Elettronica Ufficio

Etichettatrice elettronica, prezzo e modelli

L’etichettatrice elettronica è uno strumento molto utile in quanto permette, con un piccolo dispositivo che include una tastiera alfanumerica per comporre il testo e un piccolo schermo per visualizzare le anteprime in termini di contenuto e formattazione, di stampare all’istante le nostre etichette, rendendosi straordinariamente utile dal punto di vista della praticità, del risparmio, economico e di tempo, e della portabilità.

Cosa sono, come sono fatte e a cosa servono le etichettatrici

Le etichettatrici palmari sono molto compatte, di piccole dimensioni e funzionano come una sorta di telefono cellulare di qualche generazione fa. Hanno infatti una tastiera alfanumerica, e poi un piccolo schermo (che in alcuni modelli è anche touch screen) su cui visualizzare il testo digitato che sarà quello che verrà stampato sulle nostre etichette. Insomma, siamo di fronte a un piccolo dispositivo che nel modo più semplice possibile ci fornisce tutto ciò che ci occorre per realizzare delle etichette adesive.

La tastiera non contiene soltanto i pulsanti per digitare lettere e numeri ma anche dei comandi che portano al menù, da cui sarà possibile impostare la grandezza, il carattere e la formattazione di ciò che andremo a scrivere, oltre alle sezioni dedicate a simboli, caratteri speciali, caratteri con accenti particolari di altre lingue, smile, piccoli disegni ecc.

Inoltre, sulla tastiera ci sono delle frecce di scorrimento per controllare i comandi all’interno del menù e un tasto invio per confermare l’opzione scelta.

Nella zona interna della etichettatrice palmare sono posizionate le batterie che le danno l’energia per funzionare e che possono essere ricaricabili o usa e getta, oltre alla bobina che permetterà il processo di stampa.

Le macchinette per etichette adesive hanno come punto di forza la loro praticità oltre che la possibilità che ci offrono di usarle dovunque e in qualsiasi momento. Rovescio della medaglia, è che la grandezza delle etichette che potremo stampare è piuttosto limitata, di solito non oltre i 2 cm di larghezza.

Le migliori etichettatrici palmari elettriche da acquistare online

Il mercato online ci offre modelli di etichettatrici palmari praticamente per tutti gusti, i budget e le funzionalità. Acquistare un modello troppo economico non è detto che si riveli poi una scelta azzeccata, soprattutto se l’uso che farai di queste etichette è per lo più di tipo professionale. Ecco perché, se hai bisogno di acquistarne una, il nostro consiglio è di concentrarti sui modelli migliori, ossia quelli che ti mostriamo di seguito. Questi modelli sono quelli in assoluto più acquistati dagli utenti del web. Potrai inoltre leggere le recensioni che li hanno premiati come i numeri uno.

