Attrezzi Bricolage

Compressore d’aria, portatile, silenziato e verticale

Un compressore ad aria è un dispositivo che viene utilizzato per la compressione di gas o vapori tramite l’utilizzo dell’energia meccanica. Si tratta di un macchinario capace di generare un tipo di forza, il che lo rende utile per diversi scopi, siano essi di natura professionale o meno.

Uno degli utilizzi più comuni è quello del gonfiaggio delle gomme di auto, di palle da gioco, gommoni, materassini ecc. È possibile utilizzare il compressore anche per la sabbiatura e la verniciatura: nel primo caso è necessario l’utilizzo di un aerografo, nel secondo che il dispositivo sia alquanto sofisticato.

Il suo acquisto è assolutamente necessario in quanto consente di svolgere azioni piccole e quotidiane come la pulizia del PC o delle piante e di qualsiasi altro dispositivo che risulta complicato pulire mediante l’utilizzo dei classici prodotti disinfettanti. Il compressore consente infatti di arrivare in spazi in cui i soliti attrezzi fanno fatica.

In questo articolo vi spiegheremo in breve quali tipologie di compressori è possibile trovare sul mercato e quali sono i migliori da acquistare online.

Quale compressore scegliere

Così come per qualsiasi prodotto, prima di procedere all’acquisto di una qualsiasi tipologia di compressore è necessario conoscerne le varie caratteristiche e basare la propria scelta sul modello che più si adatta alle vostre esigenze.

Tipologie in base alla capienza

A seconda dell’uso che decidiate di assegnare al compressore è importante valutarne la capienza e la struttura, entrambe caratteristiche fondamentali nella scelta del prodotto più adeguato. In commercio ne sono presenti diverse tipologie, distinte in particolar modo dall’utilizzo – sia esso professionale o meno – che si desidera farne. A tal proposito possiamo suddividere i compressori in due categorie: modelli con serbatoio, modelli senza serbatoio. Alcune tipologie sono a loro volta suddivise in categorie di dispositivi più piccole. Vediamo di seguito di cosa si tratta.

Compressore con serbatoio

Si tratta di un apparecchio caratterizzato dalla presenza di un serbatoio che varia dimensione a seconda dell’utilizzo che si desidera farne. Dalla sua grandezza dipende infatti la potenza e la durata del getto d’aria, la quale viene espulsa ad alta velocità ed alimenta il dispositivo collegato al compressore. A seconda del sistema utilizzato per il trattenimento dell’aria è possibile suddividere questa categoria in altre due sottostanti.

Modello con pistone

Questa tipologia di compressore effettua il lavoro di compressione tramite la presenza di uno o più pistoni e ciò consente di suddividerla a sua volta in due categorie:

  • modelli con pistone monostadio: si tratta di macchinari che dispongono di un singolo pistone e di un sistema di incameramento dell’aria che necessita di essere processato ogni qual volta il serbatoio termina l’aria a disposizione. Possono essere utilizzati sia in ambito professionale che domestico e dispongono dunque di una capienza di serbatoio che va dai 6 L ai 50 L;
  • modelli con pistone multistadio: si tratta di macchinari che dispongono di numerosi pistoni e di un sistema di incameramento dell’aria continuo, capace di alimentare dispositivi che necessitano proprio di un getto continuo dell’aria. È necessario dunque che contengano un serbatoio molto capiente, capace di arrivare anche a 25.000 L.
Modello a vite

Si tratta di una tipologia di compressore che presenta dimensioni sicuramente più ridotte rispetto a quelle del modello precedente ed hanno un sistema di incameramento d’aria continuo. Dispongono di serbatoi di piccole dimensioni e presentano una struttura meno ingrombrante, il che consente di poterli utilizzare tranquillamente a casa.

Compressore senza serbatoio o portatili

Si tratta di compressori che non dispongono del serbatoio e dunque non è possibile differenziarli in base alla capienza. Tuttavia presentano dimensioni davvero ridotte il che li rende modelli facilmente trasportabili e comodamente pratici da utilizzare in casa. Sono utilizzati principalmente per lo svolgimento di lavori veloci e poco impegnativi come il gonfiare una ruota o uno pneumatico e sono dunque consigliati a tutti coloro che non hanno aspettative alte e desiderano l’acquisto di un dispositivo leggero e facilmente trasportabile.

