Elettronica Ufficio

Penna scanner per documenti e appunti

Una delle novità più rivoluzionarie nel panorama tecnologico è senza dubbio rappresentata dalle penne multimediali, tra le innovazioni tecnologiche più particolari che trovate a disposizione in rete. Una cosiddetta C-PEN è una penna dalla forma e le dimensioni di un normalissimo evidenziatore, capace di leggere ad alta voce e importare nella sua memoria (e poi eventualmente al computer) un testo stampato su documenti e libri, usando in tempo reale uno scanner integrato con tecnologia OCR e un sintetizzatore di voce di alta qualità.

A che serve una penna scanner e perché comprarla

Una penna scanner può contenere diverse funzioni, tra cui quella di lettura del testo.

Questo tipo di modello di penna scanner è stato ideato per rendere autonomi gli studenti con difficoltà di lettura di qualsiasi natura, siano essi affetti da dislessia o penalizzati da altre situazioni, nell’affrontare esami scritti e test di ammissione. Questo dispositivo è progettato anche per consentire agli studenti di continuare a condividere le sale degli esami con i coetanei semplicemente ricorrendo a delle cuffie.

Quando parliamo di dislessia, ci riferiamo a un disturbo dell’apprendimento frutto di una differenza neurobiologica del cervello del soggetto che ha come conseguenza una difficoltà di rendere immediate alcune facoltà come la lettura, la scrittura e il calcolo, ragion per cui chi soffre di dislessia finisce spesso con l’evitare di leggere oppure chiedere a qualcun altro di farlo al suo posto, divenendo di fatti dipendente da un tutor o dal genitore.

Lo scopo della penna scanner con lettore vocale è sostenere l’indipendenza della lettura, cercando di ovviare, combattere e perché no, sconfiggere la dislessia, esercitando quindi un’importante funzione di recupero di facoltà.

Di riflesso però, questo strumento è diventato di straordinaria utilità anche per gli studenti normodotati. In molti infatti sono soliti studiare sottolineando le parti più importanti di un testo e trascrivendole in un riassunto. Bene, ora questi studenti, grazie ad un solo strumento, potranno fare entrambe le cose contemporaneamente: sottolineando il proprio libro, staranno già scrivendo i propri riassunti, che potranno trasferire al pc e stampare, per poi arrivare a studiare soltanto la sintesi più indispensabile del proprio esame con un processo che senza l’uso della penna scanner li avrebbe visti impegnati per ore e ore a sottolineare e trascrivere. Insomma, semplicemente straordinario.

Infine, la penna scanner è uno strumento molto valido anche per lo studio delle lingue straniere, poiché è in grado di riconoscere e leggere fino a 5 diversi linguaggi.

Tutte le penne scanner più vendute online

L’offerta delle penne scanner è molto ampia e varia in merito alla quantità di funzioni incluse nel singolo strumento. Alcune penne digitali operano solo nella lettura del testo, altre solo nella scannerizzazione. Altre svolgono entrambe le funzione, e altre ancora le svolgono entrambe e anche qualcuna in più. Ecco perché bisogna assicurarsi di scegliere il modello giusto, un modello che sia tra i migliori. Da questo punto di vista ti aiutiamo noi, che i migliori modelli te li abbiamo elencati di seguito!

OffertaN. 1 Più Venduto
Lettore di esame C-Pen
  • Consente agli studenti con dislessia o altre difficoltà di lettura, di sostenere esami scritti. Sostiene l'indipendenza della lettura
  • Totalmente portatile, dispositivo tascabile, legge il testo ad alta voce con una voce digitale inglese simile all'uomo
N. 2 Più Venduto
Penna per lettore C-Pen | Text to Speech Scanner | Inclusione sul posto di lavoro
  • Ascolta singole parole e righe di testo lette ad alta voce. Completamente autonomo, NESSUN computer o Wi-Fi richiesto per utilizzare la funzione di lettura
  • Più dizionari integrati per la ricerca di definizioni incluso l'Oxford Primary Dictionary
N. 3 Più Venduto
Scanmarker Air Penna Scanner - Evidenziatore e Lettore Digitale con OCR - Wireless (Mac Win iOS Android) (Nero)
  • Crea riassunti più velocemente che mai; ti basta far scorrere la penna scanner portatile su una riga di testo stampato per vederla apparire immediatamente sullo schermo
  • Scanner di testo ocr multilingue estremamente preciso e veloce, ideale per studenti e professionisti in biblioteca, in ufficio o in viaggio
N. 4 Più Venduto
C-Pen TS1 bundle - Pen Scanner incl. OCR and Text Translation Software
  • Pen scanner for Windows and Mac per USB connection
  • Recognize 180 languages
N. 5 Più Venduto
Scanner di documenti TS1 | Text to Speech Scanner | Inclusione sul posto di lavoro
  • Alta velocità di scansione, telecamera ad alta risoluzione che supporta dimensioni molto ridotte dimensione del font
  • Supporto rapido in tempo reale del riconoscimento ottico dei caratteri (OCR) Oltre 100 lingue in alfabeto latino, cirillico o greco, testo e solo numeri o numeri

