Che sia un negozio fisico oppure un negozio online, se hai bisogno di scoprire i segreti per riuscire ad attirare più clienti nella tua attività, allora sappi che sei nel posto giusto! Dai un’occhiata alla nostra guida per diventare un esperto del local marketing!

Attirare clienti: l’importanza della parte visiva

Attirare dei clienti nel proprio negozio è una mossa di vitale importanza per un’azienda. La sua crescita e sopravvivenza dipendono ovviamente da questo. Per questo motivo, è essenziale sviluppare una strategia per attirare e trattenere più clienti. Il punto della questione non è quello di fare ogni giorno offerte a prezzi stracciati o peggio, fare pubblicità aggressiva della propria attività.

Ma come si attirerà mai l’attenzione dei passanti? Come far venire loro voglia di recarsi nei tuoi negozi? Sapendo che la visita è il primo passo che determina la possibilità di generare vendite, allora come possiamo fare in modo di riuscire ad ottenere ciò che vogliamo?

Non andate nel panico, ci siamo noi qui a darvi una mano! Proseguiamo insieme nella lettura.

Attira l’attenzione con una copertura pubblicitaria

La pubblicità esterna è una pratica essenziale e persino imperativa per un negozio, sia esso un magazzino o un ristorante. In breve, qualsiasi imprenditore che vuole generare un flusso di clienti per il suo punto vendita. Oltre alla copertura pubblicitaria, hai un’ampia scelta di supporto: volantini, insegne pubblicitarie o adesivi sparsi per la città.

Curare molto l’aspetto visivo della tua copertura pubblicitaria

Il supporto esterno viene utilizzato principalmente per attirare l’attenzione a prima vista. Deve parlare dei tuoi affari senza entrare nei dettagli. È davvero raro trovare un telone pubblicitario pieno di informazioni dettagliate. L’obiettivo è promuovere una comprensione immediata presso il cliente. Dovresti sapere che un cliente sta solo sfogliando le informazioni su un supporto esterno. Quindi hai qualche secondo per attirare la sua attenzione. Ecco perché devi scommettere sul visivo. L’aggiunta di una o due immagini non sarebbe un rifiuto.

Anche la scelta dei colori e il messaggio sono fondamentali. Devi optare per dei colori che suscitano attenzione. Colori che riflettono anche l’immagine della tua azienda e quella dei tuoi prodotti. Il messaggio deve essere sorprendente quanto il visivo.

Ottimizza la portata della tua comunicazione

La pubblicità esterna non può essere limitata all’installazione di una copertina pubblicitaria sul fronte di un negozio. Dovresti anche cercare di aumentare la visibilità del tuo negozio. È quindi possibile scegliere l’installazione di un altro supporto diverso da quello anteriore. Servirà per guidare i clienti verso il tuo negozio. Privilegiata nei centri commerciali, questa tecnica è particolarmente conveniente se ti trovi vicino ad una zona trafficata. Anche solo una segnaletica è sufficiente per attirare un buon traffico di clienti verso il tuo negozio. Ma attenzione, l’indicazione deve essere precisa per servire da guida al cliente.

Come dicevamo, se ti trovi in una zona molto gettonata e con un grande traffico pedonale, metti sul tuo negozio una grande insegna che racconti una storia, e che lo faccia bene. La tua vetrina deve essere il tuo invito per i passanti. Un’insegna ben progettata incoraggia i clienti nel fare più acquisti e mette al primo posto la loro curiosità. Per gli amanti del design, poi… potrebbero anche innamorarsi del negozio solo grazie all’insegna, davvero!

Esponi qualcosa fuori al negozio

Se hai prodotti abbastanza grandi, mostra ogni giorno il tuo prodotto migliore davanti al tuo negozio. Se sei un rivenditore di motociclette ad esempio, (lo sappiamo, sono pesant) beh… hai capito. E allora? Nulla attira l’attenzione dei clienti più velocemente di un nuovo veicolo splendente in bella mostra. Ed assicurati di mostrare il tuo modello migliore!

Questo discorso ovviamente non vale per tutti i negozi. Ad esempio, un negozio di abbigliamento non trarrà alcun beneficio da questa mossa in quanto esporre dei vestiti fuori dalla propria attività può essere più rischioso che altro (ovvero: potrebbero rubarli e non ve ne rendereste conto).