Quali sono i migliori compressori aria da comprare online

Acquistare un compressore ad aria online vi offre il vantaggio della scelta di una vasta gamma di prodotti, diversi per modello e caratteristiche che potranno adattarsi alle vostre esigenze. L’acquisto sarà inoltre guidato dall’affidabilità di recensioni e commenti di utenti che hanno già provveduto all’acquisto del prodotto. Se siete indecisi sulla tipologia di compressore che desiderate acquistare abbiamo preparato una lista dei modelli migliori presenti sul mercato e ve la proponiamo di seguito.

N. 1 Più Venduto
Einhell TC-AC 190/24/8 Compressore, 1500 W, 230 V, Rosso
  • Manometro e attacco rapido per pressione d‘esercizio regolabile
  • Riduttore di pressione per la regolazione della pressione di lavoro
N. 2 Più Venduto
Güde 50077 Airpower 180/08, Compressore (1.1kW, S3, senza olio, quantità di consegna 140l / min, 8 bar, tubo 4 M)
  • Pratica Maniglia di Trasporto Fornisce per Höchstmögliche Mobilità
  • 1100 W Motore per Sufficiente Prestazioni per Loro Mobile Applicazioni
N. 3 Più Venduto
SKEY Compressore Auto, Compressore Aria Portatile 12V 150 PSI, 45L / Min con Batteria Ricaricabile 2200mAh, Controllo preciso della Pressione ± 0,5, Tubo di prolunga 1,75 M (A1)
  • 【Prestazioni elevate e velocità di gonfiaggio rapida】 Compressore Auto è dotato di batteria ricaricabile da 2200 mAh, la pressione massima è 150 PSI e la velocità di gonfiaggio è 30-60 L / min. Può gonfiare rapidamente le ruote 195 / 65R15 dell'auto in 3 minuti. Fornisce inoltre una compressione superiore di ± 1,5 PSI per compensare la perdita d'aria di uno o due secondi durante lo svitamento.
  • 【Preselezione e funzione di arresto automatico】 Impostare la pressione richiesta per il pneumatico sul compressore. Quando il Compressore Aria raggiunge la lettura della pressione, si ferma. Se invece la temperatura di sovraccarico supera i 100 ° C, Aria Portatile Compressore si spegnerà automaticamente.
N. 4 Più Venduto
Atmonas Compressore Portatile, Compressore Aria Digitale, DC 12V 150PSI (0-35PSI entro 4 Minuti), Pompa Elettrica con Spegnimento Automatico, Luce LED, 3 Adattatori per Ugelli e Fusibile Aggiuntivo
  • 【POTENZA PIÙ FORTE E GONFIAGGIO PIÙ VELOCE】 Caratterizzato da un motore in metallo di alta qualità aggiornato e mantenendo un'impressionante velocità di gonfiaggio di 40 l / min anche ad alta pressione dei pneumatici, la pompa per pneumatici Atmonas può gonfiare lo pneumatico per auto 195/65 R15 da 0 a 35 psi in meno di 4 minuti
  • 【LUCE A LED LUMINOSA】 Il compressore d'aria 12V DC ha una torcia a LED incorporata che è luminosa e di lunga durata con controllo dell'interruttore indipendente per uso di emergenza. La luce a LED consente di essere visti al buio per evitare potenziali pericoli durante il funzionamento
N. 5 Più Venduto
STANLEY - Compressore Siltek Verticale Silenzioso 1,3HP
  • Molto Silenzioso - 59dB(A)
  • Gruppo interamente protetto dalla struttura in acciaio
N. 6 Più Venduto
MECO ELEVERDE Bomboletta Aria Compressa PC Aria Compressa Spray Kit Compressore Aria Portatile Mini Compressore Compucleaner Air Duster Kit Pulizia Tastiera PC Computer Reflex
  • Alta pressione, pulizia profonda: Bomboletta aria compressa può soffiare aria ad alta pressione immediatamente e continuamente e rimuovere facilmente la polvere e i detriti rimasti in PC, laptop e altri prodotti elettronici. Il suo potente getto d'aria può anche rimuovere polvere e sporco da altri dispositivi elettronici come console di gioco, tablet e TV, adatte per la pulizia di sofisticate apparecchiature elettroniche e oggetti fragili.
  • Velocità del vento regolabile: Questa aria compressa utilizza 2 velocità del vento, passando senza interruzioni tra 2 modalità di alimentazione per ottenere il massimo controllo e finezza. Rilascia il vento in modalità massima velocità o utilizza la modalità metà potenza per pulire delicatamente le applicazioni delicate.★★★★Dopo aver collegato l'alimentazione e acceso l'interruttore, non bloccare la presa d'aria nella parte inferiore, altrimenti potrebbe non funzionare o danneggiare il prodotto.
OffertaN. 7 Più Venduto
Xiaomi Portable Air Pump, Compressore Digitale Portatile a Batteria con Sensore Pressione per Monopattini, Moto, Bici, Auto, Palloni
  • Xiaomi Mi Portable Electric Air Compressor
  • Compressore di Aria portatile a batteria ricaricabile, piccole dimensioni, comodo da trasportare.
N. 8 Più Venduto
STANLEY DST 100/8/6 - Compressore Silenzioso (59dB), 8 Bar
  • Molto silenzioso (59 db)
  • L copertura di plastica robusta protegge completamente tutte le parti meccaniche
N. 10 Più Venduto
TACKLIFE X1 Compressore Aria Portatile Auto, 2200mAh Mini Pompa Elettrica Ricaricabile con Display Digitale per Pneumatici da Bicicletta, Auto e Altri gonfiabili
  • 2020 Versione Aggiornata: Il manometro integrato può fornire la quantità esatta di aria al tuo pneumatico. Il mandrino pneumatico appositamente progettato può prevenire perdite d'aria durante il gonfiaggio. La batteria al litio incorporata da 2200 mAh può completare rapidamente il gonfiaggio, risparmiando tempo.
  • Manometro digitale LCD: Il compressore dell'aria ha 4 unità opzionali (Psi, Bar, Kpa, Kg / cm²). Visualizza chiaramente il valore corrente della pressione dei pneumatici. Una volta che la pressione del pneumatico raggiunge il valore preimpostato, la pompa smetterà di gonfiare per evitare la sovrapressione.