Caratteristiche delle penne scanner (c-pen)

Andiamo a scoprire nel dettaglio alcune delle caratteristiche tipiche di una penna scanner:

  • Dimensioni: questo particolare dispositivo presenta delle dimensioni molto contenute, ricorda la forma di un evidenziatore o di un bianchetto a rullo, ma per funzionamento e configurazione potrebbe tranquillamente essere scambiato per un vecchio lettore mp3. Di conseguenza, anche il peso è molto contenuto, oscillando tra i 50 ed i 100 grammi.
  • Utilizzo intuitivo: l’utilizzo intuitivo permette a questo tipo di dispositivo di essere considerato uno strumento di apprendimento adatto sia a bambini (età 6+) che adulti.
  • Compatibilità: una penna scanner è generalmente compatibile sia con Mac che con PC, senza bisogno di alcun software. Basta collegare la penna a un computer con un cavo USB e appare come un disco rigido esterno.
  • Quadrante di navigazione: composto da tasti di selezione che permettono di scegliere l’opzione desiderata all’interno del menù presente, che è diviso in cartelle e sottocartelle.
  • Display LCD: su cui comparirà il testo trascritto.
  • Lettore ottico: posto sull’estremità della penna, che permette la trascrizione e la lettura del testo.
  • Possibilità di scegliere tra diverse lingue: sia per il menù che per le impostazioni, oltre che per la lingua della fonte da cui ricavare il testo da trascrivere e/o ascoltare.
  • Possibilità di scegliere l’impugnatura desiderata: attraverso una funzione di semplificazione dell’utilizzo per utenti mancini.
  • Impostazione dei valori di velocità e di volume della lettura: calcolati su un range massimo di 15 unità di misura.
  • Luminosità dello schermo: liberamente impostabile a seconda del modello.
  • Spegnimento automatico: in caso di inattività, regolando quindi il tempo di inutilizzo e risparmiando quindi batteria.
  • Possibilità di reset: ripristinando il dispositivo alle impostazioni di fabbrica in caso di necessità, perdendo tutti i settaggi fino ad allora selezionati e attivati.
  • Batteria: generalmente da circa 2.2 W ricaricabile comodamente via usb, connettendola a un qualsiasi caricabatterie o PC.

Come scegliere la migliore penna scanner

Scegliere quale sia la penna scanner migliore è una decisione abbastanza facile da prendere, basterà considerare pochi semplici fattori:

  • Tipo di utilizzo: ovvero in quale contesto verrà usata la tua penna scanner, se come aiuto per gli studenti in fase di studio o esame, oppure semplicemente per migliorare le proprie conoscenze di una lingua ed esercitarsi su una migliore pronuncia. In quest’ultimo caso una discriminante potrebbe essere la scelta di un modello che offre la possibilità di importare dei file acquisiti su Word, o di uno che si limita alla funzione di lettura del testo. Ovviamente, in base a questi fattori cambierà anche il prezzo finale del dispositivo.
  • Frequenza di utilizzo: essendo una penna scanner un dispositivo molto particolare, dotato di un sistema semplice e intuitivo ma decisamente settorializzato per il suo rivolgersi a una fetta di pubblico ben precisa, va capito quante volte il modello che scegli verrà adoperato. Non tutti i modelli sanno garantire la stessa efficacia e durata nel tempo, soprattutto se sottoposti a utilizzi frequenti. Se una c-pen per te sarà giusto un accessorio in più, un modello base può bastare, ma se diventerà il tuo primo alleato nello studio, assicurati di acquistare un modello di alta qualità.
  • Estetica, ergonomia e design: segui l’istinto e lasciati catturare infine dal design e dall’impatto visivo che questo o quel modello ha su di te. Scegli una penna scanner più accattivante in fatto di design piuttosto che quella con il display più curato che dal primo momento ti dà l’impressione di essere uno strumento piacevole, facile e confortevole da usare.

Tecnologia di una penna scanner portatile

Il sistema di riconoscimento del testo che rende degna di questo nome una penna scanner è basato su una tecnologia OCR, attraverso cui la penna ricava la struttura dell’immagine del documento ed acquisisce i testi desiderati, partendo dallo scorporare la pagina in vari elementi, come blocchi di testo, tabelle, immagini e così via. Una volta riconosciuti tutti i caratteri infatti, il sistema OCR li paragona con il suo archivio di immagini campione e sviluppa differenti ipotesi provando a comprendere di quale lettera si tratti, e sulla scorda di tali ipotesi, analizza poi i possibili modi diversi di suddividere le linee del testo in parole e poi le parole in caratteri, riuscendo così a riportare e salvare in memoria il testo riconosciuto, ricopiando il tutto senza dover ricorrere all’utilizzo della carta, quindi trasferendo il tuo riassunto senza alcun impatto sull’ambiente.

Potrebbero interessarti