Casa e Giardino

Consigli su come arredare la cameretta

Concentrando l’attenzione sulle camerette dei bambini non si può far altro che riflette su quanto sia necessario decorarla piuttosto che arredarla. Desiderate sorprendere i vostri bambini con una nuova cameretta, arredandola magari da zero? In questo articolo vi mostreremo le decorazioni, i mobili ed i colori perfetti da includere alla stanza dei più piccoli.

La cameretta dei bambini è un posto dove essi imparano a giocare, a divertirsi e ad ampliare la propria fantasia. In questo luogo i bambini acquisiscono familiarità con l’ambiente circostante, la stanza rappresenta il loro piccolo mondo.

Camerette ispirate alle auto da corsa

Arredare la cameretta dei più piccoli secondo le passioni che li contraddistinguono è fondamentale per permettere loro di passare del tempo in un luogo che li mette a proprio agio. Tra le tipologie di camerette più comuni vi sono quelle ispirate alle auto da corsa.

La Ferrari rossa delle corse automobilistiche è un classico quando assume il posto del letto, con lenzuola e tende abbinate. La scrivania e la relativa sedia vengono integrate nella colorazione rossa e le pareti riempite di personaggi come Walt Disney Cars per completare il tutto.

Camerette con il tema del castello

In questo caso l’arredamento imita un castello in cui i bambini possono scatenare la propria fantasia e sentirsi parte della famiglia reale. Per ampliare ulteriormente l’atmosfera si aggiungono di norma rivestimenti sulle pareti che imitino i veri mattoni di un castello. In questo contesto è d’obbligo un letto a castello ed in casi eccezionali anche uno scivolo proveniente dal letto.

Cameretta e casa sull’albero

Una cameretta da letto che simuli una casa sull’albero? Ebbene sì, il sogno di ogni bambino sin dalla tenera età. Verde muschio brillante sulle pareti e letti a castello marrone ed avorio. Su una parete un bel murale decorativo di un albero o di una foresta (online si trovano tantissimi parati e poster a tema) e la camera simula in maniera realistica una comune casetta sull’albero.

Ovviamente non possono mancare dei mobili in legno (preferibilmente massello) che lascino in bella vista gli intarsi, così da simulare quanto più realisticamente l’intera scena, stimolando l’immaginazione dei piccoli.

Cameretta principesca

Letto a rete con mobili francesi, scrivania, cassettiera, comodino e sedia in legno rifinita color avorio. Lampada classica, romantica e magari realizzata in ferro battuto.

È un po’ uno stile “vecchio” per alcuni bambini di oggi, ma un grande classico per i genitori che apprezzano lo stile “vintage”.  Il colore è la chiave principale in questa tipologia di camera da letto, poiché necessita di essere tenue ed allo stesso tempo incisivo.

Colori della cameretta dei bambini

Usare un colore che domina la cameretta in cui riporre i letti dei bambini è un must, in quanto i toni necessitano di essere sgargianti e suscitare allegria e felicità. Il nostro consiglio è quello di usare diverse trame sulle pareti, sui tessuti come coperte e rivestimenti dei cuscini e divanetti oltre che sul pavimento, in modo che la stanza dei bambini non appaia noiosa.

Ad esempio, colori dominanti possono essere considerati il blu acceso, il rosso sgargiante, il verde pallido, il rosa tradizionale, oltre che le loro variazioni principali come l’azzurro, l’arancione, il verde acqua e qualche volta, se ben abbinato, anche il giallo.

Distribuzione dei mobili

Per questo tipo di cameretta da letto è necessario studiare bene la distribuzione. Il nostro consiglio per le stanzette dei bambini è di posizionare il letto dove il soffitto è più basso (ovviamente il discorso è valido qualora si abbia a disposizione una casa con tetto spiovente o delle aree in cui vi sia un soppalco), in questo modo le parti con il tetto più alto saranno a disposizione per l’area gioco.

Il tappeto è un elemento che dovrebbe essere presente, principalmente per attutire le possibili cadute dei più piccoli, ma bisogna prestare attenzione ad averne particolare cura vista la polvere che accumulerà se non verrà regolarmente pulito. Posizionate i letti sotto le finestre solo se presentano un’apertura scorrevole, altrimenti vi è il rischio che i bambini possano farsi seriamente male se le stesse sono a battente.

La stanza dovrà essere molto spaziosa, al fine di creare un piccolo studio open o un’area giochi, a seconda delle età. È necessario assicurarsi che le finestre siano a tenuta stagna in modo che non vi siano perdite d’acqua o d’aria durante l’inverno ed è importante accertarsi che lo spazio utilizzato per la zona dei divertimenti possa trasformarsi in uno utile ad ospitare una scrivania man mano che i figli crescono.

Anche le camerette per bambini devono avere armadi e cassettoni, facendo sempre attenzione a che gli spigoli non siano eccessivamente taglienti. I letti ovviamente sono il centro di qualsiasi camera da letto e non fanno eccezione le stanzette per i bambini e le bambine, dove questi elementi rappresentano ancora di più il fulcro attorno a cui tutti gli altri mobili ruotano. Vista la grande varietà di oggetti e giocattoli presenti nelle stanze dei piccoli, vi suggeriamo di utilizzare letti-contenitori, salvo quando invece scegliate di comprare dei letti estraibili.

Potrebbero interessarti