Caratteristiche principali

La tipologia di serbatoio non è l’unico fattore decisivo nella scelta del compressore più adatto alle vostre necessità. Vi sono altre caratteristiche da tenere in conto che vi aiuteranno a differenziare i prodotti a seconda di quelle che ritenete necessarie o meno per l’acquisto.

Potenza

Si tratta di un fattore fondamentale, utile a determinare la potenza della pressione generata ed i tempi di compressione dell’aria. Un macchinario con potenza elevata sarà dunque in grado di generare un tipo di pressione maggiore, la quale produrrà a sua volta una quantità maggiore di aria. Questa caratteristica consente di suddividere i compressori in tre categorie a seconda del motore che posseggono.

Motore elettrico

Solitamente i compressori con serbatoio sono dotati di motori alimentati da corrente elettrica o benzina. I primi risultano essere più leggeri ed economici e dispongono di una funzione che gli consente di fermare il processo di incameramento di aria una volta raggiunto il riempimento totale del serbatoio.

La potenza del motore viene indicata in Watt o in CV, valori a cui 1 CV corrispondono 750 W. I modelli attualmente presenti in commercio che dispongono del motore elettrico hanno una potenza in media che va dagli 1 CV ai 2 CV, per un totale di 1500 W massimi.

Motore a benzina

I compressori che presentano motori a benzina sono solitamente ideati per un uso prettamente industriale, siccome presentano dimensioni notevoli, emettono rumori elevati e rilasciano gas di scarico. In più sono dotati di una potenza maggiore capace di raggiungere i 5 CV, dunque i 3750 W.

Il funzionamento di questi macchinari è di tipo meccanico, ovvero il motore continua a rimanere attivo a meno che non venga disattivato manualmente. Una volta che il serbatoio raggiunge la pressione massima consentita il motore non si spegnerà in automatico, bensì regolerà il livello di pressione e rilascerà l’aria attraverso una valvola.

Motore a corrente continua o alternata

Si tratta di una tipologia di motore che è comunemente riscontrabile nei modelli di compressori portatili, ovvero quei dispositivi che è possibile alimentare tramite l’accendisigari di un auto o tramite una qualunque presa elettrica. Si tratta di modelli che presentano dunque una potenza di gran lunga meno elevata rispetto a quelli sopracitati; essa va misurata in Volt ed a seconda del numero caratterizzante può essere più o meno potente. Il valore più diffuso è quello di 12 Volt, quanto basta per eseguire azioni semplici come il gonfiare una ruota di una bici o un pallone da gioco.

