Tech e Web Utility

Come risparmiare sull’assemblaggio di un computer

In questa guida vi spiegheremo come risparmiare del denaro in più quando e se avete intenzione di assemblare da soli il vostro nuovo computer.
Se state cercando di assemblare, ad esempio, un nuovo computer da gaming o da lavoro (magari una vera e propria work station) o volete semplicemente fare da soli un buon computer che vi permetta di utilizzarlo senza intoppi giorno dopo giorno ed avete un budget limitato, o anche solo se state cercando metodi per ridurre i costi, allora questa guida su come assemblare un pc risparmiando fa al caso vostro.

Come risparmiare sull’assemblaggio di un pc

Ecco dunque alcune indicazioni diverse che potrete utilizzare per risparmiare sull’assemblaggio di un pc.

Un aiuto non fa mai male

A meno che non abbiate già assemblato diversi PC in passato è probabile che avrete bisogno di aiuto per evitare di commettere errori che potrebbero costare cari o ostacolare il processo di costruzione del vostro pc. Che si tratti di un amico, un impiegato in un negozio di articoli per computer nelle vicinanze, un sito web (in questo caso weBoot) o di un forum, avrete bisogno di un posto dove andare per un buon consiglio pratico o solo per verificare che stia andando tutto nel verso giusto. Assemblare un pc è come progettare e costruire qualsiasi altra cosa: se non l’avete mai fatto prima, assicuratevi di avere un aiuto.

Utilizzare parti compatibili di vecchi computer

Se state assemblando un nuovo PC è probabile che siate ormai pronti a separarvi dal vostro vecchio computer o comunque che abbiate a disposizione qualche computer non più utilizzato, magari anche di amici o parenti che ne hanno appena acquistato uno nuovo. Quindi, perché non utilizzare alcune di queste parti per creare il vostro nuovo PC, se funzionano bene?

Non c’è modo migliore per risparmiare denaro che ricavare parti gratuitamente da un computer che già possedevate in precedenza e che non utilizzate più. Anche se non siete pronto a disassemblare il computer vecchio, voi o i vostri amici potreste averne altri messi da qualche parte a raccogliere polvere quando magari hanno delle parti ancora funzionanti che potrebbero tornarvi utili.

Ovviamente esiste un certo margine di rischio quando si utilizzano parti obsolete, perché essendo già usurate sono più propense alla rottura e con ciò si finisce per doverle sostituire in seguito e rischiare dunque di pagare di più. Dovreste anche assicurarvi che le parti più vecchie siano compatibili con le parti più recenti e siano comunque in buono stato. Conservare gli hard disk usati dai computer più vecchi può essere un ottimo modo per risparmiare dai €20 ai €50, a seconda della capacità dell’unità.

Questi importi possono rappresentare spese molto piccole che sono tuttavia destinate a sommarsi e costituire così, alla fine del lavoro, una somma di denaro risparmiato ben più alta. Se riuscite a riutilizzare alcuni di questi elementi vecchi nel vostro nuovo PC potete risparmiare denaro e dedicare più del vostro budget ad altre parti.

Comunque, parti come unità ottiche, dischi rigidi eccetera possono ancora essere opzioni valide anche se provengono da un computer vecchio che supporta sistemi operativi più vecchi di quelli attuali. Tuttavia, se state prelevando parti di un pc da un sistema precedente, è probabile che vogliate evitare di riutilizzare il processore, la scheda madre, la scheda grafica, l’alimentatore e la memoria, dal momento che probabilmente sono obsoleti.

Comprare parti usate

Se non si dispone di parti aggiuntive del computer già a casa tramite i vecchi pc, la cosa migliore da fare è acquistare parti usate piuttosto che pagare i soldi extra per le parti che vi servono nuove di zecca.

Ad esempio, i processori usati possono funzionare bene fino a quando non sono mai stati overclockati (dove, per chi non lo sapesse, per overclocking si intende una pratica spinta al miglioramento delle prestazioni di alcune parti del computer, come la CPU, attraverso l’aumento della frequenza di clock) ad alta tensione. L’acquisto di memoria che viene utilizzata invece di una nuova può anche aiutarvi a creare un nuovo PC senza spendere troppo. Lo stesso vale per i case del pc (ossia le parti esterne), che rappresentano un’area in cui i costruttori principianti possono spendere troppo perché vengono attratti da un’opzione costosa con un design accattivante e luci RGB.

eBay può essere un ottimo posto per trovare buoni affari sui componenti di pc usate. È un po’ rischioso, ma eBay è generalmente buono a rimborsare le vendite che non vanno bene, come è specificato nel nostro articolo a riguardo.

Quando si tratta di schede madri, schede grafiche ed altre parti fondamentali del PC, potreste comunque trovarvi ad essere meno inclini ad acquistare parti usate, il che è perfettamente corretto. Questo non significa che non possono funzionare se è necessario risparmiare denaro in queste aree per rimanere sotto il budget; significa solo che dovreste essere più attenti a comprarle se usate.

