Kit Completi

Kit distribuzione completo

Il termine distribuzione viene utilizzato per indicare l’insieme di organi meccanici predisposti al passaggio dei gas all’interno dei relativi cilindri. È spesso associato al sistema di alimentazione ed è utilizzato su motori a quattro, a sei ed a due tempi unidirezionali.

La distribuzione è una di quelle componenti che viene spesso sottovalutata e trascurata quando il veicolo necessita di un’adeguata manutenzione. Dimenticare di riparare e/o sostituire gli elementi ad essa appartenenti potrebbe provocare seri danni, uno dei quali più comuni riguarda la cinghia di distribuzione che potrebbe fondere il motore. In questo articolo andremo ad elencarvi tutti i componenti presenti all’interno di un kit di distribuzione e vi guideremo nella scelta di quello più adeguato alle vostre esigenze.

Componenti della distribuzione

Prima di procedere all’acquisto del kit è importante valutare le componenti contenute al suo interno, al fine di acquistare quello che più rispecchia le vostre esigenze. Elenchiamo dunque di seguito di quali si tratta ed in che modo influenzano la scelta del compratore.

  • Valvole di aspirazione, utilizzate per regolare il flusso di benzina ed aria;
  • Valvole di scarico, utilizzate per regolare il flusso di gas che deve fuoriuscire;
  • Albero a camme o degli eccentrici, capace di regolare le quattro fasi di distribuzione. Un valido sostituto potrebbe essere l’asta di distribuzione, presente per l’appunto nei veicoli sprovvisti di albero a camme;
  • Bilancieri, utili al funzionamento di un cilindro che presenta quattro valvole ed un singolo albero di distribuzione;
  • Punteria, posizionata tra la valvola e l’albero camma o il bilanciere, è utile al proprio regolamento ed alla determinazione dell’alzata della valvola e della distribuzione delle forze.

Ognuno di questi elementi è collegato alla cinghia di distribuzione, motivo per cui – come accennato già in precedenza – risulta fondamentale accertarsi che ognuno di essi funzioni correttamente.

Sostituzione e manutenzione

È comune credere che la manutenzione e la sostituzione degli elementi appartenenti alla distribuzione riguardino unicamente la cinghia dentata e/o la catena; tuttavia è molto importante preoccuparsi delle condizioni di altre componenti come il tendicinghia fisso o regolabile ed il galoppino. La maggior parte dei kit di distribuzione è composto unicamente da quest’ultimo elemento e dalla cinghia, altri ancora da catena e relativi pattini, motivo per cui ciò accade.

Il nostro consiglio è inoltre quello di procedere alla sostituzione della pompa dell’acqua, in quanto di norma arriva a deteriorarsi proprio quando la distribuzione necessita del cambio. Anche la cinghia di servizio richiede di essere sostituita in contemporanea; essa è posizionata esternamente al motore, motivo per cui l’operazione di cambio risulta essere molto semplice, a differenza della manodopera utilizzata per la sostituzione di elementi posizionati internamente al vano motore. Essa è  molto dispendiosa ed apporta un costo elevato.

La maggior parte dei kit di distribuzione moderni dispongono di una pompa dell’acqua inclusa, proprio per facilitarne il cambio quando la distribuzione stessa richiede la manutenzione.

I migliori kit distribuzione da acquistare online

Acquistare un kit distribuzione in negozi fisici è alquanto complesso, soprattutto se si considera la quantità di elementi da comprare e la difficoltà per coloro che sono inesperti. Il nostro consiglio è infatti quello di procedere all’acquisto online, su siti Internet che dispongono di un ampio catalogo di prodotti, ognuno dei quali recensito e commentato dagli utenti che lo hanno già provato in precedenza. Tra tutti i modelli presenti in commercio abbiamo selezionato i kit distribuzione migliori e ve li proponiamo di seguito.