Pressione

La pressione è uno dei fattori principali per la scelta del compressore d’aria più adeguato. Essa è relativa alla quantità d’aria che viene incamerata all’interno del serbatoio: maggiore è la pressione, di conseguenza più potente sarà il getto d’aria.

In alcuni dispositivi presenti in commercio è possibile regolare la pressione a seconda del lavoro che si desidera svolgere. Va ovviamente ricordato che maggiore è il suo valore, tanto più velocemente l’aria all’interno del serbatoio verrà erogata. L’unità di misura della pressione è  il bar o il psi (1 bar è corrispondente a 14 psi) e la maggior parte dei dispositivi presenta circa 8 bar, dunque 112 psi.

Portata

Per portata si intende, in un compressore, la quantità di aria erogata in un’unità di tempo indicata solitamente in l/min oppure in m³/s. Si tratta di un valore direttamente proporzionale a quello della pressione. Dunque se aumentato tanto più velocemente l’aria verrà consumata, la pressione risulterà elevata e viceversa.

Per un uso prettamente domestico è consigliabile un macchinario che abbia la portata di 200 l/min circa. Per quanto riguarda invece un uso aziendale e/o professionale è opportuno che il dispositivo abbia una portata minima di 800 l/min.

Collocazione del compressore: spazio disponibile e trasportabilità

Prima di acquistare una qualsiasi tipologia di compressore ad aria è importante che valutiate lo spazio di collocazione di cui disponete. I modelli con serbatoio, in particolar modo, sono alquanto ingombranti e pesanti e risulta dunque difficile trasportarli e collocarli. Fortunatamente la maggior parte dei modelli dispone di due grandi ruote e di una maniglia per l’agevolazione del trasporto.

Per quanto riguarda i modelli di per sé già trasportabili, essi presentano una maniglia per il trasporto e/o una valigetta in cui riporre il dispositivo dopo averlo utilizzato.

Materiali

Il compressore presenta solitamente un serbatoio rivestito di acciaio e di plastica per quanto riguarda le parti più esterne. È importante verificare che ognuna delle sue componenti sia ben salda e che rispetti le normative di sicurezza dettate dalla legge. Le ruote e le maniglie utilizzate per il trasporto devono essere allo stesso modo resistenti e longeve così da garantire una buona trasportabilità a lungo.

Per quanto riguarda i compressori portatili è necessario che presentino una struttura esterna resistente che li protegga da eventuali colpi ed urti, siccome si tratta di oggetti che vengono solitamente e facilmente trasportati in giro.

Accessori extra

Così come già accennato in precedenza, i compressori possono erogare aria mediante dispositivi appositi da collegare agli stessi. Si tratta di accessori extra che nel caso di apparecchi portatili sono spesso integrati. Vediamo di seguito quali sono quelli più comunemente riscontrabili durante l’acquisto.

  • Manometro;
  • Dispositivi sportivi quali palloni, materassini ecc.;
  • Aerografo;
  • Adattatore per il gonfiaggio di pneumatici;
  • Tubi in gomma;
  • Adattatori per la pulizia.

Nonostante si tratti di accessori che non vengono solitamente integrati con l’acquisto del compressore, quelli che vi elenchiamo di seguito sono componenti extra che è possibile acquistare a parte ed assemblare al dispositivo.

  • Pistola per vernice;
  • Pistola per colla, silicone, sabbia ecc.;
  • Sparachiodi;
  • Graffettatrice;
  • Seghetto pneumatico.

Prezzo

Il prezzo di un compressore ad aria varia a seconda dei materiali utilizzati, della tipologia e degli accessori che presenta. I modelli più economici sono solitamente quelli portatili con un prezzo di base che si aggira al di sotto o intorno ai €100, con un serbatoio che presenta una capienza massima di 6 L.

I modelli più sofisticati dotati di un serbatoio avente la capienza di 25 L hanno un prezzo che oscilla tra i €100 ed i €200. Così come compressori che presentano una capienza ancora più elevata hanno un prezzo che supera i €200.