Info e Web Utility

Paysafecard (ex Ukash): cosa è

A seguito dell’acquisizione di Ukash da parte di Paysafecard avvenuta intorno alla metà del 2015, Ukash passa a Paysafecard. Quest’ultimo, leader mondiale nel settore dei metodi di pagamento online prepagati e membro del gruppo internazionale Skrill, annuncia che dal 31 agosto 2015 in poi, i buoni Ukash vengono sostituiti dai buoni paysafecard presso i rivenditori di tutto il Regno Unito e di tutta l’Europa. Ok, ma quindi cos’è Paysafecard? Scopriamolo insieme di seguito.

Paysafecard: cos’è e come funziona

Probabilmente si tratta di uno dei metodi di pagamento più sicuri in tutta la rete. Grande facilità d’uso e possibilità di fare acquisti in anonimato sono i suoi punti di forza.

Gli utenti internet sono alla continua ricerca di metodi di pagamento che offrano allo stesso tempo sicurezza e flessibilità. Ciò nasce anche dalla caratteristica dell’italiano medio di non usare spesso la carta di credito nei negozi online, in quanto non fidandosi e credendo che la truffa ed il furto siano dietro l’angolo, tende sempre ad acquistare nei negozi fisici. Ma per tutto ciò che succede online oggi questa diffidenza si mostra essere in realtà più che legittima e deriva da una attenta valutazione dei rischi legati all’uso di questi strumenti su Internet.

Paysafecard però offre una soluzione di pagamento prepagata sicura e veloce per beni e servizi digitali online. Non si tratta infatti di una carta fisica, non avrete una Paysafecard “tra le mani”. Si tratta più che altro di un codice PIN di 16 cifre dietro il quale si nascondono tante nuove novità. Non è necessario inserire dati personali, dati bancari o della carta di credito quando si paga in un negozio online.

Con Paysafecard i rivenditori ed i partner attraggono così consumatori che desiderano trarre vantaggio dalle ampie offerte e dalla presenza globale di Paysafecard e dalla più ampia scelta di migliaia di negozi online in cui viene accettata la carta, vista la sicurezza che questo metodo di pagamento offre online. Il prodotto infatti è  disponibile in tutto il mondo presso oltre 500.000 punti vendita in 40 paesi. La società Paysafecard è nota per le sue soluzioni innovative e la varietà di servizi aggiuntivi come l’app mobile e l’assistenza 24 ore su 24 in una vasta gamma di lingue dal team di assistenza clienti, pronti a soddisfare qualunque richiesta. Pertanto, il passaggio da Ukash a paysafecard presenta molti vantaggi sia per i clienti che per i rivenditori.

È stata lanciata una campagna completa per garantire che i rivenditori che attualmente vendono Ukash e i consumatori che trattano i voucher Ukash siano a conoscenza delle modifiche che sono state fatte in merito. Ciò include i messaggi sul sito Web Ukash e nelle campagne di marketing diretto.

Che fine ha fatto Ukash? La parola al CEO di Paysafecard

Udo Müller, CEO di paysafecard, commenta che l’acquisizione di Ukash ha dato l’opportunità di ampliare la scelta per i consumatori che desiderano effettuare pagamenti online sicuri. Ha poi affermato di aver riunito il meglio delle tecnologie prepagate di Ukash e paysafecard per offrire ai consumatori un modo semplice e sicuro per effettuare pagamenti online e che stanno intraprendendo una campagna nazionale per garantire che i rivenditori e gli utenti siano consapevoli dei cambiamenti in atto.

Informazioni su paysafecard

Paysafecard.com Wertkarten GmbH (holding di tutte le società paysafecard), www.paysafecard.com, ha sede a Vienna con filiali a Londra, Düsseldorf, Lucerna, New York, Città del Messico e Buenos Aires, tra le altre sedi. La società è stata fondata in Austria e Germania nel 2000 ed è una controllata al 100% del gruppo Skrill. Si tratta di una soluzione di pagamento online prepagata che chiunque può utilizzare. Nessun conto bancario o carta di credito è necessario. Il PIN di 16 cifre paysafecard è tutto ciò che vi è di sufficiente per completare una transazione di pagamento.

Paysafecard può essere utilizzato in migliaia di negozi online. La società è diventata leader di mercato europeo nelle soluzioni di pagamento prepagate con i marchi paysafecard, my paysafecard, paysafecard Mastercard® e YUNA. Ha poi ricevuto numerosi premi nel corso degli anni. Tra questi figurano il Paybefore Award nelle categorie “_ Migliore valuta digitale “, “ Miglior programma virtuale o digitale ” e “ Top Digital Dollars _“, nonché nella categoria di nuova creazione “Consumer Value” nei primi mesi del 2015.

Paysafecard è stato anche premiato il Paybefore Award Europe nelle categorie “Soluzione innovativa prepagata” e “Campione del consumatore”. Nel 2014, The New Economy l’ha riconosciuta come una delle 40 aziende più innovative del 2013. Infine è stato anche annunciato come finalista del Best of Mobile Awards 2015 nella categoria “Finanza”. Se è riconosciuto così tanto a livello mondiale un motivo ci sarà, non credete?