N. 1 Più Venduto
DYMO LabelManager 160 Stampante per etichette a trasferimento termico 180 x 180 DPI
  • Schermo LCD, larghezza etichetta: 6 mm, 9 mm, 12 mm
  • Tipo di banda magnetica: D1; Tastiera QWERTY
OffertaN. 2 Più Venduto
Brother PT-H107B Etichettatrice Portatile per Casa e Ufficio, fino a 12 mm, Velocità di Stampa fino a 20 mm/sec
  • Velocità di stampa fino a 20 mm/sec
  • Stampa su etichette serie TZe da 3,5 mm a 12 mm.
OffertaN. 4 Più Venduto
Brother PT-D450VP Etichettatrice Desktop Collegabile a PC, con Display LCD, Ampia Tastiera QWERTY, Tasti Funzione "One Touch", Nastri fino a 18 mm
  • Ampio display grafico retroilluminato
  • Crea etichette resistenti e personalizzate; funzione disegno etichetta incorporata
N. 5 Più Venduto
Dymo LetraTag LT100H Etichettatrice
  • Scegli tra cinque dimensioni di carattere, sette stili di stampa e otto stili box
  • Prova gli effetti dei caratteri sullo schermo prima di stampare con un display grafico
OffertaN. 7 Più Venduto
Dymo LetraTag LT-100T Etichettatrice Portatili, Tastiera QWERTY
  • Scegli tra 5 Dimensioni di Font, 7 Stili di Stampa e 8 Stili di Riquadro
  • Visualizza gli Effetti dei Font su Schermo Prima di Stamparli con un Display Grafico
N. 8 Più Venduto
Brother PT-H100R Etichettatrice Palmare, fino a 12 mm, Velocità di Stampa Fino a 20 mm/sec
  • Velocità di stampa fino a 20 mm/sec
  • Stampa su etichette serie TZe da 3.5 a 12 mm
N. 9 Più Venduto
Dymo Etichettatrice a rilievo Junior per uso domestico & S0847730 Etichette Autoadesive a Rilievo in Vinile, Rotoli da 9 mm x 3 m, Stampa Bianco su Nero, Confezione da 3
  • Con il meccanismo “gira e fai clic”, è progettata ergonomicamente per essere usata facilmente da adulti e bambini
  • Il testo può essere centrato sull’etichetta utilizzando i delimitatori inizio/fine. L’operazione di taglio con l’uso dei due pollici rende il taglio semplice per bambini e anziani
N. 10 Più Venduto
Teckone Portatile Custodia da viaggio per DYMO S0946310 Etichettatrice Portatile Labelmanager 160/Dymo S0968920 Labelmanager 280 EtichettatriceEtichettatrice. Mesh Pocket per accesorios
  • Made of Premium Hard EVA Case Protects and stores your Dymo Label Manager Handheld Label Maker and label Tap
  • Soft interior to ensure your Label Manager is protected

Prezzo di un’etichettatrice palmare elettronica

Come sempre per ogni dispositivo che intendiamo acquistare, il prezzo è un elemento che ha una discreta influenza sulla nostra scelta.

Nel caso delle etichettatrici portatili, il prezzo di questi apparecchi varia in base alla qualità del modello e alla tecnologia di cui si serve per funzionare al meglio.

I modelli palmari sono comunque di media molto più economici rispetto alle etichettatrici standard, in virtù delle piccole dimensioni e del funzionamento più semplice. I modelli di base li trovi in commercio già partire da un prezzo irrisorio di 20 €. Il miglior modello sul mercato invece, può arrivare a costare fino a circa 130 € e più.

Diciamo che spendendo un prezzo medio tra queste due estremità, potremmo essere abbastanza sicuri di aver effettuato un acquisto efficace e che ci soddisferà.

Cosa cercare in una etichettatrice portatile

Se vuoi trovare il modello giusto di etichettatrice per le tue esigenze, dovrai fare attenzione ad alcuni aspetti prima di effettuare il tuo acquisto. Per questo motivo, ti presentiamo la seguente guida.

Prestando attenzione ai criteri di acquisto che ti proponiamo, potrai essere sicuro di comprare un’etichettatrice elettrica che ti soddisfi.

Grandezza della tastiera

Soprattutto per i principianti potrebbe essere molto importante ricercare una tastiera abbastanza grande da poterla digitare con facilità, questo specie se la tua vista non è esattamente quella di un falco. Inoltre, assicurati che i tasti siano disposti sulla tastiera esattamente come nella tastiera di un computer. È raro che non sia così, ma in alcuni modelli capita, e potrebbe essere tremendamente sconveniente per un utente abituato a digitare da sempre sullo stesso tipo di tastiera.

Come detto in precedenza, alcuni modelli sono dotati di schermo touchscreen, questa caratteristica potrebbe far lievitare un poco il prezzo, ma se si intende acquistare la migliore etichettatrice palmare del mercato, sicuramente un modello con comandi touch screen aggiuntivo può rivelarsi più comodo e avanzato.

Tasti di scelta rapida

Alcuni modelli prevedono l’inserimento di tasti di scelta rapida che assistono l’utente durante l’immissione di dati ripetitivi. In determinati casi, i modelli più avanzati permettono anche di personalizzare i propri tasti di scelta rapida in base alle funzioni utilizzate più frequentemente. Acquistare un’etichettatrice con questa tecnologia renderà sicuramente più comodo e rapido il lavoro.

