da ardere senza nessuna lama in movimento o un oggetto affilato che passa tra le tue mani.
  • Spacca la legna da ardere con meno forza rispetto a un’ascia normale.
N. 4 Più Venduto
DOITOOL 1pc spaccalegna spaccalegna Trapano a Vite Pesante Trapano Avvitatore Cono Fuoco spaccalegna spaccalegna Punta da Trapano Cono in Legno (Impugnatura Rotonda)
  • Formatura di un pezzo del prodotto senza giunture, tutti i tipi di legno duro e morbido più solidi possono essere facilmente divisi.
  • Facile da installare e utilizzare.
N. 5 Più Venduto
Forest Master, spaccalegna idraulico elettrico, 5 tonnellate, leggero e veloce, 2200 watt, modello FM5
  • Ciclo di taglio veloce di soli 9 secondi. Motore da 2200 watt che produce una forza da 5 tonnellate.
  • Leggero (pesa 32 kg) e compatto, facile da spostare e riporre.
N. 6 Più Venduto
Deuba Ascia spaccalegna Accetta 2 pezzi manico ergonomico spaccare legno spacca legna accetta spacco taglio tronchi
  • ✔️Set di 2 pezzi: Il set di alta qualità della marca Deuba è composto da un’ascia (lunghezza totale: 88cm) e una accetta (lunghezza totale: 37cm) per spaccare la legna per il camino o la stufa
  • 👍 Spaccare senza sforzo: La superficie di spacco lucidata e laccata è realizzata in acciaio al carbonio C45. La lama estremamente affilata e il perfetto equilibrio tra testa dell'ascia e impugnatura assicurano un'efficace spaccatura
N. 7 Più Venduto
AGMA, Spaccalegna
  • Spaccalegna estremamente sicuro. Precisione al 100% - non preoccupatevi più per le vostre gambe o i vostri pollici
  • Utilizzo ergonomico a 2 mani e a schiena dritta
N. 8 Più Venduto
Silverline 763553 - Mazza Spaccalegna con Manico in Fibra di Vetro, 3,96 kg
  • Testa in acciaio forgiato con verniciatura a polvere
  • Lama lucida
N. 9 Più Venduto
Charles Bentley - spaccalegna Idraulico con azionamento a Pedale - 8 TON
  • Questo spaccalegna da 8 tonnellate è ideale per tagliare senza sforzo ceppi di piccole e medie dimensioni. È azionato da un pedale ed è dotato di un sistema idraulico per tagliare velocemente ceppi teneri o duri. Perfetto per l’uso domestico, per tagliare legna da ardere o per uso industriale leggero.
  • Caratteristiche: azionamento a pedale per un uso facile e sicuro, ruote per muoverlo facilmente, non è necessaria corrente elettrica, azionamento verticale, cuneo regolabile per spaccare i ceppi facilmente
N. 10 Più Venduto
AL-KO - Spaccalegna idraulico orizzontale - 1500 W, 230 V, 4 ton
  • Ideale per la preparazione della legna da ardere.
  • Poco ingombrante.

Funzionamento

Il funzionamento di uno spaccalegna varia a seconda del sistema che lo stesso utilizza. A tal proposito è possibile suddividere l’attrezzo in diverse categorie, vediamo di seguito di quali si tratta.

  • Spaccalegna con sistema idraulico: questa tipologia di spaccalegna è dotata di un sistema idraulico, meglio conosciuto come oleodinamico. Lo stesso si basa sulla potenza del motore, sia esso a scoppio o elettrico. Quest’ultimo stabilisce la quantità di potenza che la lama impiega per tagliare in due o più parti la legna. L’intero processo viene azionato manualmente mediante la pressione esercitata su di un pedale; il macchinario non necessita dunque di un’alimentazione elettrica per funzionare, il che lo rende ideale per i lavori effettuati nei boschi.
  • Spaccalegna meccanico: si tratta di un macchinario che necessita di una potenza meccanica esterna per poter funzionare, come ad esempio i trattori agricoli.
  • Spaccalegna a vite: questa tipologia di spaccalegna, così come quello precedente, utilizza una forza motrice esterna per funzionare ed è utilizzata soprattutto per la lavorazione di pezzi di legno nodosi difficili da spaccare.

