Bellezza e Benessere

Crema abbronzante: scegli solo il meglio

- Tempo di lettura 4 minuti -

Alle porte dell’estate l’unico desiderio è che si ha è quello di avere un’abbronzatura perfetta, una pelle ambrata da far invidia veramente a chiunque. Per alcune carnagioni riuscire a raggiungere un buon livello di abbronzatura non è affatto semplice.

Ma allora come è possibile avere l’abbronzatura che si sogna? Chiedendo aiuto ad un cosmetico che negli ultimi anni ha conquistato una buona dose di mercato.

Stiamo parlando della crema abbronzante, un prodotto che nel tempo è cambiato e ad oggi non è più quello strano prodotto che donava una carnagione giallo Simpson, ma un cosmetico a tutti gli effetti, con una composizione nella maggior parte dei casi, naturali, con all’interno elementi che permettono alla pelle di assumere un colore uniforme e allo stesso tempo, proteggere dall’esposizione ai raggi UV.

Insomma, una vera e propria scoperta.

Cos’è la crema abbronzante

Se ne sente tanto parlare soprattutto a ridosso dell’estate, ma probabilmente qualcuno sta ancora cercando di comprendere appieno di cosa si stia parlando. Le creme abbronzanti sono dei cosmetici.

Un prodotto ad utilizzo topico che dovrebbe essere applicato sulla pelle subito prima dell’esposizione al sole. In genere al suo interno sono presenti quelli che vengono definiti degli attivatori di abbronzatura.

Parliamo di crema, ma prodotti di questo genere è possibile trovarne anche sotto forma di lozioni e spray, tutti con lo scopo di attivare la melanina presente nella pelle e quindi aumentare gli stati ricettivi dei raggi solari.

Da non confondere con le crema autoabbronzanti, che permettono di avere una tintarella come in estate, anche in pieno inverno, anche senza esporsi al sole. Le creme autoabbronzanti al loro interno presentano dei pigmenti colorati e coloranti che danno alla pelle sfumature simili a quelle della vera tintarella che si prende al mare.

Ma tornando alla nostra crema abbronzante, essa è un prodotto specifico la quale composizione viene studiata in maniera precisa per offrire alla pelle la possibilità di abbronzarsi facilmente e di proteggere la pelle dai raggi UV, aspetto importantissimo sia in estate che in inverno.

Come agisce e quali sono i benefici di una crema abbronzante

A questo punto dovrebbe essere chiaro come una crema abbronzante sia in grado di aiutare a raggiungere dei livelli ottimali di tintarella, in maniera graduale e naturale. In genere i prodotti di questo genere permettono non solo di abbronzarsi più facilmente, ma anche di conservare la tintarella molto più a lungo, con un effetto molto più intenso.

Mentre stimola la produzione della tintarella, la crema abbronzante agisce per nutrire la pelle, per farla apparire sana, tonica e giovane. L’effetto ottimale del cosmetico applicato sulla pelle, sarà possibile solo nel caso in cui ci si affidi a dei prodotti che siano ottimali, i migliori sul mercato.

Quando si parla del benessere della propria pelle non ci si può certo accontentare di una crema qualsiasi ma solo si quella perfetta, che non espone il derma a rischi.

Procedendo in tale direzione sarà possibile proteggere la pelle, idratarla, nutrirla, proteggerla, risanarla, ottenere un colorito uniforme. Tutti questi benefici in una crema che a cui a volte non si offre l’attenzione che invece meriterebbe.

La protezione della pelle al primo posto

Prima di proseguire ci dobbiamo soffermare qua e farti una domanda. Tu proteggi la tua pelle dal sole? Sappi che se la risposta è SI, semplicemente perché in estate metti la protezione solare, hai fino a questo momento sbagliato tutto.

Questo però non vuol certo dire che tutto sia perduto e che tu non sia in tempo per recuperare. In inverno esattamente come nel periodo estivo la pelle va protetta dai raggi solari.

Quello che si può consigliare è di utilizzare una crema idratante che sia anche dotata di un filtro solare. La protezione della pelle non cozza con l’utilizzo della crema abbronzante.

Come accennato in precedenza, questo cosmetico non solo permette alla pelle di assumere un colorito omogeneo ma proteggerà dall’effetto dannoso dei raggi UV. La raccomandazione che potremmo farti è quella di affidarti sempre e solo ad aziende specializzate.

Te ne potremmo citare una: Sun Kissed, la quale ha lanciato sul mercato una crema abbronzante e un integratore abbronzante con base completamente naturale che ti permetteranno di avere un colorito uniforme e una pelle perfettamente nutrita ed idratata.

L’utilizzo corretto della crema abbronzante

Attenendosi in maniera precisa alle indicazioni fornite sul prodotto è possibile utilizzare una crema abbronzante, quando si vuole. L’importante è che essa sia di qualità ed adatta al tipo di pelle di chi la utilizza.

In genere è sufficiente utilizzare la crema abbronzante qualche ora prima dell’esposizione al sole o di esporsi a delle lampade presso il centro cosmetico di propria fiducia. Certo anche dopo aver utilizzato un prodotto di questo genere non possono mancare i filtri solari protettivi.

Questo per offrire alla pelle una maggiore protezione. Infine per prevenire qualunque possibile effetto indesiderato si consiglia di leggere attentamente le indicazioni e di evitare tutti quei cosmetici che al loro interno presentano elementi possono avere effetti collaterali su chi li utilizza.

Perchè nonostante ciò che molti possono pensare le crema abbronzanti non fanno male, a meno che il soggetto non presenti sensibilità nei confronti delle componenti, a meno che non vengano utilizzate nella maniera sbagliata. A meno che non si scelga il promo prodotto che capita a portata di mano solo perché costa 5 euro e non 15.

Per poter affermare che la crema abbronzante non fa male è indispensabile saper scegliere un prodotto che si addica alla tipologia di pelle. Inoltre è importante controllare la data si scadenza e non utilizzare la crema che è aperta da troppo tempo o è stata mal conservata.

Se si tratta di un prodotto nuovo, che non hai mai utilizzato potrai procedere ad una prova, mettendone una piccola quantità sul polso o all’interno del gomito ed attendere 24 ore, per controllare che non si verifichino segnali di allergie.

Infine nell’applicazione si consiglia di evitare il contorno occhi, le labbra, le ascelle, il retro del ginocchio, tutte zone in cui la pelle è molto sensibile. Infine anche se sogni una tintarella da favola, non esporti al sole nelle ore più calde

adsense

Adsense barra laterale

SCOPRI DI PIU’