Mercati e Finanza

Carta Clarima: cos’è e come funziona

Ok, oggi parliamo della carta Clarima. Di cosa si tratta? Beh, sostanzialmente è una carta di credito che consente di poter effettuare acquisti a saldo oppure tramite la funzione revolving.

Non è da sorprendersi se non si conosce cosa sia una carta che utilizzi la funzione revolving, pertanto, prima di procedere con le peculiarità della stessa sarà più opportuno vedere che cosa sia un credito revolving: la spiegazione completa l’abbiamo inserita proprio sotto la scheda delle caratteristiche della carta, dategli un occhio.

Le caratteristiche della carta di credito Clarima

Dopo aver analizzato per bene che cosa si intende con credito revolving (e dunque carta di credito con funzione revolving), bisogna sapere che la Carta di credito Clarima vi può offrire i seguenti vantaggi:

  • innanzitutto la quota annuale è gratuita per tutto il primo anno ed avrà un costo di pochi euro a partire dal secondo anno di iscrizione;
  • potrete programmare tranquillamente i vostri acquisti e rimborsarli successivamente in piccole e comode rate;
  • guidate un’auto? Sappiate che potrete fare rifornimento di carburante senza dover pagare alcuna spesa di commissione in più;
  • infine potrete sottoscrivere una polizza assicurativa speciale che garantirà il rimborso del vostro debito residuo nel caso si vada incontro ad imprevisti come furti, truffe ecc.

La carta Clarima è ottenibile online.

Credito revolving: di cosa parliamo?

Il credito revolving è un tipo di prestito che permette l’accesso ripetuto ai fondi, arrivando ad un limite di credito approvato. Quando si utilizza una parte della linea di credito revolving, si riduce l’ importo del credito disponibile ed in genere si aumenta il pagamento minimo richiesto.

Fintanto che avete un saldo dovuto, continuate ad effettuare i pagamenti secondo necessità che possono variare in base all’importo dovuto, più gli interessi. In più avete la possibilità di estinguere il prestito in anticipo pagando più dell’importo minimo o di estinguere il prestito interamente in qualsiasi momento.

Come il credito revolving può essere diverso da altri tipi di credito

L’altro tipo di credito principale è chiamato prestito rateale o prestito chiuso. Contrariamente al credito revolving, un prestito rateale consente di prendere in prestito una somma fissa di denaro e ripagarla in base ad un programma prestabilito.

La data e l’importo di ogni pagamento sono concordati nel momento in cui il denaro viene preso in prestito. Alcuni prestiti rateali possono essere pagati anticipatamente, mentre altri possono avere una penalità di pagamento anticipato. I tipi comuni di prestiti rateali comprendono mutui casa, prestiti auto e prestiti agli studenti.

Tipi di credito revolving

Il tipo più comune di credito revolving è la propria carta di credito. Tutto qui, davvero. È possibile aprire un conto della carta di credito e utilizzarlo solo quando è necessario. Quando effettuate addebiti sul conto della vostra carta di credito, vi verrà richiesto di effettuare un pagamento minimo che dipenderà dall’importo preso in prestito. Tuttavia la maggior parte degli account delle carte di credito fornirà un periodo di tolleranza e non addebiterà interessi se pagherete l’intero saldo del conto entro la data di scadenza.

Un altro tipo di credito revolving è un account di addebito in negozio. Una carta di credito per un negozio in particolare funziona in modo simile ad una normale carta di credito, ma può essere utilizzata solo per gli acquisti nel negozio che la offre. Infine le banche offrono linee di credito dalle quali poter attingere, come i prestiti per la casa e quelli per le piccole imprese. Con tutti questi tipi di prestiti revolving i mutuatari possono scegliere quanto e quando prendere in prestito, ed i loro pagamenti rifletteranno solo l’importo dovuto, oltre agli interessi.

Come funziona la gestione di un credito revolving?

Il credito revolving offre un modo più flessibile di prendere in prestito denaro rispetto ai conti di rata, ma questa flessibilità può a volte essere un inconveniente.

Quando i mutuatari continuano ad effettuare solo il pagamento minimo, possono essere necessari molti anni per estinguere l’intero prestito. E se i mutuatari continuano a fare nuove accuse alla loro linea di credito revolving, continueranno a sostenere oneri per interessi e dovranno effettuare pagamenti mensili fino a quando il saldo non verrà ripagato.

Comprendendo cosa è il credito revolving e come funziona, potete fare un uso migliore di questo prezioso strumento finanziario.