Oggi il mondo sta cambiando sempre più velocemente. Le applicazioni esistenti devono essere costantemente adattate, ad un ritmo sempre crescente. Inoltre, spesso si verificano complicazioni tra sviluppatori e team operativi. Fortunatamente, l’approccio DevOps consente di superare questi problemi. Ma cos’è esattamente? E quanto è importante per la tua azienda?

Come è nato l’approccio DevOps

Più che una semplice metodologia per lo sviluppo del software, il DevOps è oggi da considerarsi come una vera e propria cultura, necessaria per soddisfare le esigenze attuali delle aziende nello sviluppo di software, siti Web, applicazioni, ecc.

Nel tradizionale modello a cascata (stiamo parlando dunque di cicli di vita di un software), i requisiti per il software erano chiari e accuratamente definiti in anticipo. Anche la definizione del prodotto stesso era stabile. Gli sviluppatori erano responsabili della codifica del software e quindi i team operativi dovevano unicamente implementare tale codifica sui sistemi dell’azienda o sul web.

Ma, come abbiamo detto in precedenza, il mondo dell’informatica sta cambiando sempre più velocemente. I requisiti per funzionare sul web cambiano in maniera veloce e costante e lo sviluppo del software deve essere sempre più celere. I software e le applicazioni web non devono solo essere immessi sul mercato più rapidamente, ma devono anche essere costantemente adattati. Nuove funzioni devono essere aggiunte senza difficoltà e gli errori scoperti devono essere in grado di essere corretti. Tutto ciò ha portato ad un modello di sviluppo estremamente agile e veloce.

Il team di sviluppatori, comunque, non è l’unico a dover reagire in modo rapido ed efficiente; anche il team operativo, che deve implementare e monitorare le nuove applicazioni, deve essere in grado di farlo. Tutto ciò porta ad un approccio DevOps. Molti associano questo termine a una collaborazione più stretta tra gli sviluppatori (developers), cioè i progettisti di prodotti e gli “ops“, cioè il team operativo che è responsabile della pubblicazione, l’installazione, il funzionamento e il monitoraggio del software.

Ma DevOps è più di questo: è uno stato mentale, un approccio comune a un problema. Un approccio che va oltre ciò che è esclusivamente di natura tecnica; un approccio in cui sono coinvolti tutti i livelli aziendali, compresi i dipartimenti di finanza e marketing, e per i quali la comunicazione è di vitale importanza.

Tutti (dallo sviluppatore all’amministratore di sistema, alle persone che gestiscono la rete e gli analisti aziendali) fanno ora parte della stessa squadra. E tutti stanno lavorando per raggiungere un obiettivo comune: il successo dell’intero progetto, non solo il loro compito settorializzato.

Quali sono i principi dell’approccio DevOps

La comunicazione tra sviluppatori e team operativi è decisiva.

Gli schemi di lavoro tradizionali tra sviluppatori, tester, editori e amministratori di sistema vengono abbandonati. Durante l’intero processo di sviluppo e implementazione, tutti collaborano più strettamente, consentendo loro di comprendere meglio le loro rispettive problematiche e sfide.

Gli sviluppatori, ad esempio, si occupano di una molteplicità di cose come operazioni, fonti, disponibilità e affidabilità. Possono per esempio installare dei plugin o dei pulsanti che consentono ai team operativi di abilitare / disabilitare funzionalità, rimuovere determinate opzioni di funzionamento del software in caso di traffico intenso sui siti, ecc. I team ops invece assistono gli sviluppatori consentendo di realizzare e portare a termine test rapidi delle funzionalità del sito, ecc.

L’approccio DevOps richiede quindi persone con competenze multidisciplinari – persone che hanno familiarità con lo sviluppo di softwares e la loro configurazione, ma che possono anche testare e debuggare i software. Il DevOps costruisce un “ponte” tra queste due cose quindi, pur avendo una base solida in ogni area.

Quando l’intero project team è agile, il codice per creare una nuova funzione o la correzione di un bug di sistema possono essere rapidamente creati (nel caso del codice) – o annullati (per il bug) se necessario.

Grazie a questo, le aziende possono innovare regolarmente i propri software e le proprie piattaforme online, il che è particolarmente importante per tutte le società che oggi si sviluppano sul web.

L’approccio DevOps ha un impatto sull’intero ciclo di consegna di un progetto, tra cui:

  • Un tasso di errore inferiore per le nuove versioni.
  • Un tempo di produzione più breve tra le patch.
  • Un tempo di recupero più breve (in caso di arresto anomalo di una nuova versione di un software, ad esempio).