Disponibilità di caratteri e dimensioni

Una buona etichettatrice è quella che ti offre diverse possibili impostazioni di carattere, sia dal punto di vista del font che utilizzerai, che delle dimensioni. Se intendi stampare etichette tutte uguali dal primo all’ultimo giorno di utilizzo del dispositivo, questo punto potrebbe non interessarti abbastanza. Ma se al contrario cerchi uno strumento con cui realizzare etichette diverse a seconda delle diverse esigenze, allora preoccupati che il modello che scegli abbia queste caratteristiche.

Schermo di facile lettura

Altro fattore da considerare riguarda la qualità dello schermo. Esso deve essere di facile lettura, sia dal punto di vista della qualità dell’immagine, che della grandezza del carattere che deve essere facilmente leggibile. Immagina che disagio sarebbe se ogni giorno al lavoro dovessi sforzarti per riuscire a riconoscere i caratteri che hai digitato quando visualizzi l’anteprima di stampa sul display. Questo potrebbe portare a diversi errori, prezzi sbagliati e così via.

Dimensioni e facilità di utilizzo

Nel caso di questo dispositivo, i concetti di dimensioni e facilità di utilizzo vanno a braccetto. Questo, per un motivo molto semplice: una macchinetta per le etichette portatile deve per definizione poter stare nel palmo di una sola mano in modo tale che con l’altra contemporaneamente si scriva il testo, e stacchino le etichette che vengono stampate.

Se le dimensioni eccessive rendono più complicata di così la manovrabilità del dispositivo, allora non avremmo fatto un buon acquisto.

Inoltre, è molto importante che il testo delle etichette siano facili da scrivere, e che esso sia facile da modificare, senza dover procedere per troppi passaggi che appesantirebbero il lavoro e potrebbero portarci all’esaurimento. Se ogni volta per ingrandire o cambiare un carattere, per esempio, dovremmo premere tre-quattro tasti con il rischio di commettere un errore e dover ripetere la procedura, allora la nostra etichettatrice non ci starà semplificando la vita, anzi…

Cartucce diverse

Nel caso in cui ti serva una macchinetta palmare per stampare etichette di larghezza diversa a seconda delle esigenze, assicurati che il modello che scegli offra la possibilità di usare cartucce di tipo diverso rispetto a quelle che troverai all’interno del dispositivo di default.

Materiali di consumo

È importante verificare quali materiali di consumo siano disponibili per il modello di stampante per etichette portatile che hai scelto di acquistare. Modelli più economici avranno una quantità minore di supporti e materiali di consumo compatibili. I modelli dei marchi più importanti invece, Offriranno un’ampia gamma di materiali di supporto, come strumenti aggiuntivi, inchiostri di colori diversi, diversi tipi di cartucce e anche tipi particolari di etichette, come le etichette adesive industriali, le etichette magnetiche, le etichette con guaina termorestringente e così via.

Opzioni di dimensionamento delle etichette

Assicurati di controllare la dimensione minima e massima delle etichette che potrai stampare con il dispositivo che stai considerando di acquistare. Oppure, ancora meglio, verifica se lo strumento di cui stai valutando l’acquisto sia una etichettatrice in grado di offrirti diverse opzioni di grandezza. Più ampio è lo spettro delle opzioni concesse, più variegato e personalizzabile potrà essere il tuo lavoro di etichettatura.

Componenti aggiuntivi compatibili

Per una etichettatrice elettronica palmare, ci sono diversi componenti aggiuntivi che è possibile acquistare in un secondo momento. Molti di questi strumenti potrebbero non essere poi così necessari per il funzionamento standard della stampante, ma potrebbero comunque esserti utili in momenti specifici. Tra questi componenti aggiuntivi possiamo includere le custodie da trasporto, le cartucce diverse (e in diversi colori), bobine speciali e così via.

Potrebbero interessarti