Criteri di acquisto

Vi sono alcuni fattori fondamentali da considerare prima di acquistare uno spaccalegna, utili a determinare la scelta più opportuna. Analizziamoli di seguito.

  • Potenza di spinta: si tratta di un fattore estremamente importante, il cui valore è espresso in tonnellate. Esso determina la quantità di forza fisica da impiegare durante la lavorazione ed i tempi richiesti per l’esecuzione del lavoro.
  • Dimensioni: questa caratteristica è utile a determinare la stabilità e la praticità dell’attrezzo. È consigliabile l’acquisto di uno spaccalegna che presenti una base ampia sulla quale poggiare il tronco ed un cuneo altrettanto largo ed affilato, così da assicurare un taglio netto e veloce.
  • Materiali: è fondamentale che il macchinario si presenti sufficientemente leggero, così da agevolarne l’utilizzo ed il trasporto. Allo stesso tempo il materiale utilizzato dovrà garantire robustezza, al fine di garantirgli longevità e sicurezza. I modelli di spaccalegna presenti in commercio sono solitamente realizzati in acciaio, un materiale che rispetta entrambe le caratteristiche sopracitate.
  • Dispositivi di sicurezza: si tratta di elementi che garantiscono sicurezza a colui che utilizza il macchinario, in quanto una scorretta esecuzione potrebbe causare il rischio di infortuni e problematiche varie. Uno dei dispositivi di sicurezza più comuni è una leva posizionata sulla parte superiore dell’attrezzo, utile a proteggere le mani quando le stesse intervengono per liberare un blocco di legno incastrato.
  • Strumenti aggiuntivi: si tratta di elementi di sicurezza il cui acquisto è da integrare a quello dello spaccalegna, utili a fornire maggiore sicurezza a quella che il macchinario è già in grado di offrire. Ne è un esempio la mascherina protettiva anti-polvere ed anti-fumo.

Consigli

Prima di utilizzare lo spaccalegna che avete acquistato è importante leggere il libretto di istruzioni, al fine di impiegarlo al meglio evitando problematiche.

Per garantire maggiore longevità al prodotto ed evitare che possa danneggiarsi, è fondamentale seguire alcuni consigli riguardo l’utilizzo durante determinate condizioni meteorologiche.

  1. È innanzitutto sconsigliato impiegare il macchinario quando le temperature sono inferiori ai 5° o superiori ai 40°.
  2. Evitare di utilizzare l’apparecchio in condizioni di umidità e pioggia, riparandolo preferibilmente dall’acqua.
  3. In caso di ceppi particolarmente nodosi, dunque difficili da spaccare, è opportuno spegnere l’attrezzo al fine di evitare un eventuale surriscaldamento dell’olio e della pompa.
  4. Munirsi di mascherina, guanti ed occhiali protettivi così da proteggere il proprio volto dalle schegge che il macchinario produce durante la lavorazione.

Prezzo

Il prezzo di uno spaccalegna varia soprattutto a seconda del modello che si decide di acquistare, sia esso di base e dunque indirizzato ad un utilizzo domestico, sia esso professionale e dunque impiegato per lavori impegnativi in ambito industriale. La fascia di prodotti medio-bassa prevede modelli il cui prezzo si aggira intorno ai €200; quella medio-alta può invece raggiungere e superare i €700.

Adesso che conoscete bene le caratteristiche più importanti e gli elementi più significativi dello spaccalegna potrete procedere all’acquisto dello stesso, scegliendo il modello che più si adegua alle vostre esigenze e necessità.

Fondamentale è accertarsi di utilizzare il macchinario in tutta sicurezza, muniti degli adeguati elementi protettivi e non prima di essersi rivolti ad un esperto per l’utilizzo in ambito domestico. Sebbene si tratti di un macchinario accessibile a chiunque va ricordato che non è possibile utilizzarlo senza alcuna preparazione di base, il che lo rende inadatto ai neofiti che si approcciano alla pratica del fai-da-te e non hanno alcuna idea di come impiegarlo al meglio.