Passiamo al sodo: come si sviluppa il DevOps

Il logo DevOps è il simbolo dell’infinito, o meglio: un’attività continua. DevOps, è infatti:

  • Sviluppo costante.
  • Test costanti.
  • Integrazione costante.
  • Implementazione costante.
  • Monitoraggio costante.

Per la DevOps Agile Skills Association, sei principi governano lo sviluppo di una strategia DevOps:

  • Lavora con un approccio incentrato sul cliente, con brevi periodi di ritorno da clienti reali e utenti finali.
  • Evita il modello a cascata in cui ogni reparto lavora separatamente, senza una panoramica e preferisci un’azienda in cui tutti condividono una mentalità tecnica per creare un prodotto che funzioni come dovrebbe.
  • Organizza le tue squadre in verticale, in modo che tutti possano essere responsabili del progetto dall’inizio alla fine.
  • Opta per profili professionali versatili, con soggetti che lavorano in team autonomi, all’interno dei quali possono svilupparsi anche a livello personale avendo a disposizione più skills per procedere bene nel loro lavoro.
  • Migliorare sempre velocità, costo e prodotto / servizio.
  • Automatizza tutto ciò che può essere automatizzato, inclusa l’infrastruttura del software, creando p. es. piattaforme cloud di nuova generazione, basate su container (infrastruttura come codice).

Quali sono i vantaggi dell’approccio DevOps

A livello umano, il cambiamento di mentalità è ovviamente il principale vantaggio. L’approccio DevOps consente una maggiore empatia tra i membri del team e pone fine ai team di lavoro in cui le persone sono sospettose e talvolta spaventate l’una dall’altra.

Ciò che l’approccio DevOps porta effettivamente al business è chiaramente spiegato nello schema che mette a confronto le aziende che adottano pratiche DevOps con aziende che non lo fanno nell’implementazione del prodotto dell’azienda, nella lealtà, nella sicurezza e così via. Una relazione del 2016 rivela in particolare:

  • Prestazioni: le aziende ad alte prestazioni distribuiscono 200 volte più spesso, con tempi di produzione 2,55 volte più brevi. I tempi di recupero sono 24 volte più brevi e registrano 3 volte meno guasti durante le modifiche.
  • Lealtà dello staff: i dipendenti delle aziende ad alte performance hanno 2,2 volte più probabilità di considerare la propria azienda un buon datore di lavoro.
  • Uso del tempo: le aziende ad alte prestazioni trascorrono il 22% in meno di tempo a gestire eventi imprevisti o a dover iniziare un nuovo lavoro. Di conseguenza, possono dedicare il 29% di tempo in più a nuove attività, come lo sviluppo di nuove funzionalità.
  • Sicurezza: 50% in meno di tempo per risolvere i problemi di sicurezza, perché le informazioni sugli obiettivi di sicurezza sono meglio integrate nel lavoro quotidiano.

DevOps: da dove cominciare

Lo sviluppo di una cultura DevOps richiede una pianificazione.

Ecco alcuni suggerimenti che possono aiutarti a sviluppare una mentalità DevOps:

  • Pensa a come desideri che il tuo team Web funzioni per un periodo compreso tra 12 e 18 mesi.
  • Esamina i tuoi attuali metodi di lavoro e chiediti (e consulta anche il tuo team!) in che cosa è bloccato e dove sono i rischi.
  • Lascia che i tuoi team si esprimano: come pensano di poter migliorare i processi in modo realistico? Cosa pensano di coinvolgere le operazioni nei progetti di sviluppo?
  • Determinare chi tra i dipendenti esistenti è interessato ad acquisire nuove competenze.
  • Sentiti libero di condividere le tue scoperte e il tuo progetto con altri reparti: team versatili possono essere creati in tutta la tua azienda per migliorare le prestazioni!
  • Quando recluti, assicurati di indirizzare i lavoratori un approccio DevOps versatile e offri loro l’opportunità di continuare a migliorare.

L’approccio DevOps è adatto a tutti?

DevOps è un approccio eccellente per le aziende (online) che si innovano costantemente. Per loro, il time to market (TTM) è significativamente ridotto, il che rappresenta un serio vantaggio finanziario.

Ma anche se la vostra azienda non è in questo mondo, l’approccio DevOps migliorerà la coesione e creerà sicurezza tra i dipendenti, ma ci sono possibilità che la vostra azienda potrà sopravvivere anche senza l’adozione di quella cultura. Se l’unica applicazione creata internamente viene utilizzata solo per registrare presenze durante le riunioni o per programmare giorni liberi, non è necessario aggiornarle quotidianamente!