Arredo Casa

Consigli su come arredare la cantina

Se in casa possedete una cantina, probabilmente per la priorità sarà quella di riempirla con le bottiglie delle etichette migliori o comunque delle vostre preferite. Sappiate però che non vi farà male aggiungere un po’ di stile arredandola con cura, anzi.

Le cantine devono sempre avere una temperatura specifica in modo che l’umidità non influisca sulla qualità del vino conservato, ma ciò non toglie che possiate aggiungere ad esse degli elementi decorativi e spostarne degli altri, in modo che riusciate ad ottenere da questo spazio anche qualcosa in più. In questo articolo offriamo quindi una guida ai passaggi fondamentali per decorare al meglio una cantina.

Come arredare la cantina

Per arredare al meglio la vostra cantina ci sono ovviamente degli aspetti importanti da considerare. Analizziamoli in questo paragrafo.

Illuminazione

Per rendere più piacevole il soggiorno in una cantina è essenziale, prima di tutto, pensare all’illuminazione degli interni (poiché è generalmente un luogo sotterraneo e non illuminato da luce naturale). In questo modo inizierete scegliendo la vernice da destinare alle pareti; sebbene sulle prime potreste desiderare un colore bianco sulle pareti, potrebbe essere più appropriato scommettere sui toni ocra o beige, che forniranno un po’ di “luce” alla stanza.

Per quanto riguarda l’illuminazione, poiché si raccomanda spesso che la cantina debba essere un luogo buio a una temperatura compresa tra 13 e 18 gradi, per illuminare lo spazio potete scegliere degli appliques che saranno sempre di moda e che forniranno la luce necessaria.

Mobili

Potete approfittare del fatto di avere una cantina nella vostra casa per decorarla seguendo i canoni tradizionali legati alla sua funzione. Sarà appagante ad esempio arredarla seguendo un gusto rustico senza tempo oppure secondo le ultime tendenze di design più moderne.

Ad esempio, per decorare la cantina con uno stile tradizionale, potete scegliere di posizionare delle botti classiche che potete recuperare facilmente da un produttore di vino e che potete utilizzare per trasformarle in tavoli. Attorno ad esse potrete piazzarci degli sgabelli, a quel punto rigorosamente in legno. Le celle per alloggiare le bottiglie possono essere costruite su misura. Potete dunque realizzarle o acquistarle in legno, pietra o mattone.

Se quello che ricercate è un arredamento un po’ più moderno e disponete dello spazio necessario, potete sempre investire sul posizionamento di un bar per assaggiare il vino direttamente nella vostra cantina. Inoltre potrete anche optare per l’installazione di una vetrina in cui esporre tutte le bottiglie di vino secondo uno stile leggermente più contemporaneo.

Soffitto

Le cantine hanno spesso soffitti molto alti, quindi un’altra opzione decorativa che può aiutarvi sarà quella di scegliere di posizionarvi delle travi in ​​legno. Esse contribuiranno al raggiungimento di un maggior fascino, seguendo uno stile romantico e rustico a cui facevamo già riferimento in precedenza.

Pavimento

Per quanto riguarda il pavimento, la maggior parte delle cantine utilizza piastrelle in ceramica o in pietra; entrambe le opzioni sono estremamente funzionali. La scelta dovrebbe essere basata sullo stile che state ricercando. In tal senso i toni della terra sono sempre una buona soluzione: danno un bell’aspetto alla cantina e creano un colpo d’occhio ideale per far sì che lo sguardo dal pavimento si sposti in maniera coerente e fisiologica verso la collezione di vini che custodite nella stanza.

Inoltre va specificato che anche i pavimenti in legno possono essere una buona opzione. Soprattutto tenendo conto del fatto che si tratti di una tendenza che va riscuotendo sempre maggior successo.

Materiali e stili

Anche se la decorazione della cantina, come quella di qualsiasi spazio della casa, dipenderà sempre dal vostro gusto e dall’aspetto che desiderate dargli, è evidente che nel caso di questi ambienti lo stile della decorazione rustica sia forse quello che più si adatta, considerando quelli che sono i materiali quasi sempre comunemente utilizzati nella decorazione di queste zone della casa.

Pietra, mattone e legno sono i tre materiali essenziali per decorare una cantina. Sono quelli che del resto favoriscono la conservazione delle condizioni di temperatura imprescindibili per i vostri vini e che ad esse meglio resistono. Usando questi materiali si scongiura infine il rischio che il vino venga contaminato da agenti esterni mentre lo si conserva.

Oltre a tener conto della temperatura, che ripetiamo non deve superare i 18º (tra 13 e 15º l’ideale), ricordate che in una cantina che si rispetti dev’esserci un’umidità del 70% circa.

Arredare la cantina come un salotto

In alcuni casi vi è la possibilità di decorare la cantina per ricevere ospiti, con i quali provare i vini come se fosse una vera e propria degustazione. Per far sì che ciò accada è necessario disporre di uno spazio più ampio ed in effetti una cantina abbastanza grande da poter contenere un tavolo o un bar dove poter servire i vostri ospiti.

Per questa decorazione del bar, dei suoi tavoli e dei suoi sgabelli, è meglio optare nuovamente per gli elementi decorativi dello stile rustico e quindi scegliere tutto ciò che è legno. Potete in alternativa costruire il bar in pietra, oppure realizzarlo con il mattone per poi dargli una finitura che rimandi nuovamente alla pietra o al legno.

Come detto in precedenza, un’altra idea molto gettonata è quella di acquistare botti di grandi dimensioni e posizionarle in modo da poterle utilizzare come tavoli per gli ospiti. Ribadiamo che è importante rispettare le condizioni di temperatura e umidità per conservare il vino, sia in bottiglia che in botte, e sebbene si possa illuminare la tua cantina senza problemi, per rispettare gli standard di temperatura ed umidità precedentemente illustrati non sarete in grado di posizionare troppe luci o lampadine che fornirebbero un calore eccessivo.

Tags