Cura l’aspetto del tuo negozio

Un negozio dall’aspetto disordinato o poco omogeneo, con un’accozzaglia di colori che non c’entrano tra di loro può più far male che bene. Siccome siamo nella sezione dove il motto è “anche l’occhio vuole la sua parte”, beh, non possiamo non dirvi che un negozio esteticamente piacevole darà un’idea di professionalità in più.

Non solo pubblicità fisica: i benefici del local marketing

Il marketing basato sulla posizione (in inglese local marketing) è parte della nostra vita quotidiana come consumatori, anche se magari non ce ne rendiamo attivamente conto. E come venditori, invece, dobbiamo imperativamente conoscerlo, perché questa è una delle strategie più significative per riuscire ad attirare clienti nel nostro negozio anche tramite internet ed i principali social network.

Anche quando non stiamo cercando specificamente un fornitore di servizi vicino a noi ma magari ci stiamo limitando a cercare un prodotto online, sappiate che comunque i motori di ricerca condivideranno risultati dei rivenditori locali pertinenti con le nostre ricerche.

Come imprenditore, dovresti capitalizzare su questo – anche quando sei lontano, molto lontano dal potenziale cliente che fa la ricerca su internet. Scopri più giù il perché.

Che cos’è il local marketing?

Il marketing locale – noto anche come “marketing basato sulla posizione” e “marketing di quartiere” – è il processo di ottimizzazione del tuo sito web e della pubblicità online per aiutare a guidare il traffico pedonale e l’awareness nelle regioni localizzate attorno al tuo negozio (per gli ecommerce, invece, possiamo rendere anche worldwide la pubblicità – insomma, avendo un negozio online non cambierà molto se dovremo spedire un pacco a Pordenone piuttosto che ad Hong Kong).

Questo tipo di marketing, dunque, si rivolge in modo specifico ai potenziali clienti nella comunità dei negozi fisici. E perché questo tipo di marketing è decollato così tanto di recente? Per una ragione specifica:

L’algoritmo di Google utilizza la posizione di un ricercatore per servirgli le attività locali pertinenti.

Ciò significa che la tua azienda ha più di un’opportunità di battere i concorrenti locali e non attraverso una buona ottimizzazione SEO locale.

Il marketing locale sfrutta questo, fornendoti strumenti, tattiche e strategie per rendere più semplice la conversione del traffico locale in vendite, online o di persona.

Chi può trarre vantaggio dal local marketing?

Negozi di ogni dimensione ed entità possono beneficiare del marketing locale.

Questo perché il marketing locale non consiste solo nel taggare alcune parole chiave specifiche per località sulle descrizioni dei prodotti o fare la solita pubblicità su internet.

Si tratta di adottare un approccio più mirato con il pubblico e farlo in modo che sembri più personale.

Sia i consumatori sia i motori di ricerca sono decisamente a favore del marketing iper-localizzato, quindi ora è il momento di farlo funzionare per il tuo marchio.

Qui ci sono diversi modi per “localizzare” il tuo sito e di conseguenza aumentare le conversioni, anche quando non vivi da nessuna parte vicino a loro.

Ottimizza il sito utilizzando dei geo-termini

Sì, lo sappiamo, detto così non si capisce nulla. Che vuol dire geo-termini e come facciamo ad attirare clienti in questo modo?

Ottimizzare il tuo sito web con termini generali sui tuoi prodotti e servizi va bene, ma se vuoi che i clienti locali arrivino fisicamente al tuo negozio, ti consigliamo di ottenere informazioni più specifiche.

Prova parole chiave che siano geograficamente mirate con specifici nomi di città, di quartiere o addirittura di strade in essi contenuti. Puoi persino creare pagine di destinazione per i clienti in determinate aree e scrivere post di blog e articoli mirati solo ai loro bisogni e interessi in base alla zona in cui si trova il tuo negozio.

Costruendo un “recinto” virtuale attorno a un luogo, in questo senso il local marketing ti consente di indirizzare un gruppo molto specifico di potenziali consumatori al tuo negozio e, perché no, anche di fidelizzarli.