N. 1 Più Venduto
Dayco KTBWP9140 Kit Distribuzione Completo di Pompa Acqua
  • Dayco
  • Kit distribuzione completo di pompa acqua
N. 2 Più Venduto
N. 3 Più Venduto
N. 5 Più Venduto
71771574 KIT DISTRIBUZIONE COMPLETO ORIGINALE + POMPA ACQUA ORIGINALE OE
  • Kit Distribuzione Originale Fiat con Pompa Acqua
  • Codice Particolare: 71771574
N. 6 Più Venduto
N. 7 Più Venduto
N. 8 Più Venduto
SKF VKMC 02206-2 Kit tendicinghia con pompa acqua
  • Comprende tutti i componenti necessari per eseguire la sostituzione completa della cinghia di distribuzione del motore e della pompa dell'acqua.
  • Comprende la cinghia di distribuzione, il tendicinghia SKF, la puleggia SKF di qualità, nonché pompa acqua SKF Aquamax con efficienza di raffreddamento di qualità OE per prestazioni ottimizzate.
N. 9 Più Venduto
N. 10 Più Venduto

Tipologie di distribuzione a seconda del posizionamento

La distribuzione è suddivisa in diverse categoria a seconda della posizione in cui risiede. Osserviamo di seguito ognuna di esse.

  • Distribuzione in testa, così nota a causa del posizionamento dell’albero a camme sulla testata;
  • Distribuzione laterale, ovvero quando l’organo di distribuzione dell’albero a camme e di quello a gomiti è posizionato lateralmente, con conseguenziale sviluppo della distribuzione a lato del cilindro;
  • Distribuzione centrale, quando l’organo di distribuzione dell’albero a camme e di quello a gomiti è posizionato centralmente;
  • Distribuzione in blocco, così nota a causa del posizionamento dell’albero a camme all’interno del blocco motore.

Tipologie di trasmissioni per la distribuzione

Il movimento che avviene dall’albero a gomiti alla distribuzione avviene in modi differenti a seconda degli elementi che la stessa contiene. Analizziamoli di seguito.

  • Bilancieri ed aste: in questo caso l’albero a camme è in grado di attivare i bilancieri grazie all’interposizione delle aste di comando;
  • Catena di distribuzione: si tratta di uno dei metodi più antichi ed allo stesso tempo più rumorosi, in grado di offrire longevità e maggiore protezione alle usure;
  • Cinghia dentata: questo elemento è realizzato in gomma, motivo per cui è in grado di essere più silenzioso, sebbene non garantisca longevità, invecchia prima, si indurisce e rischia di provocare rotture conseguenzialmente gravi per la funzionalità del motore;
  • Cascata di ingranaggi: si tratta di un metodo sofisticato e costoso, in quanto capace di facilitare la revisione degli elementi della distribuzione e di trasmettere in maniera impeccabile la rotazione. È impiegata principalmente in ambito professionale ed utilizzata su determinate moto di serie; tuttavia di recente il metodo è poco utilizzato, in quanto la precisione di cui è dotato diminuisce con le usure e le varie regolazioni;
  • Ingranaggi-catena: questa metodologia è alquanto moderna ed è utilizzata su quei veicoli che dispongono di un collegamento diretto con l’albero motore, mediante la cinghia o la catena per uno degli alberi a camme, così da evitare eventuali problemi di tensione relativi alla catena;
  • Coppia di bielle: si tratta di un metodo di trasmissione che si affida ad un doppio sistema di biella e manovella, in cui l’albero motore e quello di distribuzione utilizzano entrambi gli elementi per il collegamento;
  • Coppie coniche: questa metodologia è in grado di trasmettere mediante l’utilizzo di un sistema ad asta ed ingranaggi conici, in cui l’albero motore trasmette il moto proprio grazie a questi elementi all’albero camme;
  • Nessuna trasmissione: la trasmissione è interrotta nel momento in cui le camme sono ricavate dall’albero a gomiti e non necessitano di essere distribuite a quello a camme.