Sapere dove e come trovare le migliori offerte

Trovare le migliori offerte in circolazione è più un’arte che una scienza e perciò sarà un processo imperfetto. Tuttavia cercate di chiedere consigli su cosa state facendo quando si tratta di trovare le migliori offerte.

Il metodo migliore per trovare le offerte migliori per le parti del PC è aspettare per acquistare i componenti fino a uno dei giorni di vendita più importanti. Ad esempio: il Black Friday o ancora più il Cyber ​​ Monday, ma anche tutta la stagione dello shopping natalizio in generale ed il Prime Day di Amazon hanno in genere offerte molto convenienti su molti componenti che potete utilizzare nell’assemblaggio del vostro pc.

Le offerte sull’hardware del PC durante il Black Friday, il Cyber ​​ Monday e la stagione dello shopping natalizio, in generale, possono essere significative e in alcuni casi è possibile assemblare lo stesso pc che avete in mente di costruire per il 30-40% (o più) in meno di quanto normalmente avreste pagato. Dunque i saldi sono un’altra grande opportunità per risparmiare denaro se capite come funzionano.

Quando acquistate online molte delle parti che vi servono per costruire il PC potrebbero essere consegnate con una possibilità di reso da parte del produttore, motivo per cui se acquistate componenti sarà cosa buona e giusta controllare che vi sia sempre la possibilità di fare il reso. Di solito ci sono delle clausole specifiche da seguire quando si invia un reso e di solito ci vuole un po’ di tempo per recuperare i soldi spesi, ma è essenziale controllare che vi sia la possibilità di restituire le parti che avete acquistato se non vanno bene.

Le offerte combinate sono un’altra opportunità che non dovreste lasciarvi scappare. Se vi fidate di un particolare negozio online, acquistare le diverse parti che vi servono dallo stesso negozio più portare ad avere alcuni incredibili sconti, magari il 10 o anche il 20%  una volta raggiunta una certa somma di denaro da spendere. Il problema è che può essere necessario molto tempo e molti sforzi per trovare l’affare giusto nello stesso negozio. Ancora una volta la calma è la virtù dei forti e la pazienza anche. Pensate che alla fine vi troverete con un po’ di soldi in più in tasca che potrete utilizzare per qualcos’altro, tutto ciò senz’altro vi aiuterà.

Non acquistare parti non necessarie

Questo suggerimento può sembrare ovvio, ma sapere come utilizzerete il vostro nuovo PC in anticipo vi aiuterà ad evitare l’acquisto di oggetti inutili. Ad esempio, se non si necessita di molta memoria sul proprio pc perché si è consapevoli di non doverne utilizzare tanta, non ha senso spendere di più per 16 GB di RAM quando 8 GB saranno già sufficienti.

Oppure, se state assemblando un pc a basso costo e state scegliendo una scheda madre micro-ATX, allora probabilmente non c’è motivo di spendere troppo per un case tower completo (a meno che abbiate intenzione di fare un upgrade del pc in futuro, naturalmente). Un altro componente che potete eliminare è un disco ottico. Oggigiorno i giochi ed i programmi possono essere scaricati online e quindi non c’è più molto da usare per le unità ottiche. E, dato che potete anche installare il vostro sistema operativo da un’unità USB, potete risparmiare ulteriore denaro.

Una volta che avete pianificato tutto, prima di iniziare a comprare le parti del pc, non temete di controllare ogni articolo della lista. Chiedetevi se avete davvero bisogno di quell’oggetto e quali potrebbero essere le sue alternative più economiche ed altrettanto performanti.

L’estetica del pc come ultima spiaggia

Ovviamente questa è una scelta personale. Ma chiedetevi se desiderate un PC che funzioni esattamente come volete o un PC che sia bello esteticamente? Spendere un sacco di soldi per un case elegante e raffinato ed altre componenti prettamente estetiche appariscenti non ha senso se avete un budget limitato e state cercando di risparmiare denaro.

Se non disponete del budget per ottenere un case per PC di fascia alta, non lasciatevi coinvolgere da luci RGB fantasiose e da un design fantastico che farebbe sembrare il vostro pc degno di una navicella spaziale. Ci sono in realtà alcuni case interessanti anche a meno di €50 che, pur non essendo le opzioni ideali in fatto di design, funzioneranno bene per voi fino a quando non vi potrete permettere di prendere un case migliore ed esteticamente più bello.

Il problema principale è che se avete un budget limitato vorrete spendere i soldi per le prestazioni, perché alla fine non vi interesserà come sembrerà il PC, vi preoccuperete più di cosa potrà fare per voi. Vero? Seguendo i sei suggerimenti sopra elencati sarete in una buona posizione per ridurre al minimo i costi in eccesso e risparmiare tanti soldi per l’assemblaggio del vostro pc.

Tags

Potrebbero interessarti