L’obiettivo principale? Mettere al corrente in tempo reale, nel mondo reale (la tua città in questo caso) i tuoi clienti di ciò che il tuo negozio offre. Man mano, la tua attività potrebbe diventare un vero e proprio punto di riferimento per le persone del tuo quartiere!

Ottimizzazione geolocalizzata SEO anche sui social network

Quando possibile, tagga le località e le aree geografiche nei tuoi post sui social medias. Puoi anche includere le parole chiave locali negli hashtag, nei profili e nelle bio e utilizza il nome della città o del quartiere nelle didascalie delle foto e in altri post.

Più motori di ricerca vedranno il tuo brand in relazione a quei termini locali, migliore sarà il ranking per gli utenti della tua zona.

Ad esempio, la pubblicità di Facebook consente agli inserzionisti di scegliere il target degli utenti in base alla posizione:

Le posizioni sono semplici, ma importanti. Questo in sostanza determina in quali aree, geograficamente, verranno visualizzate le tue inserzioni.

Le specifiche di localizzazione possono essere personalizzate come segue:

  • Paesi singoli o multipli;
  • regioni;
  • Stati;
  • città;
  • codici postali;
  • indirizzi;

Hai la possibilità di includere o escludere determinate aree mentre definisci ulteriormente le tue posizioni. Quando decidi dove pubblicare i tuoi annunci, tieni presente i fattori che possono avere un ruolo importante nella riuscita della tua pubblicità. Prendi in considerazione solo la pubblicazione di annunci nelle aree che possano raggiungere facilmente il tuo negozio fisico, quindi. Fare inserzioni pubblicitarie targetizzate su Napoli mentre il tuo negozio è a Milano, per esempio, non è una mossa geniale.

L’ultima cosa che devi fare è sprecare i soldi destinati alla pubblicità online destinando gli annunci nelle posizioni in cui la tua azienda non effettua spedizioni.

In alternativa, utilizza la possibilità di limitare l’intervallo del tuo targeting. Per i rivenditori fisici, valuta la possibilità di ridurre le dimensioni del raggio per migliorare la pubblicità locale.

Fa’ fare recensioni ai tuoi clienti

La maggior parte dei clienti controlla le recensioni prima di acquistare un nuovo prodotto o provare un nuovo servizio, quindi avere delle buone recensioni dalla tua parte – in particolare da persone della stessa area o quartiere – può aggiungere autenticità e fiducia al tuo marchio.

Se il revisore include la propria città o un altro termine locale nella recensione, ciò può anche aiutare il posizionamento nella ricerca. Crea una strategia di follow-up per iniziare a sviluppare le tue recensioni online e incoraggiarli a recensirti su tutte le piattaforme: Google, Instagram, Facebook e altro ancora.

Localizza i tuoi annunci a pagamento (se ne hai)

Se stai investendo i tuoi soldi nella pubblicità online a pagamento, prendi provvedimenti per localizzare la tua attività sempre di più. Aggiungi le parole chiave locali e il nome della città nei titoli e copia e utilizza le estensioni di località, ove possibile.

In AdWords (che ormai varrebbe la pena iniziare a chiamare col suo nuovo nome, Google Ads), ad esempio, puoi persino collegarti alla tua pagina aziendale di Google o includere il tuo numero di telefono locale. In più, registrando il tuo negozio su Google Places puoi davvero dare una mano in più alla tua attività semplicemente facendola apparire su Maps.

Puoi anche ottimizzare la pubblicità per dispositivi mobili con le ricerche e gli annunci dell’inventario locale di Google, progettati per rendere più facile agli acquirenti online individuare e identificare l’inventario disponibile negli store locali di un’azienda.

Fatti pubblicità anche fuori da internet

Potrebbe sembrare un po’ datata come cosa, ma prova a sponsorizzare una squadra sportiva locale oa sostenere un evento comunitario. Puoi noleggiare uno stand in una fiera, prendere parte ad una iniziativa di beneficenza con il nome del tuo negozio e tanto altro.

L’obiettivo principale è quello di far conoscere il tuo marchio ai principali promoters della tua zona, in particolare quelli che potrebbero essere interessati ai tuoi prodotti. Per questo passaggio qui, ti converrà utilizzare tutto ciò che c’è a disposizione e dovrai aiutarti con un po’ di fantasia. D’altronde, anche questo è parte del tuo lavoro, no?