Alimentazione e Natura

Omega-9: benefici per il cuore, per il cervello e per l’umore

C’è una gran confusione sui grassi contenuti da oli, noci, pesci e quali di questi siano sani o meno. La maggior parte delle persone ha sentito parlare degli omega-3 e forse degli omega-6; ma cosa sanno degli omega-9 e dei benefici di questo grasso?

Gli acidi grassi Omega-9 appartengono alla famiglia dei grassi insaturi presenti in animali e vegetali. Questi grassi sono noti come grassi monoinsaturi o acido oleico; si trovano nell’olio di canola, olio di cartamo, olio d’oliva,  olio di senape e olio di noci come le mandorle. A differenza degli omega-3 e omega-6, gli omega-9 possono essere prodotti dal nostro corpo, dunque l’integrazione non è necessaria come nel caso degli omega-3.

Gli omega-9 meritano attenzione, soprattutto perché il nostro corpo può produrli da solo.  È quindi importante capire i benefici che apporta al nostro corpo.

Tutti i benefici degli omega-9

Gli omega-9 fanno bene al cuore, al cervello e aiutano al benessere generale se consumato e prodotto in giusta quantità. Ecco tre vantaggi chiave dell’omega-9 per la nostra salute.

1. Gli omega-9 possono ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e ictus

Le ricerche hanno dimostrato che gli omega-9 possono ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e ictus. Gli omega-9, infatti, sono in grado di aumentare il colesterolo HDL (colesterolo buono) e di ridurre il colesterolo LDL, che invece è cattivo. Questo elimina l’accumulo di grasso nelle arterie, che è causa di infarti e ictus.

L’olio di canola, per esempio, contiene molti grassi monoinsaturi, pochi grassi saturi e zero acidi grassi trans. Attualmente è  difficile trovare olio di canola non OGM, per questo, mentre il settore si evolve, sarebbe meglio preparare il cibo in casa: mandorle e avocado per esempio contengono buoni omega-9.

La Food and Drug Administration statunitense ha approvato un’indicazione di salute in cui si suggerisce l’assunzione di grassi sani, nei giusti limiti,  in quanto può ridurre il rischio di malattie coronariche, che invece aumentano con l’eccesso di grassi saturi.

2. Aumentano l’energia, diminuisce la rabbia e migliora l’umore

Gli omega-9 presenti nell’acido oleico, aumentano l’energia, possono ridurre la rabbia e aiutano a migliorare l’umore. Uno studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition, sostiene che se il rapporto tra grassi saturi e grassi monoinsaturi è basso questo influisce sull’attività fisica e sulla quantità di energia utilizzata.

Il tipo di grasso che mangiamo può alterare la funzione cognitiva.

L’assunzione di acido oleico è associata a una maggiore attività fisica, a una quantità maggiore di energia e a meno rabbia. Se per esempio, sei stanco e nervoso, con l’assunzione degli omega-9 potresti diminuire la rabbia e allo stesso tempo sentirti più energico.

3. Può essere d’aiuto per chi soffre di Alzheimer

L’acido erucico è un grasso monoinsaturo omega-9 che si trova nei grassi come l’olio di senape. Degli studi dimostrano questo tipo di acido può normalizzare il livello di lunghe catene di acidi grassi, presenti nel cervello di pazienti affetti da adrenoleucodistrofia legata all’X (ALD), grave malattia genetica che colpisce le ghiandole surrenali, il midollo spinale e il sistema nervoso. Secondo questi studi infatti l’olio di senape accresce la funzione cognitiva, migliorando cosi anche la memoria.

Uno studio pubblicato in Farmacologia, Biochimica e Comportamento, ha dimostrato che l’acido erucico può essere un’agente terapeutico per malattie che portano deficit cognitivi, come il morbo di Alzheimer. Questo significa che gli omega-9 possono migliorare la memoria e la funzione cognitiva.

Alimenti in cui trovare omega-9 e alimenti in cui trovare omega-3 e omega-6

Gli acidi grassi omega-3 e omega-6 non possono essere prodotti dal nostro corpo, ma si trovano in piante e oli di pesce; proprio per questo vengono chiamati “essenziali”. Un sondaggio ha stimato che circa il 10% di tutti gli integratori consumati siano proprio gli omega-3, derivanti da oli di pesce.

Il nostro organismo è in grado di produrre acidi grassi omega-9, quindi è bene non esagerare; è però possibile trovare questi grassi in altri alimenti.

Gli acidi grassi Omega-9 si possono trovare in tanti alimenti tra cui l’olio di oliva (sia extravergine sia vergine), olive, olio di girasole, olio di sesamo, mandorle, pistacchi, anacardi, nocciole e noci di macadamia.

Ecco alcune informazioni in più su dove trovare questi tipi di grasso.

Cibi con alto contenuto di omega-3

  • Sgombro
  • Olio di semi di lino
  • Olio di salmone
  • Olio di fegato di merluzzo
  • Sardine
  • Semi di lino
  • Noci
  • Semi di chia
  • Salmone dell’Atlantico
  • Aringa
  • Tonno
  • Pesce bianco

Cibi con alto contenuto di omega-6

  • Olio di semi di girasole
  • Olio di papavero
  • Olio di mais
  • Olio di noci
  • Olio di semi di cotone
  • Olio di semi di soia
  • Olio di sesamo
  • Olio di cartamo
  • Semi d’uva

Cibi con alto contenuto di omega-9

  • Semi di girasole
  • Nocciola
  • Olio di cartamo
  • Noci di macadamia
  • Olio di semi di soia
  • Olio di oliva
  • Olio di colza
  • Burro di mandorle
  • Olio di avocado

Trigliceridi e acidi grassi

Gli acidi grassi sono molto importanti per il nostro corpo: sono una riserva di energia altamente concentrata, sono elementi costitutivi delle membrane cellulari, regolano i processi infiammatori.

Potrebbero interessarti